Sanità digitale: cartella clinica a domicilio con le App Windows 8

Cartella clinica a domicilio: Microsoft spinge le App per promuovere l’eHealth con il partner Millennium con cui ha sviluppato l’innovativa Millelight.

Sanita digitale

Millelight entra a far parte delle oltre duemila App di Windows 8 per la Sanità digitale, consentendo a medici di base e pediatri di accedere alla cartella clinica degli assistiti a domicilio. Per promuovere l’eHealth e “ottimizzare” il servizio sanitario, infatti, Microsoft collabora infatti con un ecosistema di partner per modernizzare infrastrutture e servizi e sensibilizzare il settore verso un maggiore utilizzo della tecnologia. A questo scopo, la divisione “Sviluppo Smart Cities e Sanità” di Microsoft Italia, da poco guidata da Paolo Valcher, indirizza e sviluppa strategie e proposte per il mondo della Sanità, privata e pubblica. Un impegno condiviso con Rita Tenan, Direttore divisione “Pubblica Amministrazione”:

Investire in innovazione in tempi di Spending Review può sembrare contro-intuitivo ma, di fatto, consente di conseguire risparmi da reinvestire per migliorare i servizi resi. In uno scenario di progressivo aumento della spesa sanitaria (nel 2050 oltre l’11% del PIL stimato) e su cui impatteranno malattie croniche e invecchiamento della popolazione, l’eHealth consente di controllare i costi e di migliorare l’accuratezza delle cure.

=> Sanità Digitale: soluzione alla Spending Review

L’Italia è ancora in ritardo in questo senso, investendo solo l’1% della spesa sanitaria complessiva (Osservatorio Netics – Federsanità ANCI, 2013).

Ecco perché ci impegniamo per aiutare il mondo della Sanità a cogliere le opportunità offerte dall’eHealth: da 5 a 7 miliardi l’anno di risparmi possibili attraverso la digitalizzazione della Sanità pubblica.

Attraverso una strategia integrata di device e servizi, in cui rientrano le app sviluppate insieme ai Partner in ambito Healthcare, Microsoft mira inoltre a migliorare la produttività delle strutture e del personale, nonché il servizio al cittadino.

Millelight

Millelight è ben rappresentativa della visione Microsoft in questo ambito, ottimizzando il rapporto medico-paziente. L’applicazione per Medicina Generale e Pediatria abilita la consultazione  delle cartelle cliniche via tablet e smartphone durante le visite domiciliari, con gestione semplificata e diretta via Cloud e sincronizzazione automatica dei dati raccolti in mobilità con quelli nell’archivio dell’ambulatorio. I medici possono inserire diagnosi, prescrivere terapie e accertamenti, consultare informazioni, introdurre prestazioni (PPIP, ADI, ADP…), gestire certificati di malattia e verificare esenzioni.

L’App Millelight è disponibile su Windows Store offrendo, come spiega Adriano Bossini, Direttore Generale di Millennium Srl:

un ulteriore supporto ai circa 18 mila medici che raggiungiamo con le nostre soluzioni per la Sanità e che rappresentano oltre il 40% dei medici italiani.

Ne confermano l’utilità gli stessi medici. Ha infatti commentato Francesco Paolo De Liguoro, Medico di Medicina Generale dell’ASL Napoli 3 Sud e Presidente della MediCoop VESEVO.

Gestire oltre mille pazienti e rispondere in modo puntuale alle esigenze di ognuno è un compito complesso e grazie alla nuova app di Millennium per i nuovi tablet Windows è possibile essere più efficienti ottimizzando i tempi durante le visite domiciliari e più efficaci offrendo un consulto maggiormente completo.

La visione Microsoft

Lo sviluppo di progetti di eHealth è uno dei focus del Microsoft CityNext, iniziativa con cui promuovere le Smart City per l’accesso diretto a informazioni e servizi della PA locale, ottimizzando le risorse disponibili. Anche in ambito sanitario, sempre più strategico in uno scenario di crescente invecchiamento della popolazione e di maggiore diffusione di malattie croniche.

Informazioni supplementari su Microsoft per la PA e la Sanità

X
Se vuoi aggiornamenti su Sanità digitale: cartella clinica a domicilio con le App Windows 8

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy