Sempre più mobile, anche la stampa

Trasformazione digitale degli ambienti di lavoro: la rivoluzione tocca anche i processi di stampa, sempre più in ottica mobile. Fotografia e scenari futuri secondo Lexmark.

Quando si tratta di posto di lavoro, i cellulari sono il futuro. Non è più necessario raggiungere la scrivania prima di poter terminare un’e-mail, creare un contratto o stampare una presentazione: è possibile ora portare con sé il lavoro ovunque si vada. Nei prossimi cinque anni il cellulare promette di liberarci dalla scrivania, aiutandoci a lavorare in modo più intelligente e a renderci più produttivi. Non c’è da meravigliarsi che questa sia ormai definita una vera rivoluzione mobile.

A vent’anni dal lancio dei primi cellulari connessi al web, gli smartphone sono oggi il dispositivo più diffuso per navigare online. E la loro popolarità non mostra segni di rallentamento. Cisco prevede che il traffico globale di dati mobile aumenterà dell’800% tra il 2015 e il 2020. E mentre la rivoluzione mobile guadagna terreno, lo smartphone ha cominciato a trasformare il modo in cui le aziende in tutto il mondo fanno business. Basti pensare che Google nel 2015 ha aggiornato il ranking di ricerca per dare priorità ai siti ottimizzati per mobile, prima di aggiornarlo ulteriormente per rendere i risultati di ricerca mobile più aggiornati rispetto a quelli ottenuti tramite computer desktop.

=> ICT Business per la Digital Transformation

Poiché i prezzi dei dispositivi più recenti diminuiscono e gli smartphone diventano più intelligenti, un numero sempre maggiore di organizzazioni comincia a esplorare i vantaggi del lavoro mobile. Una ricerca IDC mostra che la percentuale di dipendenti dotati di smartphone è aumentata dal 59 al 65% tra il 2015 e il 2016. E questo passaggio sta già dando risultati. Un recente studio Economist Intelligence Unit ha rilevato che le organizzazioni che hanno messo in primo piano il mobile riscontrano una crescita del 16% della produttività, oltre che della creatività e della fedeltà.

=> Strategie di innovazione per la crescita

Tutto questo ha senso. Con un tablet o dispositivo mobile a disposizione, un dipendente può andare da una riunione all’altra mantenendo un dito sulla produttività. Ed essendo più flessibili, la speranza delle organizzazioni è che i lavoratori siano più comodi con i propri dispositivi e di conseguenza più produttivi. Questo può inoltre ridurre i costi di assistenza per gli help desk, poiché i dipendenti che hanno più familiarità con i propri dispositivi avranno meno probabilità di richiedere assistenza tecnica al reparto IT. Questi esempi illustrano perché gli esperti prevedono che tre quarti della forza lavoro totale in Europa occidentale sarà mobile entro il 2018.

La crescita del mobile sta cambiando il modo in cui comunichiamo. Il traffico di dati mobile globale è aumentato del 63% tra il 2015 e il 2016. Ma questo non è tutto – sta anche cambiando il modo di stampare. Secondo Gartner [1], la stampa di lavori da cellulare e da tablet è aumentata rispettivamente dell’8% e del 13%. I vantaggi vanno al di là di una maggiore produttività. In molti casi la stampa mobile rappresenta una libertà di stampa precedentemente impossibile per dipendenti i cui lavori si svolgono al di fuori dell’ufficio tradizionale.

=> Più sicurezza per la stampa aziendale

In molti settori, come quello dell’hospitality o delle vendite, il personale va dove li porta il lavoro. Se i dipendenti di questi settori potrebbero non avere accesso a un desktop, spesso hanno bisogno di copie cartacee di documenti. I professionisti di vendita, ad esempio, spesso hanno bisogno di stampare le fatture dei clienti mentre sono in movimento. Tradizionalmente, questi lavoratori mobili dovrebbero installare una stampante in ogni luogo visitato. Ma ora possono utilizzare una delle sempre più numerose applicazioni di stampa mobile. Applicazioni come la soluzione Mobile Print di Lexmark consentono agli utenti di stampare dal dispositivo più vicino senza la necessità di chiamare l’IT.

La stampa mobile consente alle aziende di rendere il BYOD realtà. I dipendenti possono diventare più flessibili in termini di dove, quando e come lavorano. Questo è particolarmente utile per le start-up e le piccole imprese che hanno bisogno di ridurre le spese – e anche per le imprese più grandi che vogliono trainare l’efficienza dei costi. Di conseguenza, le aziende prevedono un aumento delle stampe da smartphone e tablet. Una ricerca IDC ha rilevato che la stampa mobile dovrebbe aumentare dal 20-21% al 28-30% tra il 2015 e il 2018. Questo approccio sta chiaramente ripagando. Un recente report [2] IDC ha scoperto che l’investimento in soluzioni di stampa e scansione mobile ha aumentato del 38% la soddisfazione dei dipendenti.

Il luogo di lavoro è cambiato drasticamente negli ultimi anni. La trasformazione digitale ha aumentato la connettività e ci ha resi più produttivi nel processo. Il mobile si basa su questo slancio, facilitando l’accesso ai dati, interagendo con i colleghi e, ora, poter stampare in movimento. L’introduzione di smartphone più intelligenti con maggiore potenza di elaborazione ha ispirato più organizzazioni ad adottare i telefoni cellulari come necessità piuttosto che come un lusso. E mentre la rivoluzione mobile prende ritmo, le aziende in tutto il mondo devono garantire di promuovere un ambiente che liberi appieno la forza del mobile.

____________

[1] Gartner, Market Trends: Switching Enterprise Users to Secure, Cost-Effective Mobile Printing (2015)
2 IDC U.S. MaturityScape report, luglio 2016 (#US41819716)

Articolo a cura di Lexmark. 

X
Se vuoi aggiornamenti su Sempre più mobile, anche la stampa

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy