Tratto dallo speciale:

Una polizza contro i danni informatici

di Noemi Ricci

scritto il

Allianz, Apple e Cisco per la sicurezza informatica delle imprese: polizza assicurativa con un approccio completo e combinato per la protezione di hardware, software e servizi.

Innovazione e digitalizzazione sono parole d’ordine per le aziende che intendono rimanere competitive sui mercati nazionali ed internazionali, che però si accompagnano anche a nuovi rischi per la sicurezza, dai quali le imprese sono chiamate a difendersi. Ad aiutarle in questo compito vi sono le assicurazioni, che a fronte dell’evoluzione nel modo di fare business, sempre più orientato al web e alla tecnologia, offrono nuovi servizi di cybersicurezza. E’ in quest’ottica che è stato stretto il recente accordo fra Allianz, Cisco, Aon e Apple.

=> Assicurazioni contro i cyber risk

Cyber Insurance

La partnership è volta a garantire una copertura assicurativa per le diverse tipologie di incidenti ed attacchi informatici che rischiano di causare alle aziende gravi perdite di dati e interruzioni dell’attività con conseguenti danni economici. L’accordo prevede diversi pacchetti assicurativi rivolti al mondo delle imprese, offrendo loro prezzi contenuti, franchigie, numerosi servizi aggiuntivi e un approccio completo e combinato alla sicurezza informatica, partendo dall’hardware, passando per il software, fino ad arrivare ai servizi.

=> Malware e ransomware, guida alle minacce

Entrando nel dettaglio dell’accordo, Allianz praticherà sconti sulle franchigie per chi si affiderà alle tecnologie hardware e software di Apple e Cisco. Aon offrirà invece una valutazione iniziale del rischio e suggerirà al cliente come migliorare la propria sicurezza informatica. La copertura informatica si focalizza in particolare su malware e ransomware, il modo più popolare tra i cybercriminali per fare facili profitti, chiedendo un riscatto ad aziende, imprenditori e professionisti per liberare i propri computer dal virus che li ha infestati. In caso di cyber attacco, le organizzazioni potranno contare sul supporto dei team di Incident Response Cisco e Aon.

Fonte: Cisco