Check Point protegge i dispositivi basati su Windows Mobile

La nuova soluzione di Check Point dedicata alla protezione dei dispositivi mobili basati su Windows Mobile segue il recente lancio di una soluzione analoga ad opera di F-Secure

Dopo F-Secure, un altro colosso della sicurezza propone una soluzione espressamente dedicata ai dispositivi mobili. Check Point ha infatti presentato SecureClient Mobile, progettata per proteggere tutti i device che utilizzano il sistema operativo Windows Mobile.

«Il passaggio in VPN tra le reti dati dei cellulari e le reti Wi-Fi sarà sempre più critico per la sicurezza e la produttività degli utenti, man mano che l’accesso alle applicazioni di business viene esteso ai dispositivi mobili», dice Samir Kumar, senior product planner di Microsoft Corporation. Una VPN (Virtual Private Network) è una una rete privata instaurata tra soggetti che utilizzano un mezzo di trasmissione pubblico e condiviso, ad esempio una rete wi-fi o anche un collegamento bluetooth, esponendosi così a intrusioni indesiderate.

Il prodotto di Check Point punta proprio a mantenere la VPN sempre attiva senza che gli utenti siano costretti ad autenticarsi ogni volta e al tempo stesso garantendo la sicurezza, grazie ai gateway Check Point VPN-1 e Connectra. SecureClient Mobile è disponibile al prezzo di 40 dollari per utente (massimo 1000 utenti).

X
Se vuoi aggiornamenti su Check Point protegge i dispositivi basati su Windows Mobile

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy