I servizi di un access gateway ideale

Quali sono i servizi che un moderno access gateway aziendale dovrebbe poter offrire: Voip, connettività Wi-Fi, strutture di sicurezza e servizi di gestione.

Guida ai servizi che access gateway ideale deve garantire

In un articolo precedente abbiamo descritto quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione nell’acquisto di un Acces Gateway “ideale”. È il momento ora di esaminare in dettaglio quali sono i possibili servizi che in linea teorica possono essere integrati sul nostro apparato.

Servizi VoIP

Il VoIP, senza scendere troppo in dettaglio, è una tecnologia che ci permette di effettuare una conversazione telefonica, utilizzando il protocollo IP, attraverso una connessione internet invece che usufruire della rete PSTN (Public Switched Telephone Network). In realtà bisogna distinguere in che modo debbano essere effettuate le chiamate VoIP poiché generalmente tali conversazioni avvengono in modo peer-to-peer ovvero tra utenti Internet. Per poter chiamare “in modo VoIP” un utente PSTN, vi sono almeno 2 possibilità:

  • fare un contratto con una società che faccia da Gateway VoIP verso la rete tradizionale (es, Skype o altri);
  • interfacciarsi con il proprio apparato alla rete tradizionale.

La prima ipotesi non rientra nella ottica dell’AG per cui ci concentreremo sulle caratteristiche che un dispositivo hardware deve avere per connettersi alla rete PSTN.

Gli apparati VoIP possono integrare 2 tipi di interfacce analogiche: FXS e/o FXO. Le interfacce FXS (Foreign eXchange Station) sono interfacce analogiche attive a cui si può connettere un apparto utente (telefono tradizionale) o l’interfaccia FXO di un centralino telefonico, mentre le interfacce FXO (Foreign eXchange Office) sono interfacce analogiche passive con cui è possibile connettersi direttamente alle reti tradizionali.

Alla luce di quanto detto è evidente che, per poter effettuare una chiamato VoIP verso un utente PSTN, è necessario che il nostro apparato abbia integrata almeno una interfaccia FXS per connettersi ad un PABX (Private Branch eXchange: centralino telefonico) oppure un’interfaccia FXO con cui collegarsi direttamente alla rete PSTN. È opportuno inoltre evidenziare che se volessimo utilizzare un telefono tradizionale per effettuare una chiamata dovremmo avere sul nostro AG almeno un’altra interfaccia FXS a cui connetterlo e nel caso in cui non fosse disponibile avremmo bisogno di un telefono IP “nativo” da connettere alla LAN.

I parametri di valutazione di un AG con VoIP engine embedded sono: il numero delle chiamate gestibili contemporaneamente e la molteplicità di protocolli di segnalazione (SIP, H323 , MGCP) e di codecs (G711, G729, G723) supportati.

X
Se vuoi aggiornamenti su I servizi di un access gateway ideale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy