Veicoli Commerciali

Veicoli commerciali, in Italia autotrasporto in ripresa

Autotrasporto In Europa, secondo i dati Acea, il mercato dei veicoli commerciali registra un trend positivo, offrendo segnali incoraggianti rispetto a quelli dello scorso anno.  A dicembre hanno registrato un solido +14,8% per un totale di 191.826 unità vendute. In Italia in particolare, il mese si è chiuso a +23,2% suggellando un'annata che ha portato a casa un bottino da 15.532 unità vendute. Segnali positivi anche dal Regno Unito (+20,3%) e Francia (+9,4%), per non parlare della Spagna a +23%. Discrete le performance in Germania (+8,7%). Per quanto riguarda l'andamento delle...

Rimborsi benzina senza scheda carburante

Carburante La progressiva sostituzione delle schede carburante con strumenti di pagamento elettronico (carte di credito, di debito e prepagate) tracciabili è contenuta nella C.M. 9 novembre 2012, n. 42/E e nella Circolare del 15 febbraio 2013 n. 1/E dell'Agenzia delle Entrate. La procedura, utilizzabile in alternativa alla vecchia, consente di passare da un sistema a all'altro durante l'anno: tuttavia, questa opzione comporta l'obbligo, per le successive operazioni nel periodo d’imposta in corso, di adottare il medesimo "nuovo" sistema. =>Le regole su scheda carburante e rimborsi...

Flotte green per aziende responsabili: quando la CSR accresce la reputazione

CSR Le politiche aziendali di Responsabilità Sociale d'Impresa (RSI) - Corporate Social Responsibility (CSR) - riflettono l'impegno delle imprese, anche in termini commerciali, ad operare nel rispetto di principi sociali, etici e ambientali, come ad esempio effettuando scelte green per le flotte aziendali o la fornitura di energia elettrica, oppure avviando programmi di welfare per il personale. Si tratta di scelte che vanno oltre gli obblighi legislativi e che si rivelano efficaci strategie di reputation oltre che, in caso di programmi green, di risparmio. La strategia Effettuare scelte...

Veicoli commerciali: contributi nel Decreto Fare

Veicoli commerciali Il mercato dell'automobile è tra quelli che stanno subendo maggiormente il peso della crisi economica, per questo i vari Governi che si sono succeduti in questi anni hanno messo in campo diversi tipi di incentivi con l'obiettivo di dare nuova linfa al settore. Per quanto riguarda il governo Letta, nel Decreto Fare hanno trovato posto gli incentivi destinati alle imprese che acquistano veicoli commerciali, ora in attesa del decreto attuativo. Mercato veicoli commerciali Si tratta di una boccata d'ossigeno importante per il mercato italiano dei veicoli commerciali che ad agosto ha subito...

Guida alla gestione contabile delle vetture aziendali

Veicoli aziendali Affinché un costo inerente un autoveicolo sia integralmente deducibile non basta che sia immatricolato come autocarro: occorre una stretta inerenza tra attività esercitata e utilizzo effettivo del veicolo. In pratica, è necessario che il mezzo venga usato per lavori che necessariamente richiedono l’uso di tali veicoli (rappresentanti di commercio, istruttori di scuola guida o tassisti). Veicoli strumentali L’Amministrazione Finanziaria considera veicoli esclusivamente ad uso strumentale nell’esercizio d’impresa le autovetture senza cui l’attività non può essere svolta...

Flotte ecologiche anti-crisi: i nuovi modelli di business

Flotta aziendale ecologica La crisi che ha colpito negli ultimi anni l'economia globale non ha risparmiato nessun settore, inducendo le imprese a ottimizzare gli investimenti e le spese interne, soprattutto quelle delle imprese di dimensioni minori. E questo processo di ottimizzazione riguarda anche le flotte aziendali. Le difficoltà di questo settore sono state particolarmente acute in Italia, dove si vive una situazione fiscale poco favorevole rispetto agli altri Paesi europei, con indici di ammortamento non aggiornati da oltre 10 anni. => Leggi le nuove indennità per veicoli aziendali dal 2013 Un...

Flotte aziendali: eco-incentivi 2013 contro la crisi dell’auto

Auto ecologiche Conto alla rovescia per gli eco-incentivi 2013 destinati all'acquisto di veicoli commerciali, auto e flotte aziendali, con l’obiettivo di risollevare un settore in grave crisi in tutta Europa. I dati di inizio anno si attestano infatti tra i peggiori dal gennaio del 1990 facendo registrare un -8,5%. =>Eco-incentivi per auto aziendali: come ottenere il contributo Gli incentivi risultano in massima parte destinati alle Partite IVA. Con i contributi statali, che prenderanno il via dal 14 marzo, il comparto auto potrà contare sulla spesa di imprese e professionisti, spinti da uno...

Veicoli commerciali in crisi: le previsioni 2012

veicolo-commerciale La crisi economica ha colpito i veicoli commerciali, ovvero i mezzi fino a 3.5 tonnellate, facendo registrare una flessione complessiva del -6.1% nel 2011. Una riduzione significativa delle immatricolazioni, che solo nel mese di dicembre hanno perso circa 2.000 unità. In particolare sono 11.978 veicoli commerciali immatricolati rispetto ai 13.991 dello stesso periodo dello scorso anno (-14.4%). Sono questi i dati che emergono dalle analisi dell'Unrae (Unione Nazionale Rappresentati Autoveicoli Estere) presentate dal direttore generale Gianni Filipponi. Il direttore precisa che...

Flotte aziendali, i suggerimenti per risparmiare

Verso nuovi incentivi per auto ecologiche Quando si parla di professionisti in mobilità e di strumenti che rispondano alle loro esigenze si tende a pensare a Smartphone, Tablet e Netbook. Tuttavia, esiste un altro fattore "mobilità" che risulta spesso assolutamente necessario per svolgere la propria attività lavorativa, che si tratti di un imprenditore o di un dipendente aziendale: l'automobile. Sono tante, infatti, le imprese grandi e piccole che dispongono di veicoli ad suo interno all'impresa, andando a formare quella che viene definita la "flotta aziendale" o parco auto aziendale. Esistono tante vantaggiose modalità...

X
Se vuoi aggiornamenti su Veicoli commerciali

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy