Studi Di Settore

Gli Studi di Settore rappresentano uno strumento statistico attraverso il quale il fisco italiano rileva i parametri con i quali monitorare la movimentazione economica di liberi professionisti, lavoratori autonomi e imprese.

Si tratta, quindi, di una raccolta sistematica di dati attraverso i quali poter valutare la capacità reale di produrre reddito, possono quindi essere impiegati per l'accertamento induttivo qualora risultassero anomalie fra questi e il reddito dichiarato.

Studi di Settore più semplici, le bozze 2017

Studi di Settore Pronte le bozze degli Studi di Settore per UNICO 2017, pubblicate sul sito dell'Agenzia delle Entrate: prevedono numerose semplificazioni e, una volta approvati, i nuovi modelli potranno essere utilizzati per trasmettere i dati relativi all'anno di imposta 2016, riducendo gli oneri a carico dei contribuenti interessati. => Studi di Settore 2016: le novità Semplificazioni La prima e più consistente semplificazione consiste nella riduzione delle informazioni richieste all'interno dei modelli rispetto al passato. Dunque, la compilazione diventerà più facile ed immediata, con...

Da Studi di settore a indicatori di compliance

studi di settore Sempre più vicino l'addio agli Studi di settore: niente più ricavi di congruità ma, come annunciato dal Ministero dell'Economia, nuovi indicatori di compliance fiscale. L'innovativo strumento, basato su parametri, rileva il grado di affidabilità del contribuente. I vantaggi? Restano fuori alcuni tipi di accertamento e si riduce il periodo di accertabilità. Per ora, l'iniziativa è in via fase di sperimentazione ma non si esclude che le novità in materia di Studi di settore possano essere inserite già nella prossima Legge di Stabilità 2017. => Studi di settore verso...

Versamenti UNICO al 6 luglio per Regime dei Minimi

Scadenza La proroga al 6 luglio sui pagamenti UNICO per contribuenti che applicano gli Studi di Settore vale anche in Regime dei Minimi, con forfettario al 5 o al 15%: in base al comunicato del Ministero delle Finanze, il DPCM in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale fa slittare, dalla precedente scadenza del 16 giugno, il termine ultimo per i: «versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di...

Studi di settore, proroga e novità

Scadenze fiscali Slittano i termini per i versamenti derivanti dalle dichiarazioni dei contribuenti soggetti agli Studi di Settore, ai quali il Fisco fornisce oggi ancora più informazioni con un prospetto riepilogativo del Cassetto Fiscale accora più completo. Proroga Con un comunicato stampa (n. 107/2016) il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha ufficializzato la proroga al 6 luglio, rispetto a quella iniziale del 16 giugno, per i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano...

Studi di Settore retroattivi

Studi di Settore Con la circolare n. 24/2016 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito gli ambiti di applicazione degli Studi di Settore evoluti del 2015 in caso di controlli fiscali: in sede di accertamento possono essere utilizzati retroattivamente per la rideterminazione del reddito per le annualità a partire dal 2013. Questo perché gli Studi di Settore evoluti per il 2015 sono stati elaborati utilizzando come base di dati le informazioni relative proprio alle annualità 2013 e 2014. => Studi di Settore, guida alle novità Dunque, in sede di contraddittorio obbligatorio per l’accertamento basato...

Studi di settore, Gerico e Parametri 2016

Studi di Settore Disponibili online i software per gli studi di settore Gerico e Parametri 2016: il primo per valutare la congruità economica, il secondo per determinare ricavi e compensi dei contribuenti per i quali non operano gli studi. Entrambi si possono scaricare sul sito dell'Agenzia delle Entrate, seguendo il percorso: Cosa devi fare - Dichiarare - Studi di settore e Parametri. Poi, dalla voce "studi di settore" si prosegue con Software  - Gerico 2016; dalla voce "Parametri Impresa e Professioni 2016", si clicca su software di compilazione. => Studi di settore 2016: modelli, istruzioni,...

Studi di Settore verso l’abolizione per i Professionisti

Studi di settore Il Governo intende abolire gli studi di settore per i professionisti, considerandoli uno strumento superato: il viceministro dell'Economia, Luigi Casero, lo ha annunciato davanti alla platea dei commercialisti riuniti a Torino per il convegno nazionale su Fisco e partecipate. Gli studi di settore, ha spiegato Casero, «hanno aiutato molto l'adesione spontanea alle richieste fiscali, ma come tutti gli strumenti che invecchiano hanno bisogno di un restyling». E il governo sta preparando una proposta organica di riforma entro l'estate. => Studi di settore 2016: modelli, istruzioni,...

Dichiarazione dei redditi 2016: tutte le specifiche tecniche

dichiarazione dei redditi Dopo i moduli e le istruzioni, disponibili anche le specifiche tecniche per la trasmissione delle dichiarazioni dei redditi 2016: l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i tracciati per 730, tutti i modelli UNICO, IRAP, Consolidato nazionale e mondiale e studi di settore, approvati con appositi provvedimenti del 15 febbraio. => IRPEF: scaglioni e aliquote 2015-2016 Il file più corposo è quello relativo al modello 730, e contiene nell'allegato A i tracciati per la trasmissione telematica all’Amministrazione finanziaria da parte di sostituti d’imposta, CAF, professionisti e...

Studi di settore 2015, novità e correttivi

Studi di settore Parere favorevole degli esperti ai correttivi degli studi di settore 2015, alle evoluzioni previste per il periodo d'imposta 2015 (70 nuovi studi di settore), e agli aggiornamenti relativi a 67 nuovi studi che entreranno in vigore nel 2016. Lo comunica l'Agenzia delle Entrate dopo la riunione della commissione degli esperti sugli studi di settore, che ha il compito di esprimere valutazioni prima dell'approvazione definitiva e della pubblicazione dei singoli aggiornamenti dell'Agenzia delle Entrate previsti entro il mese di febbraio. => Studi di settore: dati e strumenti...

Studi di Settore: quando l’accertamento è illegittimo

Accertamenti fiscali L’avviso di accertamento da Studi di Settore, per essere fondato, necessita del riscontro di ulteriori prove oltre alla mera difformità tra quanto dichiarato e le medie del settore. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 15633/2014. Dunque è illegittimo l'accertamento che ridetermina i ricavi se questo è giustificato dal mero rilievo dello scostamento dai parametri. Nel caso in esame, anche se il reddito accertato era stato rideterminato al ribasso, per la Cassazione la CTR Campania ha errato nel ritenere fondato il rilievo dell’Ufficio con la sola...

X
Se vuoi aggiornamenti su Studi di Settore

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy