Studi Di Settore

Gli Studi di Settore rappresentano uno strumento statistico attraverso il quale il fisco italiano rileva i parametri con i quali monitorare la movimentazione economica di liberi professionisti, lavoratori autonomi e imprese.

Si tratta, quindi, di una raccolta sistematica di dati attraverso i quali poter valutare la capacità reale di produrre reddito, possono quindi essere impiegati per l'accertamento induttivo qualora risultassero anomalie fra questi e il reddito dichiarato.

Studi di settore: segnalazioni online

Studi di Settore È online il software “Segnalazioni 2016”, il nuovo tool che il Fisco mette a disposizione degli utenti per consentire loro di comunicare con l’Amministrazione finanziaria e fornire elementi e fatti sconosciuti al Fisco che giustificano situazioni di non congruità, non normalità o non coerenza emerse dall’applicazione degli Studi di Settore, per il periodo d’imposta 2015. Lo stesso software consente inoltre dei indicare eventuali motivi che hanno determinato l’inapplicabilità e l’esclusione dagli Studi di Settore, così come indicato in dichiarazione. => Studi di...

Il Decreto fiscale è legge

senato Sì definitivo del Senato alla legge di conversione del Decreto fiscale che contiene la rottamazione delle cartelle esattoriali, l'addio a Equitalia, la voluntary disclosure bis, l'abolizione degli studi di settore, nuovi adempimenti per le partite IVA: il governo aveva posto la questione di fiducia sullo stesso testo già passato alla Camera, Palazzo Madama ha approvato con 162 voti favorevoli, 86 voti contrari e un astenuto. Ricordiamo brevemente quali sono le principali misure della legge di conversione del Dl 193/2016. Rottamazione cartelle esattoriali: definizione agevolata delle...

Decreto fiscale approvato, le misure

Parlamento La Camera ha approvato la legge di conversione del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2017, con voto di fiducia nella seduta del 16 novembre. Il testo passa al Senato per il via libera definitivo entro il 23 dicembre. Prevede: rottamazione cartelle esattoriali, Equitalia annessa all'Agenzia delle Entrate,voluntary disclosure bis, riforma studi di settore (sostituiti da indicatori di compliance fiscale) e numerose semplificazioni.   => Decreto fiscale con voto di fiducia   Il passaggio alla Camera ha comportato modifiche rispetto al testo originale e,...

Studi di Settore verso l’addio

Studi di Settore Novità in tema di Studi di Settore con l'approvazione, da parte delle Commissioni riunite Bilancio e Finanze alla Camera, di alcuni emendamenti in sede di esame del disegno di legge di conversione del Decreto Fiscale (D.L. n. 193/2016), collegato alla Legge di Bilancio 2017. Si tratta dei correttivi del provvedimento che prevedono l’utilizzo di indici sintetici di affidabilità fiscale per delineare un profilo del contribuente-impresa che comporterebbero la fine degli Studi di Settore a partire dal 31 dicembre 2017. => Decreto Fiscale: gli emendamenti approvati A tali indici di...

Decreto fiscale: gli emendamenti approvati

Fisco Addio agli studi di settore, che diventano indicatori di compliance, novità sulle scadenze fiscali (niente più tax day del 16 giugno e reintroduzione del modello F24 cartaceo per le imposte superiori ai mille euro), e sulla voluntary disclosure bis: sono alcuni dei nuovi emendamenti approvati al decreto legge 193/2016, collegato alla Legge di Stabilità 2017 in commissione Bilancio alla Camera. Si tratta del Dl fiscale che contiene anche la misura sulla rottamazione cartelle esattoriali. => Dl fiscale: rottamazione cartelle estesa Il provvedimento arriva in Aula lunedì 14...

Studi di Settore più semplici, le bozze 2017

Studi di Settore Pronte le bozze degli Studi di Settore per UNICO 2017, pubblicate sul sito dell'Agenzia delle Entrate: prevedono numerose semplificazioni e, una volta approvati, i nuovi modelli potranno essere utilizzati per trasmettere i dati relativi all'anno di imposta 2016, riducendo gli oneri a carico dei contribuenti interessati. => Studi di Settore 2016: le novità Semplificazioni La prima e più consistente semplificazione consiste nella riduzione delle informazioni richieste all'interno dei modelli rispetto al passato. Dunque, la compilazione diventerà più facile ed immediata, con...

Da Studi di settore a indicatori di compliance

studi di settore Sempre più vicino l'addio agli Studi di settore: niente più ricavi di congruità ma, come annunciato dal Ministero dell'Economia, nuovi indicatori di compliance fiscale. L'innovativo strumento, basato su parametri, rileva il grado di affidabilità del contribuente. I vantaggi? Restano fuori alcuni tipi di accertamento e si riduce il periodo di accertabilità. Per ora, l'iniziativa è in via fase di sperimentazione ma non si esclude che le novità in materia di Studi di settore possano essere inserite già nella prossima Legge di Stabilità 2017. => Studi di settore verso...

Accertamento presuntivo da motivare

Studi-di-settore Nuova interpretazione sugli studi di settore alla base di accertamenti fiscali: l’Amministrazione Finanziaria deve motivare una mancata accettazione dei motivi forniti dal contribuente in sede di contraddittorio, tali da dimostrare la discordanza tra i dati reali e quelli supposti. Questo quanto emerso dalla sentenza n. 5715 della Corte di Cassazione, depositata il 23 marzo 2016. => Studi di Settore 2016: le novità Nel caso in oggetto, la Cassazione ha annullato l’atto, chiarendo che la presunzione di maggiori ricavi in merito all’accertamento basato sugli studi di settore...

Versamenti UNICO al 6 luglio per Regime dei Minimi

Scadenza La proroga al 6 luglio sui pagamenti UNICO per contribuenti che applicano gli Studi di Settore vale anche in Regime dei Minimi, con forfettario al 5 o al 15%: in base al comunicato del Ministero delle Finanze, il DPCM in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale fa slittare, dalla precedente scadenza del 16 giugno, il termine ultimo per i: «versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di...

Studi di settore, proroga e novità

Scadenze fiscali Slittano i termini per i versamenti derivanti dalle dichiarazioni dei contribuenti soggetti agli Studi di Settore, ai quali il Fisco fornisce oggi ancora più informazioni con un prospetto riepilogativo del Cassetto Fiscale accora più completo. Proroga Con un comunicato stampa (n. 107/2016) il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha ufficializzato la proroga al 6 luglio, rispetto a quella iniziale del 16 giugno, per i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano...

X
Se vuoi aggiornamenti su Studi di Settore

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy