Sostituto D'imposta

Per sostituto d'imposta si intende una figura (pubblica o privata) giuridicamente riconosciuta che opera sostituendo del tutto o in parte il contribuente nei rapporti con gli enti preposti al monitoraggio e la ricezione degli oneri fiscali dovuti dallo stesso. Quindi opera trattenendo le imposte dovute direttamente dai compensi o altre fonti di reddito versandole poi alle casse dello Stato. In questa sezione trovi tutte le informazioni e gli aggiornamenti relativi alle scadenze fiscale e le novità che riguardano il sostituto di imposta.

Bonus Renzi senza obbligo web

Entratel Nessun obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate per la compensazione dei crediti derivanti dal bonus Renzi (80 euro in busta paga) e dai rimborsi da dichiarazione dei redditi mediante modello 730. La compensazione può essere effettuata utilizzando il modello F24 con i consueti canali di pagamento, senza applicazione delle nuove limitazioni previste dal dl fiscale 50/2017. Lo ha chiarito il Fisco per voce del direttore generale normativa dell’Agenzia delle Entrate, Annibale Dodero. => Rimborsi e conguagli da 730 precompilato Il bonus 80 euro è...

Il 730 per gli stagisti

Sto lavorando come stagista presso un commercialista, ricevendo un rimborso spese, a luglio avrò la busta paga in merito al mese di competenza: per la dichiarazione dei redditi, il mio datore di lavoro potrà agire da sostituto d imposta? Potrei fare quindi il 730?

CU INPS: modalità di rilascio

Certificazione Unica Tutti i sostituti d'imposta, compreso l'INPS, devono rilasciare annualmente la Certificazione Unica (CU) per attestare i redditi di lavoro dipendente, assimilati e di pensione, nonché i redditi derivanti da lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi. In qualità di sostituto di imposta, quale ente previdenziale, l’INPS deve inviare entro il 7 marzo le CU emesse all’Agenzia delle Entrate e rilasciare ai soggetti titolari delle prestazioni pensionistiche, previdenziali, assistenziali e a sostegno del reddito gli emolumenti corrisposti nell’anno d’imposta di riferimento la CU...

Rimborsi da 730: nuove regole e scadenze

Pagamento Tasse Online I sostituti d'imposta da quest'anno possono comunicare all'Agenzia delle Entrate la sede telematica per la ricezione dei dati ai fini dei conguagli fiscali da 730 in qualsiasi momento (abolita la scadenza del 31 marzo): quindi, dal 2017 il modello 730-4 sarà comunque accettato dall'Agenzia delle Entrate, anche se non è stata indicato l'indirizzo web presso cui ricevere i risultati contabili dei contribuenti. Tutte le nuove regole e scadenze per il flusso di queste informazioni sono contenute nella risoluzione 51/E del 24 aprile 2017. => IRPEF a debito o a credito da 730: pagamento...

Conguagli 730-4 con Modello CSO

Scadenze I sostituti d’imposta ricevono di norma le informazioni utili ad effettuare i conguagli da 730 presso la sede telematica comunicata al Fisco tramite CU (quadro CT) oppure con modello CSO. Diversamente, i dati necessari ai rimborsi saranno loro trasmessi dagli intermediari, a cui l'Agenzia delle Entrate fornisce dal 2017 ricevuta di riepilogo. Per effettuare le operazioni di conguaglio servono infatti i dati contenuti nei modelli 730-4 dei dipendenti, che in genere pervengono tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, alla quale si comunica la sede telematica, propria...

Certificazione Unica dopo il 7 marzo: casi particolari

Scadenze fiscali La Certificazione Unica (CU), attestazione cumulativa dei redditi di lavoro autonomo, dipendente, da pensione e assimilati che il sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) rilascia ai lavoratori o pensionati per certificare le somme erogate e le relative ritenute effettuate e versate allo Stato (al modello, inoltre, sono allegate le schede per il versamento del Cinque per Mille e dell'Otto per Mille). La Certificazione Unica (CU) 2017 va inviata all'Agenzia delle Entrate, ai fini della predisposizione del modello 730 precompilato, tassativamente entro il 7 marzo.,...

Certificazione Unica 2017, guida e scadenze

Fisco La Certificazione Unica (modello CU 2017) deve essere consegnata dai sostituti d'imposta ai lavoratori entro il 31 marzo (o 12 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro) certificando somme erogate e relative ritenute effettuate e versate allo Stato, nonché riepilogando tutti i redditi corrisposti nell'anno solare, includendo i dati relativi agli imponibili previdenziali. I modelli ex-CUD (CU 2017 Ordinaria e CU 2017 Sintetica), infatti, vanno di pari passo con il modello 770/2017 che i sostituti di imposta devono utilizzare per certificare le ritenute operate nel corso...

ex-CUD: Certificazione Unica per lavoratori e pensionati

Fisco La Certificazione Unica (modello CU 2017, ex-CUD) è l'attestazione cumulativa dei redditi di lavoro autonomo, dipendente, da pensione e assimilati con la quale il datore di lavoro o l’Ente pensionistico riepilogano tutti i redditi corrisposti nell'arco di un anno solare. La CU va inviata al Fisco entro il 7 marzo e consegnata a dipendenti e autonomi entro il 31 marzo, o entro 12 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Nella Certificazione Unica 2017 trovano inoltre posto anche i compensi dei contribuenti minimi, forfettari e titolari di partita IVA agevolata, anche se esenti...

770/2016, scadenze e pausa di Ferragosto

Scadenze Si attendono chiarimenti del Fisco sulla scadenza del modello 770/2016 per le imprese: il termine del 31 luglio cade di domenica, quindi automaticamente passa al primo di1 agosto. Non è chiaro però se anche per la dichiarazione annuale delle imprese su ritenute e pagamenti effettuati valga la cosiddetta pausa di Ferragosto, in base alla quale tutte le scadenze fiscali che cadono fra il primo e il 20 agosto sono automaticamente prorogate al 21. Fra l'altro, nel caso in cui questa "proroga naturale" valesse anche per il 770, il termine sarebbe il 22 agosto, visto che anche il 21 agosto è...

Guida contratti aziendali: obblighi del datore di lavoro

Contratti Adempimenti fiscali Il datore di lavoro svolge il ruolo di sostituto d'imposta per i propri lavoratori, facendo da tramite in tutte le operazioni che intercorrono tra dipendente e Fisco. Pertanto è obbligato ad eseguire diverse operazioni tra cui quelle relative a: corresponsione stipendi, trattenute imposte su reddito e previdenza, versamento all'Erario. Il datore di lavoro dovrà tenere nota delle trattenute operate a ciascun dipendente e certificarle annualmente attraverso la consegna della CU. Una procedura molto simile dovrà essere operata anche ai lavoratori autonomi. Per loro,...

X
Se vuoi aggiornamenti su Sostituto d'imposta

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy