Sindacati

Riforma Pensioni: al via Fase 2

Programma pensione Riprende il negoziato tra Governo e Sindacati sulla Riforma Pensioni, che entra nella fase due: il prossimo incontro è fissato per il 21 febbraio. Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha invitato nella sede del dicastero i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan, Carmelo Barbagallo. Dopo la fase 1, che ha visto la trattativa concentrarsi sulle norme poi confluite in Legge di Stabilità 2017, si apre il secondo round che, in base all'accordo del settembre scorso, vedrà il confronto proseguire su misure di riforma del calcolo contributivo e adeguatezza del...

Obblighi datoriali sui diritti sindacali

Collegio sindacale Il datore di lavoro che comunica con poco preavviso gli estremi dell'assemblea sindacale si comporta in modo antisindacale: lo ribadisce la Cassazione con sentenza n. 3837 del 26 febbraio. Il pronunciamento si riferisce al caso di Poste Italiane, "colpevole" di aver messo a disposizione di alcune assemblee locali inidonei in ragione della loro distanza dal luogo di lavoro, comunicandolo troppo tardi. => Obblighi del datore di lavoro Obblighi aziendali L'azienda è tenuta a consentire lo svolgimento di assemblee fuori o durante l'orario di lavoro, nei limiti di dieci ore annue e...

Lavoro: scontro su riforma dei contratti

Lavoro - il dibattito Una «foto sbiadita», una proposta «superata», rispetto alla quale le idee di Confindustria sono «anni luce più innovative»: Giorgio Squinzi boccia senza mezzi termini la proposta di riforma dei contratti inserita nel documento sulle relazioni industriali presentato dai sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil. I quali rispondono a stretto giro di posta: il modello contrattuale proposta da Confindustria è «vecchio come il mondo», replica il segretario Cgil Susanna Camusso. => Contratti di lavoro: CCNL verso la Riforma Al centro del dibattito, la proposta che le sigle...

Contratti di lavoro: CCNL verso la riforma

contratto di lavoro Estensione a tutti i lavoratori dei minimi salariali, inclusi nei contratti collettivi nazionali e stabiliti per legge: è la proposta di riforma avanzata dai sindacati confederali CGIL, CISL e UIL in base alla quale parte ora un confronto con le imprese. Il documento Un moderno sistema di relazioni industriali conferma la funzione dei CCNL come "primaria fonte normativa e centro regolatore dei rapporti di lavoro", nel cui ambito prevedere anche le linee guida per la contrattazione di secondo livello (aziendale, territoriale, di distretto, di sito, di filiera). => Riforma Contratti...

Lavoro: la discriminazione per motivi sindacali

Legge Con la sentenza  n. 5581/2014 la Corte di Cassazione, seppure indirettamente, ha sottolineato il carattere discriminatorio della mancata assunzione, nell'ambito di un'operazione di riassorbimento di personale, dei soli lavoratori iscritti ad determinata una sigla sindacale. La vicenda riguardava la mancata riassunzione di 19 lavoratori iscritti alla Fiom-Cgil presso la F.i.p. Spa di Pomigliano, con conseguente squilibrio del rapporto proporzionale tra totale dei lavoratori e quelli iscritti. => Guida ai Contratti aziendali: i diritti dei lavoratori Tribunale e Corte d’Appello di...

Taglio TASI 2016: la mappa dei risparmi

IMU Il taglio della TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili) sulla prima casa porterà, nel 2016, ad un risparmio per i contribuenti di 3,8 miliardi di euro (risorse che poi dovranno essere recuperate in altro modo dai Comuni). Ad annunciare la novità è stato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e la UIL ha prontamente effettuato una simulazione del risparmio per i contribuenti residenti nelle diverse città italiane. In totale il risparmio per gli attuali 25,7 milioni proprietari di prime case sarà in media di 180 euro all'anno (230 euro considerando solo le Città capoluogo di...

Jobs Act: promozioni, bocciature e sciopero generale

Sciopero Il Jobs Act, Disegno di legge delega di Riforma del Lavoro, piace alle istituzioni europee, al FMI (Fondo Monetario Internazionale) e perfino al ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble («una riforma notevole del mercato del lavoro») ma non ai sindacati, in piazza il 12 dicembre per lo sciopero generale. Mentre il Governo si appresta ad esercitare le prime deleghe (partendo dal nuovo contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti), vediamo una breve panoramica di reazioni di diverso tenore. => Riforma del Lavoro: il testo del Jobs Act Apprezzamenti Christine...

Controversie Lavoro: la conciliazione nei Contratti Collettivi

Contratti collettivi Le procedure di conciliazione in caso di controversie di lavoro possono essere svolte in sede sindacale secondo le modalità previste dai diversi CCNL (Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro) come disposto dall'articolo 412 ter CPC o portate avanti facendo riferimento all'apposita Commissione presso la Direzione Provinciale del Lavoro (conciliazione amministrativa). Vediamo di seguito le regole comuni a tutti i contratti e quelle specifiche per alcuni settori. => Controversie di Lavoro: i diversi casi possibili Regole comuni Nella contrattazione collettiva, se il tentativo di...

Napoli: accordo su detassazione produttività

Detassazione produttività Le segreterie territoriali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil e Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli hanno siglato un’intesa a livello locale relativa alla detassazione della produttività, accordo finalizzato al potenziamento di rendimento e competitività. => Detassazione produttività 2014, chiarimenti del Ministero Accordo detassazione L’intesa-quadro conferma per il periodo di imposta 2014 le medesime disposizioni che «consentono di applicare l'aliquota agevolata del 10% sugli elementi della retribuzione legati al salario di produttività o...

Rappresentanza e contratti: guida al Testo Unico

Rappresentanza sindacale, il testo unico di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil Confindustria, Cgil, Cisl e Uil hanno ratificato il Testo Unico sulla Rappresentanza, rendendo pienamente operativi i due accordi del 2011 e 2013 che contemplano nuove nuove regole su rappresentatività e contrattazione di 2° livello. Il testo siglato fissa criteri e modalità di calcolo per misurare la titolarità alla contrattazione nazionale /aziendale e l'efficacia dei relativi contratti. Contrattazione nazionale L'accordo 2011 ha stabilito al 5% la soglia minima per avere titolo sindacale a firmare un CCNL, mentre ora è stato fissato il criterio per misurarlo da parte del CNEL,...

X
Se vuoi aggiornamenti su Sindacati

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy