Regime Dei Minimi

Minimi: come recuperare le ritenute d’acconto

Regime dei minimi Chiarimenti per i contribuenti minimi dall'Agenzia delle Entrate (con la risoluzione n. 55/E del 5 agosto 2013), che risponde ai quesiti dei contribuenti in merito alla risoluzione 47/E e a come usare UNICO 2013 per recuperare le ritenute d’acconto erroneamente applicate sui compensi percepiti dai soggetti che rientrano nel nuovo Regime dei Minimi (articolo 27, commi 1 e 2, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98 - c.d. Decreto Salva Italia - convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111). Nel modello UNICO PF 2013 possono essere infatti riportati questi importi,...

Regime dei Minimi: scorporo per tutte le ritenute

Regime dei Minimi Il Regime dei Minimi concede ai professionisti e alle aziende che vi rientrano determinate agevolazioni fiscali, è però possibile che ai minimi vengano erroneamente applicate alcune ritenute nella misura ordinaria.Per quanto riguarda le ritenute al 4% sui lavori di ristrutturazione eseguiti, eventuali errori da parte delle banche possono essere scorporati in fase di dichiarazione dei redditi, nel Modello UNICO 2013, come chiarito dall’Agenzia delle Entrate in una recente circolare n. 47/E/2013 (vai alle istruzioni per i Minimi). Richeste Ora l’ODCEC (Ordine dei dottori...

Partite IVA trainate dal Regime dei Minimi

Partite IVA L'Osservatorio sulle Partite IVA del Dipartimento delle Finanze ha registrato anche nel mese di maggio 2013 un calo rispetto allo stesso periodo del 2012 (-3,7%). Le nuove regole restrittive sulle collaborazioni a partita IVA con le imprese hanno fortemente contribuito a rendere ancora più difficile trovare lavoro in Italia per i professionisti, causando di conseguenza un progressiva crisi per questo comparto. Persone Fisiche La distribuzione per natura giuridica registra tuttavia un boom delle persone fisiche (il 74,9% del totale) dovuto anche e soprattutto ai 12.148 (il 26% delle...

Contribuenti Minimi: istruzioni per UNICO 2013

UNICO 2013 Si avvicina l'appuntamento con la dichiarazione dei redditi per i contribuenti Minimi, per i quali è in scadenza la presentazione del modello UNICO 2013. Nel caso di importi non dovuti nell'anno d'imposta 2012, si apre la strada a due diverse soluzioni: chiedere un rimborso o scomputare dalla dichiarazione dei redditi.  E' il caso dei nuovi contribuenti che rientrano nel Regime dei Minimi, riformato dalla manovra finanziaria di fine 2011 (Decreto Salva Italia) ai quali le banche e Poste italiane spa hanno attribuito una ritenuta d'acconto del 4% sui bonifici ricevuti per lavori di...

Proroga versamenti da Unico e IRAP 2013

Proroga versamenti fiscali Unico e Irap 2013 Prorogato il pagamento delle tasse che risultano dai modelli UNICO e IRAP, ma solo per alcuni contribuenti,  fra cui coloro che presentano gli Studi di Settore o che sono in Regime dei Minimi. Slittano i versamenti di IRPEF e IRES, cedolare secca, IVIE ed IVAFE. Il termine entro cui effettuare senza maggiorazione tali versamenti viene rinviato di tre settimane per i seguenti contribuenti: in mobilità; che partecipano a società, associazioni e imprese, in regime di trasparenza; in regime fiscale di vantaggio per imprenditoria giovanile (=>regime dei minimi); soggetti a Studi di...

Sviluppatori App: Fatturazione e Regime dei Minimi

App mobile Con la diffusione degli smartphone, uno dei business di maggiore successo in questo 2013 si sta rivelando  lo sviluppo di Mobile App, non solo da parte di software-house ma anche di singoli professionisti del settore. Facciamo dunque il punto sulle norme contabili e di Fatturazione nonché sull'applicazione del regime fiscale più adatto in questo ultimo caso, che potrebbe ben essere il Regime dei Minimi. Contratto da sviluppatore Spesso, gli sviluppatori di applicazioni che vogliono vendere le proprie spoluzioni ai marketplace sono soggetti ai contratti online, sottoscritti...

Partite IVA e Regime dei Minimi: in difficoltà autonomi e ditte individuali

Creazione d'impresa L'Osservatorio di marzo 2013 mostra l'effetto combinato di Riforma del Lavoro ed Srl a un euro nel mondo delle Partite IVA: in forte calo le nuove aperture di partita IVA (-17,7%), soprattutto  tra persone fisiche (-21,9%) e società di persone (-16,4%), a differenza delle società di capitali (+3,61%). =>Confronta con i dati di febbraio Si conferma inoltre la scelta massiccia del Regime dei Minimi (il 27% delle nuove aperture). Società di capitali A modificare il panorama nazionale è stata l'entrata in vigore nell'autunno 2012 delle nuove norme su srl semplificate e a...

Partite IVA: promosso il Regime dei Minimi

Partite IVA Promosso il nuovo Regime dei Minimi: nel 2012, un terzo delle Partite IVA (il 28%) aperte nel 2012  in in Italia da autonomi e professionisti ha visto come opzione di scelta il regime fiscale agevolato (dati del Dipartimento delle Finanze). =>Consulta i dati 2012 sulle Partite IVA in Italia Il nuovo regime per contribuenti minimi riserva un'imposta del 5%, che sostituisce Irpef e addizionali regionali, ma per una stretta cerchia di beneficiari rispetto alla formula  precedente la riforma 2012. Introdotto dal Dl 98/2011 (convertito con la legge 111/2011) agevola giovani e...

Regime dei Minimi: Guida alle nuove regole dall’Agenzia delle Entrate

Regime dei Minimi L'Agenzia delle Entrate spiega in una guida il Regime dei Minimi con tutti i requisiti, gli adempimenti, i criteri di accesso e di uscita e le agevolazioni riservate ai superminimi. => Vai allo speciale Regime dei Minimi Il vademecum, pubblicato nella Circolare 17/E 2012, fa luce su tutti i dettagli del nuovo regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità previsto dalla manovra finanziaria 2011 (L 111/2011) e che, di fatto, assorbe l'ex Regime dei Minimi (art. 1, commi da 96 a 117 legge n. 244 del 2007 e decreto MEF del 2 gennaio 2008). Chi...

Regime dei Minimi: guida alle cause di esclusione

Regime dei Minimi La riforma del Regime dei Minimi è stata introdotta con la manovra finanziaria di fine 2011 ed è entrata in vigore a gennaio 2012: da allora si sono stretti di molto i requisiti per accedere al regime agevolato, escludendo migliaia di partite IVA e prevedendo un regime intermedio per i fuoriusciti (ex Minimi). Allo stesso tempo, sono cambiate le cause di esclusione dal regime agevolato dei minimi: vediamole caso per caso. => Vai allo speciale sul Regime dei Minimi Soggetti esclusi dai Minimi Sono esclusi a priori dall’applicazione del Regime dei Minimi tutti i soggetti non...

X
Se vuoi aggiornamenti su Regime dei Minimi: guida alle cause di esclusione

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy