Regime Dei Minimi

Le regole e le novità del Regime dei Minimi dopo la riforma del 2012 e alla luce del nuovo forfait al 15% introdotto dalla Legge di Stabilità 2015 (senza l'adeguamento alle nuove concessioni della UE, che dal 2014 concederebbero di innalzare la soglia di reddito): su PMI.it trovi tutti gli approfondimenti relativi alla normativa in merito ai soggetti passivi IVA coinvolti, i requisiti di accesso al regime fiscale di vantaggio aperto a tutti i contribuenti minimi e superminimi senza limiti di età - ma con ulteriori vantaggi per i nuovi professionisti e imprenditori under 35 - le clausole di esclusione per i nuovi Minimi e le opzioni contabili in regime semplificato per gli ex Minimi. La nuova riforma del Regime dei Minimi apporta dal 2015 diverse modifiche alla precedente normativa, puoi trovare tutti gli approfondimenti e i dettagli su PMI.it.

Regime dei Minimi 2015: addio spese deducibili

Tasse Con una semplificazione estrema, che serve a rendere l'idea, si può dire che il nuovo Regime dei Minimi previsto dalla Legge di Stabilità 2015 è una sorta di studio di settore forfettario: di fatto, cambia il modo in cui si calcola l'imponibile, con l'eliminazione delle spese deducibili, sostituite da un coefficiente, che varia a seconda delle diverse categorie. Imponibile La prima cosa da fare per il contribuente, impresa o professionista, è calcolare l'imponibile lordo applicando il coefficiente relativo alla propria categoria di ricavi. Questa operazione sostituisce...

Regime dei Minimi, i nuovi requisiti di accesso 2015

Professionisti Cambiano i requisiti di accesso al Regime dei Minimi, o meglio quelli per il nuovo forfait agevolato per autonomi con aliquota sostitutiva del 15% introdotto dalla Legge di Stabilità 2015 (regolamentato dall'articolo 9).  Spese sul personale Le spese relative al personale non devono superare i 5mila euro l'anno. Riguardano: lavoro accessorio di cui all’articolo 70 del decreto legislativo 276/2003; lavoratori dipendenti; collaboratori di cui all’articolo 50, comma 1, lettere c) e c-bis) del TUIR (Dpr 917/1986), anche se assunti a progetto (articoli 61 e seguenti...

Regime dei Minimi dal 2015: il periodo transitorio

Pressione fiscale Il regime fiscale agevolato per autonomi (nuovo Regime dei Minimi) previsto dalla Legge di Stabilità entra in vigore il primo gennaio 2015 e sostituisce i precedenti regimi forfettari: per i contribuenti che nel 2014 avevano optato per l'imposta sostitutiva del 5% si aprono varie possibilità (il regime transitorio è definito dai commi 33-35, articolo 9): in alcuni casi si passa automaticamente al nuovo forfait applicando il 15% sull'imponibile calcolato con le nuove regole; in altri si continua ad applicare la tassazione al 5% fino alla fine del periodo previsto; in altri ancora...

Regime dei Minimi 2015: cosa cambia per PMI e Professionisti

Regimi fiscali agevolati Non più differenza fra costi e ricavi ma coefficienti da applicare ai soli ricavi, variabili per attività: è una delle novità fondamentali del nuovo Regime dei Minimi inserito nella Legge di Stabilità 2015 (Articolo 9), che andrà gradualmente a sostituire quello attuale, già riformato nel 2012. Il nuovo sistema, infatti, sostituisce i precedenti regimi forfettari: regime di vantaggio per le nuove iniziative produttive (articolo 13, legge 388/2000), quello per imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (articolo 27, Dl 98/2011 convertito con modificazioni dalla legge...

Regime dei Minimi verso l’addio, il nuovo forfait al 15%

Fisco Sostanziali le novità sul Regime dei Minimi nella Legge di Stabilità 2015: aumenta l'imposta sostitutiva dal 5 al 15% in cambio di un'estensione di platea e dell'abolizione dei limiti temporali per ricorrere a questa forma di tassazione forfettaria: basta restare nelle soglie di fatturato (da 15mila a 40mila euro a seconda dell'attività). Attenzione: i contribuenti che oggi applicano il  Regime dei Minimi possono continuare ad avvalersi delle vecchie regole fino al termine del periodo agevolato (fino al quinto anno o al compimento del 35esimo anno di età). => Legge di...

Legge di Stabilità: cambia il Regime dei Minimi

Regime dei Minimi Il Regime dei Minimi si rinnova: la Legge di Stabilità lo riforma ancora una volta introducendo dal 2015 un regime fiscale agevolato per i lavoratori autonomi con reddito fino a 15mila euro. L'imposta sostitutiva aumenta dal 5 al 15% ma scompare il limite dei 5 anni per la permanenza nel regime a tassazione forfettaria dedicata a lavoratori autonomi, piccole imprese e professionisti entro determinate soglie di reddito, ampliando la platea degli aventi diritto. => Vai allo speciale sul Regime dei Minimi Iter La nuova Riforma del Regime dei Minimi è contenuta nell'articolo 9...

Riforma Regimi dei Minimi: si estende la platea

Fisco Allo studio del Governo la Riforma del Regimi dei Minimi per le Partite IVA: dal 2015 potrebbero essere previsti un ampliamento della platea di beneficiari, semplificazioni, un innalzamento dell'imposta e modifiche ai limiti temporali eliminando qualunque vincolo anagrafico. A rivelarlo è stato il viceministro dell'Economia, Luigi Casero, in Commissione Finanze della Camera in risposta ad una interrogazione di Pietro Laffranco (Forza Italia) sulle modifiche al regime fiscale di vantaggio per le nuove attività produttive. Al question time Casero ha confermato che: «Il Governo è al...

Redditi in Italia di non residenti: sì alle detrazioni fiscali

Italia-UE Sì a deduzioni e detrazioni fiscali complete da parte dei contribuenti non residenti nello Stato italiano, così come previsto per i soggetti residenti, a patto che producano nel territorio nazionale almeno il 75% dei propri redditi. A prevederlo è l'articolo 7 del disegno di legge europeo 2013-bis (AC n. 1864-B). Il Ddl, passato in seconda lettura alla Camera, introduce disposizioni volte ad adeguare la normativa italiana agli obblighi imposti dall'Unione, secondo un percorso finalizzato alla veloce chiusura dei casi di pre-infrazione, avviati dalla Commissione europea nel quadro del...

Regimi agevolati: Minimi e Forfettino

Regime dei Minimi Regimi fiscali agevolati per imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità: il DL 98/2011 conv. con modif. dalla L 111/2011 ha introdotto importanti novità per chi vuole avviare una nuova attività come imprenditore o libero professionista, affiancandosi alle agevolazioni  già disciplinate dall’art. 13, L 388/2000. Ma per avere accesso al nuovo regime dei contribuenti minimi bisogna rispondere a requisiti specifici. Regimi dei Minimi: requisiti Hanno diritto ad accedere al Regime dei Minimi le persone fisiche che intraprendono una nuova attività d’impresa, arte o...

Regime dei Minimi con aliquota unica al 15%

Regime dei Minimi Già dal prossimo anno potrebbe entrare in vigore il nuovo regime fiscale agevolato per i contribuenti minimi, con un’imposta sostitutiva ad aliquota unica del 15% e pagamento imposte rapportato ai ricavi prodotti. Riforma Regime Minimi Con la delega sulla riforma dei regimi fiscali, il Governo studia una vera e propria rivoluzione per i contribuenti minimi: un nuovo regime forfettario riservato alla mini imprese e sostitutivo di quelli semplificati attuali, compreso il Regime dei Minimi con imposta sostitutiva al 5% introdotto nel 2012. Soglia ricavi Nel regime forfettario (o...

X
Se vuoi aggiornamenti su Regime dei Minimi con aliquota unica al 15%

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy