Premi Di Produzione

I bonus erogati in seguito ad incrementi della produttività, anche aziendale, sono premi di natura retributiva ai quali è in genere riservata una imposizione fiscale agevolata: la detassazione al 10% del salario di produttività sui bonus 2012 è stata concessa su un massimo di 2.500 euro di sconto fiscale riservato ai lavoratori con reddito annuo fino a 30mila euro. Per il 2013-2015 le risorse stanziate dalla Legge di Stabilità prevedono criteri di applicazione che garantiscano il reale incremento della produttività.

Premi di produttività: esclusa la PA

Produttività Con sentenza n. 153/2017 la Corte Costituzionale ha confermato la legittimità dell’esclusione dalla detassazione dei premi produttività per il settore pubblico. Più in particolare i giudici hanno dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 53, co. 1, D.L. 31 maggio 2010, n. 78, dell’art. 26, co. 1, D.L. 6 luglio 2011, n. 98, e dell’art. 2, D.L. 27 maggio 2008, n. 93, relativamente alla asserita violazione del principio di eguaglianza per l’ingiustificata disparità del regime fiscale al quale sarebbero soggetti i dipendenti del settore...

Benefit e premi in dichiarazione dei redditi

Benefit I benefit in sostituzione dei premi di produttività sono esentasse solo nel caso in cui il dipendente abbia tutti i requisiti previsti, in caso contrario vanno sottoposti a tassazione ordinaria: lo chiarisce l'Agenzia delle Entrate con la risoluzione 67/E. Si tratta, lo ricordiamo, della retribuzione premiale regolata dai commi 182-190 della Legge di Stabilità 2016 (208/2015), che prevede la tassazione agevolata al 10% per i premi di risultato e la possibilità, su richiesta del dipendente, di fruire di queste somme sotto forma di benefit aziendali esentasse, purchè sussistano però i...

Premi, benefit e detassazioni: Guida fiscale al Welfare

Produttività Con la Circolare n. 28/E/2016 l’Agenzia delle Entrate ha fornito un utile vademecum per lavoratori e datori di lavoro in merito alle novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 in materia di detassazione dei premi produttività con imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle addizionali regionale e comunale al 10% e di Welfare aziendale con l’estensione del beneficio alla partecipazione agli utili dell’impresa e la possibilità di ricevere i premi sotto forma di beni e servizi detassati (benefit). => Detassazione premi di produttività 2016 A dare attuazione all'articolo 1,...

Convertire premi in benefit, guida pratica

Benefit Fra le novità relative al nuovo welfare aziendale, c'è la possibilità per i dipendenti di trasformare premi di risultato e partecipazioni agli utili in benefit che non concorrono a formare il reddito: in pratica, su queste somme si può ottenere una tassazione ancora più agevolata rispetto a quella sostitutiva generalmente applicata ai premi di produttività o redditi da partecipazione. Ma ci sono precisi requisiti da rispettare: tutti i chiarimenti sono forniti dall'Agenzia delle Entrate con circolare 28/E del 15 giugno, provvedimento applicativo dei commi da 182 a 190 della Legge...

Welfare, guida ai servizi per imprese e lavoratori

Welfare L'impresa può scegliere di pagare un premio di produttività o di risultato ai lavoratori sotto forma di voucher per servizi di welfare (buoni pasto, asilo, ma anche titoli azionari), con il vantaggio che i questo caso la somma è completamente esente dalle tasse, nel senso che non si paga nemmeno il 10% di aliquota agevolata prevista per i premi di risultato. E' una delle novità introdotte con la Legge di Stabilità 2016, che diventa definitivamente operativa con la pubblicazione del decreto ministeriale attuativo in Gazzetta Ufficiale avvenuta il 14 maggio scorso. => Premi...

Incentivi produttività estesi ai dipendenti a termine

Produttività In materia di trattamenti accessori incentivanti non può esserci discriminazione tra dipendenti a tempo indeterminato e lavoratori a termine: gli incentivi per la produttività devono essere concessi in entrambi i casi, salvo ragioni specifiche e obiettive. Lo stabilisce la Corte di Cassazione con la sentenza n. 23487 del 17 novembre 2015 che trae origine da una decisione della Corte d’Appello di Torino. => Detassazione premi e salario di produttività Pari trattamento I giudici si sono espressi a favore di due dipendenti a tempo determinato (ripetutamente prorogati), condannando...

Detassazione produttività: presto i criteri per i bonus 2013

Produttività, atteso il decreto del governo sul bonus fiscale Detassazione sul salario di produttività al rush finale: il governo ha tempo fino al 15 gennaio per stabilire i criteri con cui applicare l'agevolazione fiscale sui bonus 2013. Lo stabilisce la Legge di Stabilità, che stanzia circa 2 mld di euro fino al 2015 per la detassazione dei premi di produzione e delle altre voci in busta paga legate agli incrementi della produttività aziendale (straordinari, notturni...). =>Leggi i requisiti per la detassazione di produttività 2013 Per attuare lo sgravio fiscale sui bonus 2013 - con finanziamento pari a 950 milioni di euro - dovrebbe...

Detassazione lavoro 2012: come cambiano le regole

Produttività aziendale, prorogata per tutto il 2012 la detassazione al 10%, ma con alcune modifiche Anche per il 2012 sono stati previsti incentivi in caso di straordinari e premi produttività che si traducono in una tassazione al 10% per i dipendenti del settore privato. La detassazione 2012 si applica anche al lavoro notturno, festivo e a turni. La proroga al 2012 è effetto della legge di stabilità (legge n. 183 del 2011) e del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 marzo 2012 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 del 30 maggio 2012) che ha determinato le condizioni per poter accedere all’agevolazione fiscale. Vengono però stabiliti nuovi requisiti...

Manovra Finanziaria e premi di produttività 2012

Produttività aziendale, prorogata per tutto il 2012 la detassazione al 10%, ma con alcune modifiche Tra le misure introdotte dalla Manovra Finanziaria (D.L. 6 luglio 2011 n.98 conv. con modif. con L. 15 luglio 2011 n. 111) ha confermato anche per il 2012 l'agevolazione fiscale contributiva sui premi di produttività per lavoratori dipendenti di imprese private, limitatamente a somme erogate in attuazione di accordi precisi o contratti aziendali o territoriali, sottoscritti da rappresentanti dei datori di lavoro e rappresentanti dei lavoratori, e correlate a incrementi della produttività, qualità, redditività, innovazione, efficienza organizzativa riferibili a risultati economici o a...

Premi produttività: restituire detassazione entro il 16 dicembre

Detassazione premi di produttività: dopo aver chiarito che migliaia di sostituti d'imposta devono "restituire" il beneficio sulle voci variabili della retribuzione legata alla produttività e all'efficienza organizzativa aziendale (per il 2011 non valgono più gli accordi individuali), con la circolare 36/E l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza per il versamento delle somme ancora dovute, a causa dell'errata applicazione per gennaio e febbraio della detassazione: 16 dicembre 2011. Il Fisco concede più tempo ai sostituti d'imposta per regolarizzare i versamenti relativi agli importi...

X
Se vuoi aggiornamenti su premi di produzione

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy