Obblighi Datore Di Lavoro

Dipendenti al pc: obblighi per datori di lavoro

pausa caffe L’ICT è parte integrante della vita professionale e l'uso dei computer in azienda è la normalità, non solo nelle imprese del settore IT. Una pervasività alla quale non fa del tutto seguito un’adeguata attenzione agli obblighi di legge volti a garantire la salute sul lavoro nel caso in cui i dipendenti aziendali utilizzino il videoterminale per il proprio lavoro. Inizialmente, a regolamentare questo tipo di attività era l’art. 54 del d.lgs. 626/94  della contrattazione collettiva (obbligo di concedere al lavoratore una interruzione nel caso di lavoro continuato davanti allo...

Ricalcolo TFR e premio di fedeltà, come fare domanda

Sentenza Cassazione Con la Sentenza n. 4090/2017 la Corte di Cassazione ha fornito chiarimenti sulla legittimità della richiesta dell’ex dipendente di rideterminazione del TFR (Trattamento di Fine Rapporto) e del premio di fedeltà avanzate in momenti differenti. Il caso Nel caso in esame l'ex dipendente aveva chiesto di riconsiderare nella base di calcolo del TFR anche gli straordinari prestati in maniera continuativa e in un secondo momento aveva chiesto di fare lo stesso anche con il calcolo del premio di fedeltà. L'azienda si era opposta in ragione del fatto che quest'ultima domanda arrivava...

Dimissioni, quali costi per il datore di lavoro

Oltre al TFR, in seguito a delle dimissioni volontarie da parte di un dipendente, ci sono altri oneri da sostenere come datore di lavoro?

Spostamento sede: diritti dei lavoratori

Se il titolare di un'azienda privata decide di cambiare sede in un Comune diverso da quello in cui è stata ubicata per anni, il lavoratore dipendente residente nel Comune dove era originariamente ubicata la sede aziendale quali sono i diritti dei lavoratori (si possono chiedere indennità, rimborsi chilometrici, buoni pasto o simili)?  

Busta paga, verso nuove regole

Busta paga In arrivo cambiamenti in tema di busta paga con il disegno di legge C1041 recante "Disposizioni in materia di modalità di pagamento delle retribuzioni ai lavoratori" che vede come prima firmataria la Titti Di Salvo (Dem) e relatrice Valentina Paris (Pd) ed è attualmente all'esame della Commissione Lavoro della Camera in sede referente. L'obiettivo principale del provvedimento è quello di evitare brogli sulle retribuzioni, andando a contrastare il fenomeno che affligge molti lavoratori ai quali i datori di lavoro corrispondono una retribuzione inferiore ai minimi fissati dalla...

Assunzioni: nuove istruzioni dal Ministero

Disabili sul lavoro Con la Nota n. 41-454/2017 il Ministero del Lavoro,di concerto con l’ANPAL, ha fornito nuovi chiarimenti in merito i soggetti obbligati all’invio del prospetto informativo disabili, nonché sugli obblighi assunzionali verso persone con disabilità, facendo riferimento alla norma per il diritto al lavoro dei disabili prevista dall'art. 3 della legge n. 68/1999, come modificato dal D. Lgs. n. 151/2015. => Assunzione disabili con nuovi requisiti In particolare si tratta di precisazioni che vedono coinvolti i datori di lavoro privati con organico compreso tra i 15-35 dipendenti, i...

Spostamenti dipendente, spetta una retribuzione

Flotte aziendali Con la sentenza n. 850/2017 la Corte di Cassazione ha chiarito che i dipendenti che terminano la loro attività in un luogo diverso rispetto a quello in cui la prestazione ha inizio, come avviene tipicamente per i lavoratori con mansioni di autista, hanno diritto alla retribuzione per il tempo relativo allo spostamento presso la sede di lavoro dal luogo denominato "posto di cambio" nel quale il turno venga a cessare. Tale tempo deve essere considerato lavorativo e deve essere retribuito in busta paga, a patto che il luogo in cui inizia il lavoro sia diverso da quello in cui finisce e...

Infortunio apprendista senza tutor

Sicurezza sul lavoro In caso di infortunio dell'apprendista, deve essere ritenuto colpevole il responsabile di servizio e prevenzione rischi sul lavoro (RSPP) e il datore di lavoro, se al momento dell'incidente l'apprendista era stato lasciato solo a svolgere la propria mansione senza il controllo del suo tutor, inviato a svolgere incarichi esterni alla sede abituale di lavoro. È quanto si evince dal caso analizzato dalla Corte di Cassazione con la Sentenza n. 50749/2016 riguardante un lavoratore apprendista minorenne che, lasciato da solo, mentre era alla guida di un carrello elevatore, nel compiere una...

Sicurezza lavoro: obblighi e responsabilità

Formazione sicurezza La Cassazione ha più volte affrontato il tema della responsabilità penale del datore di lavoro in caso di violazione degli obblighi di informazione, formazione e addestramento dei dipendenti, compromettendone la tutela della sicurezza sul lavoro (ultima delle quali: sentenza n. 10023/2015). Una prima sentenza del 23 aprile 2013 condannava il legale rappresentante di un’impresa per aver violato i dettami del DLgs 81/2008 omettendo di: installare i servizi igienici in un cantiere per la ristrutturazione di un edificio; redigere il piano operativo di sicurezza; adempiere agli...

Email ex-dipendente: chiusura e notifica

Privacy In caso di licenziamento o dimissioni del dipendente l'email aziendale va chiusa e il datore di lavoro deve comunicare ad eventuali terzi la dismissione dell'indirizzo di posta elettronica del lavoratore in questione, segnalando un account aziendale alternativo al contatto utilizzato fino a quel momento. Diversamente, ovvero qualora il datore di lavoro mantenga in essere le email di lavoratori non più alle proprie dipendenze, ad essere violato è il Codice della Privacy. => Email aziendali: i poteri di controllo del datore di lavoro Il Codice privacy vieta altresì il mantenimento...

X
Se vuoi aggiornamenti su Obblighi datore di lavoro

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy