Modello RED

Modello RED
Il Modello RED è un modulo INPS che va compilato e comunicato all’Ente pensionistico di appartenenza da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate a reddito soggetto a parziale cumulo.

L'articolo 10 del Dlgs 503/1992 impone l'obbligo solo agli assicurati presso l'AGO e le altre gestioni della previdenza pubblica obbligatoria che percepiscono l'assegno ordinario di invalidità o altri trattamenti di invalidità (la pensione di inabilità è incumulabile con redditi da lavoro) con meno di 40 anni di contributi con decorrenza successiva al 31 dicembre 1994.

È una dichiarazione annuale obbligatoria, che consente di far valere i propri diritti pensionistici in quanto, sulla base dei redditi comunicati dal pensionato tramite questo modello, l’INPS provvede a ricalcolare la pensione e a comunicare il nuovo importo ottenuto all’interessato.

Scadenze

Il Modello RED deve essere compilato e consegnato entro il 30 settembre (stesso termine della presentazione della dichiarazione dei redditi).

Dichiarazione redditi pensione RED

Modello RED Il modello RED (dichiarazioni reddituali pensionati) deve essere presentato ogni anno per la richiesta delle pensioni INPS da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito, per l'acquisizione dei redditi incidenti sulle prestazioni in godimento, permettendo così all’Istituto di accertare il diritto e l’esatto importo della pensione. Anche per il 2017 è disponibile il modello RED semplificato. => Pensioni: servizio RED semplificato I pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito percepite da...

Pensioni: scadenza modelli RED

Pensioni I pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito percepite da sé stessi e propri familiari (indicati nella tabella “soggetti con redditi rilevanti assenti”) nell’anno 2014 non comunicate, devo regolarizzare la propria posizione entro il 31 marzo 2017 (cfr. messaggio INPS n. 17/2017). Passata la scadenza, per i pensionati scatterà la revoca delle prestazioni. => RED 2017: modello e istruzioni Si tratta della comunicazione che va fornita obbligatoriamente con il modello RED (dichiarazioni reddituali pensionati), che deve essere presentato ogni anno per la...

Pensioni: modello RED entro febbraio

Scadenze Tempo fino al 28 febbraio 2016 per effettuare l'invio telematico delle dichiarazioni reddituali RED (campagna RED 2016 - redditi relativi all’anno 2015): a comunicarlo era stato l'INPS in occasione della sospensione dei servizi di trasmissione tra il 12 ottobre ed il 10 novembre 2016 per aggiornamento delle procedure. Si tratta, lo ricordiamo, del modello INPS che deve essere compilato e comunicato all’Ente pensionistico di appartenenza da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate a reddito soggetto a parziale cumulo....

Pensionati: sospeso il RED Semplificato

Modello RED Sospeso fino al prossimo 10 novembre 2016 il nuovo RED semplificato online, il servizio messo a disposizione dall'INPS per i pensionati beneficiari di prestazioni collegate al reddito. A rendere nota la temporanea indisponibilità del servizio di acquisizione delle dichiarazioni reddituali - a causa di aggiornamenti - è stato lo stesso Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, con un comunicato stampa. => RED 2016: modello e istruzioni In alternativa, e finché la procedura telematica non sarà accessibile, per trasmettere il modello RED è possibile: chiamare il Contact...

Cumulo contributi e assegno di invalidità: chiarimenti INPS

Modello RED Il Modello RED è una dichiarazione obbligatoria annuale, da presentare all’Ente pensionistico di appartenenza, utilizzando il modulo INPS, da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate a reddito soggetto a parziale cumulo. Tale dichiarazione consente l’acquisizione dei redditi incidenti sulle prestazioni in godimento, permettendo così all’Istituto di accertare il diritto e l’esatto importo della pensione, valutando tutti i redditi rilevanti per determinare tale calcolo (es.: non cumulabilità assegno di...

Pensione e lavoro autonomo nel modello RED

Pensione Entro la scadenza del 30 settembre, i titolari di pensione che percepiscono anche un reddito da lavoro autonomo e rientrano nel divieto parziale di cumulo (articolo 10, dlgsl 503/1992) devono trasmettere la dichiarazione reddituale (RED) all'INPS, che con Messaggio 3817/2016, fornisce i dettagli operativi. Si può procedere: online, dal sito INPS attraverso i Servizi per il cittadino (accesso tramite PIN) > Dichiarazioni Reddituali – Red Semplificato > Dichiarazione redditi per l’anno 2015. via PEC, inviando  alla sede competente il modulo 503 AUT (disponibile...

Pensioni: online servizio RED semplificato

Fisco Dichiarazione dei redditi (Campagna Red – redditi 2015), prende il via un nuovo servizio online semplificato. A comunicarlo è l'INPS: «I pensionati beneficiari di prestazioni collegate al reddito, tenuti per legge ad inviare all’INPS le dichiarazioni reddituali, possono inviare direttamente la Dichiarazione utilizzando il nuovo servizio online RED semplificato in modo rapido e semplice seguendo il percorso: “Home > Servizi Online > Accedi ai servizi>Per tipologia di utente > Cittadino”». => RED 2016: modello e istruzioni In alternativa è possibile...

Cumulo pensione e redditi da lavoro autonomo

Pensione I titolari di pensione che hanno anche un reddito da lavoro autonomo, devono dichiararlo entro il 30 settembre, lo stesso termine per la dichiarazione attraverso UNICO 2015: lo prevede la legge sul divieto di cumulo pensione (articolo 10 dlgs 503/1992). Le istruzioni per i pensionati che nel 2014 hanno percepito un reddito da lavoro autonomo da dichiarare sono contenute nel Messaggio INPS n. 5901. => Leggi anche: Pensioni e divieto di cumulo contributi NB: I redditi da lavoro autonomo devono essere dichiarati al netto dei contributi previdenziali e assistenziali e al lordo delle...

Pensione INPS sospesa senza modelli RED

Dichiarazione redditi L'INPS sollecita i titolari di pensione che non hanno inviato i modelli RED a rispettare le scadenze per i trattamenti, così da evitare la sospensione delle prestazioni previdenziali e assistenziali integrative legate al reddito. Le missive di sollecito sono partite a ottobre: chi non si mette in regola, seguendo le istruzioni di istruzioni indicate nel Messaggio n.7604 del 10 ottobre 2014, rischia di vedersi sospeso l'assegno. => Pensioni e prestazioni sociali: istruzioni e modelli 2014 Per effettuare queste comunicazioni i pensionati possono utilizzare i canali consueti:...

Pensioni e prestazioni sociali: istruzioni e modelli 2014

Pensioni INPS I titolari di trattamenti pensionistici di gestioni private, sport, spettacolo e di prestazioni assistenziali che non hanno trasmesso all'INPS tutte le informazioni sui requisiti di reddito stanno ricevendo dall'istituto di previdenza  i modelli ICRIC, ICLAV, ACC.AS/PS per mettersi in regola: Questi titolari di pensione stanno ricevendo un "bustone" relativo al 2014, che a seconda dei casi contiene i documenti necessari. Il Messaggio INPS n. 6627 del 27 agosto specifica in cosa consiste la richiesta. => Pensioni e indennità: modelli per prestazioni assistenziali...

X
Se vuoi aggiornamenti su Modello RED

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy