Licenziamento Per Giusta Causa

Tutto quello che c'è da sapere relativamente il licenziamento per giusta causa, quando è applicabile e quando no, in quali casi il lavoratore può opporsi e le sentenze più importanti della Corte di Cassazione.

Maternità in prova e rischio licenziamento

Sono una terapista occupazionale: se durante il periodo di prova dovessi avere minacce di aborto e rimanere a riposo, rischio il licenziamento? Quale CCNL mi viene applicato?

Trasferimento lavoratore, licenziamento legittimo

Licenziamento Il datore di lavoro, in caso di necessità, ha ampia discrezionalità - garantita dall'articolo 2103 del codice civile - di disporre il trasferimento del lavoratore e questo non può opporvisi, pena la possibilità da parte dell'azienda di procedere con il licenziamento per giustificato motivo. => Il trasferimento del lavoratore: disciplina e limiti Regole di trasferimento Il licenziamento in caso di rifiuto a trasferirsi viene ritenuto legittimo se il trasferimento del lavoratore è giustificato e rispetta determinati vincoli. In primo luogo il trasferimento individuale di un...

Lavoro, il licenziamento per giustificato motivo

Licenziamenti Prima ancora del Jobs Act Renzi, la Riforma Monti - Fornero ed il Pacchetto Lavoro Letta degli scorsi anni hanno modificato la disciplina dei licenziamenti (in particolare per giustificato motivo oggettivo con risarcimento e senza reintegro). Il licenziamento individuale di un lavoratore con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato può avvenire per giusta causa (ex art. 2119 del codice civile) o giustificato motivo di cui all'art. 3, L.604/1966. => Lavoro, contratti e licenziamenti: le ultime novità Il giustificato motivo Il licenziamento per giustificato motivo può...

Avvio impresa con la NASpI

Ho 25 anni e sono dipendente con contratto a termine, in scadenza. Comunicando l'apertura della Partita IVA e la conseguente iscrizione alla Camera di Commercio è possibile ottenere il "licenziamento per giusta causa"? Vorrei accedere alla "disoccupazione anticipata" per aprire una piccola attività.

Agente di commercio: il recesso dal contratto

Dimissioni Il contratto di agenzia Nel rapporto di agenzia, l'agente assume l'incarico professionale di promuovere contratti in una determinata zona. Qualora gli venga affidato anche l'incarico di concludere direttamente l'affare in nome e nell'interesse dell'azienda, si parla di rappresentante di commercio. Ad agenti e rappresentati di commercio si applica la medesima disciplina. Anche le aziende possono svolgere attività d'agenzia, e non è necessario che i soci siano agenti. In alcuni casi, tuttavia, la legge può richiedere per motivi amministrativi che l'agente sia iscritto nell'apposito ruolo...

Licenziamento per assenze strategiche

Licenziamento Quando le assenze per malattia avvengono per un numero esiguo di giorni e si reiterano troppo di frequente, soprattutto se costantemente agganciate ai giorni di riposo - creando un danno della prestazione lavorativa e all'azienda stessa - la Cassazione (cfr. sentenza n. 18678/2014) legittima il licenziamento per giustificato motivo oggettivo del lavoratore. => Quando si configura il licenziamento per giusta causa Le ripetute assenze “a macchia di leopardo”, comunicate senza preavviso, anche se non superano il periodo di comporto provocano infatti: «una prestazione...

Licenziamento giusta causa: quando convertirlo

Licenziamento La Corte di Cassazione (sentenza n. 21/2016) si è espressa circa l’obbligo, da parte del giudice anche di appello, di verificare d’ufficio la possibilità di riqualificare un licenziamento per giusta causa come licenziamento per giustificato motivo soggettivo (in entrambi i casi si determina la cessazione del rapporto di lavoro, tuttavia il primo ha effetto immediato mentre il secondo necessita di un periodo di preavviso). => Quando si configura il licenziamento per giusta causa La vicenda nasce da una sentenza della Corte d’appello di Torino che confermava l’illegittimità...

Licenziamento giusta causa e NASpI

Ho un contratto a tempo indeterminato con una cooperativa sociale e sto usufruendo dal 1 febbraio 2016 dei 6 mesi di congedo parentale per il mio primo figlio che compie 8 anni a settembre. Il 31 di luglio termino i sei mesi e poiché l'azienda è indietro di 5 mesi con gli stipendi pensavo dal 1 di agosto do presentare il licenziamento per giusta causa. Il mio dubbio è: avendo diritto ai due anni di disoccupazione, sulla base di quali importi verrà calcolato l'importo mensile della stessa? Sul 30% dello stipendio di questi sei mesi o sugli stipendi pieni? Sono assunta dal 2010.

Licenziamento per abuso di permessi 104

Sentenza Cassazione La Corte di Cassazione, con sentenza n. 9217/2016, ha definito la legittimità del licenziamento per giusta causa, intimato al lavoratore che abusato dei permessi previsti dalla Legge 104/1992. Nel caso in esame, il datore di lavoro aveva svolto accertamenti per mezzo di un'agenzia investigativa rilevando che, seppure avesse richiesto alcuni permessi ex Legge 104, il lavoratore si recava presso l’abitazione dell’assistita (cognata non convivente) affetta da grave disabilità per un numero di ore inferiore a quello previsto. => Cos'è e quando si configura il licenziamento per...

Licenziamento del manager per giustificato motivo

Licenziamento È legittimo il licenziamento per giusta causa del direttore di filiale che compie illeciti disciplinari, come mettere a rischio economico l'azienda o violare i principi di riservatezza: con la sentenza n. 17366 dell’1 settembre 2015 la Corte di Cassazione si è espressa su un caso di rigetto di domanda di reintegro, giudicando la sanzione espulsiva proporzionata alla gravità degli atti contestati. => Il licenziamento per giusta causa Illeciti La Corte ha tenuto conto del ruolo ricoperto dal manager: non aver ottemperato alle procedure interne, regolanti il processo di...

X
Se vuoi aggiornamenti su Licenziamento per giusta causa

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy