Legge Di Stabilità

IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015

Legge di Stabilità 2015 Non ci sono solo il taglio IRAP imprese sul costo del lavoro e il bonus IRPEF per i dipendenti e i parasubordinati: la Legge di Stabilità 2015 introduce una serie di novità su queste due imposte. Sull'IRAP ci sono il credito d'imposta per le imprese senza dipendenti e il ritorno alle aliquote 2013, sull'IRPEF si segnalano la proroga delle detrazioni su ristrutturazioni edilizie, efficienza energetica e bonus mobili, la tassazione ordinaria per il TFR anticipato. Vediamo una sintesi delle misure. => Leggi anche come aumentano le tasse nel 2015 IRAP imprese, taglio costo del...

Ristrutturazioni, guida alle detrazioni fiscali

Ristrutturazioni edilizie La Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190/2014) ha introdotto novità anche sul fronte delle detrazioni fiscali concesse in caso di ristrutturazioni edilizie e di interventi di riqualificazione energetica degli edifici. => Ecobonus 65% e Ristrutturazioni 50% rinnovati nel 2015 Recupero edilizio Più in particolare anche nel 2015, così come è avvenuto nel 2014, si potrà contare su una detrazione pari al 50% delle spese sostenute per gli interventi di recupero edilizio, con un tetto fissato a 96 mila euro. A tal fine l'art. 1, comma 47, lettera b) ha modificato l’art. 16, comma...

Split Payment per forniture alla PA

Comunicato MEF su split payment fornitori PA Lo split payment si applica a partire dal primo gennaio 2015, anche se non è ancora perfezionato il decreto attuativo, che comunque è in dirittura d'arrivo: le Pubbliche Amministrazioni fino al 31 marzo possono accantonare le somme dovute, che andranno comunque poi versate all'Erario non oltre il 16 aprile 2015. Le scadenze sono comunicate dal Ministero dell'Economia, in attuazione dell’articolo 1, comma 629, lettera b, della legge 190/2014, Legge di Stabilità 2015. Innanzitutto, specifica il MEF, il relativo decreto di attuazione «è in fase di perfezionamento». Nel frattempo,...

Pensioni, lo sconto contributi per artigiani e commercianti

Legge di Stabilitàsconto contributivo per arti Arriva per gli esercenti attività d'impresa, artigiani e commercianti, iscritti alla gestione IVS e che hanno scelto il cosiddetto Regime dei Minimi la possibilità di fruire dello sconto sui contributi previdenziali. Più in particolare si tratta dell'opportunità offerta dalla Legge di Stabilità (commi 77-84 dell'articolo 1, legge 190/2014) che prevede un regime previdenziale agevolato per chi esercita attività di impresa e aderisce al Regime dei Minimi secondo il quale è possibile il pagamento dei contributi previdenziali solo sul reddito effettivo e non più sul minimale...

Bonus 80 euro strutturale: come funziona

Bonus in busta paga Per il lavoratore sostanzialmente non cambia nulla, mentre ci sono differenze sul fronte degli adempimenti dell'azienda dopo le modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 al bonus di 80 euro in busta paga per i dipendenti che guadagnano fino a 26mila euro annui. La manovra ha infatti reso strutturale il bonus in busta paga, rendendolo in pratica un aumento e cambiandone la natura tecnica, trasformandolo in detrazione. Vediamo una breve guida sul nuovo meccanismo del bonus, contenuto nei commi da 12 a 15 della Legge di Stabilità. => Legge di Stabilità: il bonus 80 euro e le...

Tetto massimo alle pensioni: guida alle regole

pensioni (1) Ecco come si calcola il nuovo tetto massimo sulle pensioni di coloro che hanno ancora diritto al sistema retributivo ma calcolano una quota contributiva sullo stipendio dal 2012 in poi: la Legge di Stabilità corregge una sorta di falla che era contenuta nella precedente normativa, stabilendo che l'importo della pensione non può comunque superare quanto sarebbe spettato con l'intero calcolo retributivo. In parole semplici, l'assegno non può superare l'80% dell'ultimo stipendio. => Pensioni d'oro, il tetto all'80% dal 2015 per tutti gli assegni Normativa Partiamo con i...

IVA, tutte le misure della Legge di Stabilità 2015

IVA Per professionisti e autonomi a partita IVA, il provvedimento forse più rilevante contenuto nella Legge di Stabilità è la Riforma del Regime dei Minimi, su cui fra l'altro il Governo ha annunciato interventi correttivi nel corso del 2015 (a favore in particolare dei giovani professionisti). Ma la manovra contiene anche diverse altre misure relative all'IVA, fra cambi di aliquote, reverse charge e split payment, semplificazioni dichiarative, che riguardano quindi sia le partite IVA sia i consumatori. => Vai allo sSpeciale sulla Legge di Stabilità 2015 Regime dei minimi Molto in...

Comunicazione dati IVA: guida alle semplificazioni

IVA La Legge di Stabilità 2015, tra le semplificazioni degli adempimenti introdotte, ha eliminato a partire dal 2016 (anno d'imposta 2015) l’obbligo di presentazione della comunicazione dati IVA, finora prevista annualmente in via telematica (Legge n. 190/2014, art. 1, comma 641). Tale comunicazione, solitamente prevista entro il mese di febbraio (art. 8-bis, D.P.R. n. 322/1998), è stata istituita per ottemperare agli obblighi comunitari, ovvero al calcolo delle “risorse proprie” che ciascuno Stato Membro deve versare al bilancio della UE. Dal 2015 quindi a riepilogare tutte le...

Tributi omessi: guida al ravvedimento operoso

Tasse locali La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto novità anche in tema di ravvedimento operoso, che è stato reso più flessibile e sono stati eliminati i limiti temporali, ma ci sono anche semplificazioni del rapporto fisco contribuente, cambiamenti su una serie di termini di notifica e diverse norme finalizzate a favorire la compliance fiscale. La Legge di Stabilità 2015 prosegue così sulla strada tracciata dalla delega fiscale, e in attuazione della quale sono già stati fatti passi significativi come il 730 precompilato, che parte proprio da questo 2015. L'obiettivo è sempre quello di...

Lazio: Bilancio e Legge di Stabilità 2015

Legge di Stabilità Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato la Legge di Stabilità Regionale 2015 e il Bilancio di previsione 2015-2017, definendo nuove misure sia per saldare i debiti dell’amministrazione con le imprese locali sia per tagliare gli sprechi e ottimizzare la spesa.  Tra le iniziative varate, anche la previsione di un ulteriore stanziamento di 250 milioni di euro necessari per allineare i tempi di pagamento locali agli standard europei. => Addizionale IRPEF 2015 ridotta in Lazio Legge di Stabilità Lazio Secondo quanto previsto dalla Legge di Stabilità, l’IRPEF per il 2015 è...

X
Se vuoi aggiornamenti su Lazio: Bilancio e Legge di Stabilità 2015

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy