Legge Di Stabilità

Manovra finanziaria: a rischio pensioni e Bonus IRPEF

Spending review: i criteri per l'abolizione delle province Il primo ottobre il Ministero del Tesoro dovrà presentare le stime aggiornate del DEF (Documento di Economia e Finanza);pertanto, in vista di questa scadenza anche lo schema di Legge Stabilità 2015 dovrà essere completato, per lo meno a grandi linee.  Il Governo ha finora evitato manovre correttive ma far tornare i conti diventa sempre più difficile e, a poche settimane dalla presentazione della bozza della manovra finanziaria ancora circolano insistenti ipotesi di nuovi prelievi sulle pensioni più alte e di maggiore severità fiscale rispetto agli impegni presi, a partire dal...

TASI-IMU unificate: riforma nella Legge di Stabilità 2015?

IMU TASI Le tasse sulla casa IMU e TASI stanno forse per cambiare di nuovo: secondo indiscrezioni di stampa, nella Legge di Stabilità 2015 (bozza prevista per ottobre) il Governo potrebbe dedidere di introdurre un'ennesima riforma, con l'idea di semplificare un po' le cose. Non c'è nulla di ufficiale ma allo studio ci sarebbero due ipotesi: accorpamento IMU e TASI (stesse aliquote ma procedura unificata), Service Tax che inglobi IMU (casa), TASI (servizi) e TARI (rifiuti). A voler essere maliziosi c'è già la IUC come service tax. Peccato che di problemi ai contribuenti non ne abbia...

Fisco e Stabilità 2014-2015: Padoan, più crescita e meno tasse

Il Ministro Padoan «Non ci sono scorciatoie per la crescita» ma è «necessaria una strategia a più piani» basata su tre pilastri, ovvero più apertura di mercato (interno e globale), riforme strutturali (in Italia e in Europa), più investimenti per la ripresa, pubblici e privati: è la ricetta di Governo esposta dal Ministro dell'Economia Padoan nel corso di un'informativa alla Camera sui vincoli del Patto di Stabilità. Un'occasione per chiarire le priorità dell'Esecutivo in materia di lavoro e imprese, anche in vista della manovra finanziaria (sulla possibilità di una manovra entro ferragosto il...

Legge di Stabilità, prime anticipazioni

Manovra-2015 Alla vigilia delle vacanze estive si parla di manovra anticipata: l'ipotesi di una Legge di Stabilità prima di Ferragosto, avanzata dal Corriere della Sera, è stata smentita dal Governo («destituita di fondamento») ma al di là del balletto di indiscrezioni quanto è probabile che sia necessario anticipare la Finanziaria 2015? Il problema è il seguente: i conti pubblici sono peggiori del previsto soprattutto sul fronte crescita, la sospirata ripresa ancora stenta e il rischio e l'impatto sul rapporto deficit/PIL rischia di riportare il Paese troppo vicino alla fatidica soglia...

Finanziamenti all’Editoria: nuovi incentivi 2014

Editoria Al via il Fondo straordinario per gli interventi di sostegno all’editoria previsto dalla Legge di Stabilità 2014 (articolo 1, comma 261, Legge 147/2013). Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri è stato siglato in questi giorni a Roma dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Luca Lotti, per dare attuazione ai nuovi incentivi per il triennio 2014-2016, con uno stanziamento di 120 milioni di euro. Il DPCM definisce i criteri e le modalità di concessione e erogazione delle risorse del Fondo per l’anno 2014 (circa 45 milioni di...

Bonus IRPEF in busta paga alle famiglie numerose dal 2015

Commissione Bilancio La Legge di Stabilità 2015 conterrà l'allargamento strutturale del Bonus IRPEF alle famiglie numerose, in particolare ai nuclei monoreddito con almeno due figli (soglia di reddito stimata intorno ai 40-50mila euro). La legge di conversione del Dl 66/2014 (c.d. Decreto IRPEF contenente il taglio del cuneo fiscale sul reddito da lavoro dipendente, con conseguente aumento in busta paga fino a 80 euro al mese) ha infatti terminato l'iter in commissione Bilancio al Senato ed è approdata nell'aula di Palazzo Madama (dovrà passare alla Camera per approvazione definitiva entro il 23 giugno):...

IMU-IRPEF: come compilare UNICO 2014

Aliquote IRPEF: aumenti in Sicilia per far fronte ai debiti con le imprese Mentre si avvicina la scadenza con la dichiarazione dei redditi 2014, sono numerosi i dubbi relativi alla compilazione del modello UNICO (scadenza per la presentazione fissata al16 giugno), soprattutto con riferimento alle complicate regole della sostituzione parziale IMU-IRPEF introdotta dalla Legge di Stabilità per il 2014 (legge n. 147/2013). => UNICO 2014: modello, istruzioni e novità Sostituzione IMU-IRPEF Ricordiamo che l’art. 8, comma 1, D.Lgs. n. 23/2011 dispone che l’IMU sostituisca, per la componente immobiliare, la tassazione IRPEF comprensiva delle addizionali, dovuta...

Un indennizzo per la cessazione di attività commerciale

Cessazione attivita Riaperti, con la Legge di Stabilità 2014 (legge 147/2013, articolo 1, comma 490) i termini per la concessione e per la richiesta di indennizzo in caso di cessazione dell’attività commerciale. A ricordarlo è l’INPS con il Messaggio n. 4832, condiviso nel suo impianto generale dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con nota del 16.05.2014 n. 0007376, precisando che il beneficio può essere concesso anche ai soggetti che si trovino in possesso dei requisiti previsti dall'articolo 2 del decreto legislativo 28 marzo 1996, n. 207 nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2009 e il...

Redditi società e persone: chiarimenti delle Entrate

Redditi IMU, IVA, IRAP, Redditometro, compensazioni, agevolazioni, accertamenti, attività finanziarie all'estero: tutti argomenti facenti capo a novità normative introdotte con la Legge di Stabilità e su cui l'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in risposta ai quesiti della stampa specializzata, riassunti nella Circolare 10/E del 14 maggio 2014. Partite IVA IMU La deduzione IMU 20% su immobili d'impresa non è applicabile agli immobili di professionisti o imprese adibiti ad uso promiscuo (es.: chi ha l'ufficio in casa). L'IMU 2012 versata nel 2013 con ravvedimento operoso è...

Rimborso IMU: la procedura caso per caso

Tasse Può capitare di aver versato un'imposta IMU maggiore del dovuto finendo a credito, di aver pagato al Comune sbagliato o di non aver correttamente ripartito, dove previsto, la quota tra Stato ed ente locale: gli errori possibili sono diversi e, per capire il contribuente deve fare riferimento alla Legge di Stabilità 2014 (commi da 722 a 727, legge 147/2013). IMU al Comune sbagliato Se il contribuente ha versato l'IMU a un Comune diverso da quello in cui è ubicato l'immobile dovrà comunicarlo, preferibilmente a entrambi gli enti locali (quello che ha ricevuto l'erroneo versamento e...

X
Se vuoi aggiornamenti su Rimborso IMU: la procedura caso per caso

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy