Legge Di Stabilità

TFR in busta paga: al via da marzo

Dal primo marzo, quindi dalla prossima settimana, i lavoratori dipendenti potranno scegliere se farsi anticipare o meno il TFR in busta paga utilizzando uno strumento previsto dalla Legge di Stabilità 2015: ricordiamo brevemente cosa deve fare il lavoratore e quali sono gli adempimenti dell'azienda. Per le PMI sotto i 50 dipendenti, c'è la possibilità di chiedere alla banca finanziamenti agevolati per anticipare il TFR in busta paga senza pesare sulla liquidità aziendale. La norma sull'anticipo del TFR, trattamento di fine rapporto, è contenuta nel comma 26 della legge 190/2014, la...

Legge di Stabilità promossa dall’UE

UE La Legge di Stabilità 2015 passa l'esame della Commissione Europea, questo significa che non ci sarà alcuna procedura per deficit eccessivo per l'Italia. Nel documento di analisi dei conti pubblici approvato dall'UE si legge: "L'Italia sta sperimentando squilibri macroeconomici eccessivi che richiedono un'azione politica decisa e un monitoraggio specifico. In un contesto di crescita debole protratta nel tempo e di una produttività costantemente bassa i rischi che derivano da un livello molto alto del debito pubblico e dalla debolezza della competitività di costo e non sono aumentati...

Rivalutazione terreni e partecipazioni anche nel 2015

Rivalutazione terreni e partecipazioni societarie Come avviene praticamente ogni anno, la Legge di Stabilità riapre i termini per la rivalutazione dei terreni agricoli ed edificabili e per la rideterminazione delle partecipazioni in società. In molti auspicavano che la norma venisse stabilizzata e resa applicabile in via definitiva, invece la Legge di Stabilità 2015 contiene l'ennesima proroga alla possibilità di optare per la rivalutazione di partecipazioni e terreni. La nuova data di riferimento per il possesso di tali beni è quella del 1° gennaio 2015 e in generale non sembrano esserci novità circa i termini e le modalità...

Bonus Bebè 2015 al via: il decreto attuativo

Maternità Firmato il decreto attuativo che rende operativo il Bonus Bebè 2015, ovvero l'assegno da 80 euro al mese (960 euro l'anno) per le mamma che hanno avuto bambini a partire dal 1° gennaio 2015 introdotto dalla Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190/2014). Ora le mamme che hanno adottato o fatto nascere figli quest'anno potranno contare su questo contributo. => Bonus Bebè per nascite e adozioni Ad annunciare la firma del decreto attuativo è stato il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, a margine dell'ultimo Consiglio dei Ministri: «Con la firma dei ministri Poletti e Lorenzin...

TFR in busta paga: il modello QU.I.R

Si chiamerà QU.I.R, che sta per Quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte Integrativa della Retribuzione, la richiesta che, dal prossimo primo marzo, dovranno presentare al datore di lavoro i dipendenti per chiedere l'anticipo del TFR in busta paga. Il decreto attuatitvo della norma inserita in Legge di Stabilità è pronto per essere approvato, quindi tutto sta procedendo nei tempi previsti (confermando la partenza dal primo marzo). Secondo le anticipazioni, nelle aziende sopra i 50 dipendenti la quota maturanda di TFR sarà liquidata mensilmente, mentre nelle piccole...

Reverse Charge: le operazioni soggette a inversione contabile IVA

Contabilita La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto novità in tema di operazioni soggette Reverse Charge ai fini IVA, con l'obiettivo di prevenire frodi fiscali e combattere l’evasione connessa al versamento dell’IVA. Più in particolare l'ultima Legge di Stabilità ha ampliato la platea delle operazioni soggette al meccanismo dell’inversione contabile che consente al prestatore di non adempiere alcuni obblighi relativi all’assolvimento dell’IVA, che vengono assolti direttamente dai cessionari/committenti (D.P.R. n. 633/1972). Tra le prestazioni di servizi e delle cessioni di beni per le...

Nuovo Regime Minimi, le modifiche in vista

Partita IVA Le partite IVA sono, per ammissione dello stesso governo Renzi, fra le categorie più svantaggiata dalla Legge di Stabilità, a causa dei meccanismi introdotti dal nuovo Regime Minimi sul quale sono non a caso vicine alcune modifiche: i riflettori sono puntati sui Consigli dei Ministri di questo mese di febbraio, sembra probabile che l'Esecutivo metta a punto i cambiamenti al Regime dei Minimi entro la fine del mese. Obiettivo: agevolare in particolare i giovani professionisti, eccessivamente penalizzati dalla nuova aliquota del 15%, rispetto al precedente 5%. => Regime minimi, i...

Split payment: esenzioni per Regimi Minimi IVA

IIVA Se l'impresa o il professionista applicano un regime IVA speciale, ad esempio il Regime dei Minimi, non si applica lo split payment previsto dalla Legge di Stabilità 2015 per le operazioni fra i privati e la PA. Split payment escluso anche nel caso di esercenti arti e professioni che applicano la ritenuta di acconto. Le precisazioni, importanti per la corretta applicazione delle nuove norme sullo split payment, sono fornite dall'Agenzia delle Entrate in un incontro con la stampa specializzata, e rispondono a precisi dubbi interpretativi posti da imprese e professionisti. => Split...

Split payment e contrazione della liquidità alle imprese

Partita IVA La nuova norma sullo split payment introdotta con la Legge di Stabilità 2015 provoca una immediata contrazione della liquidità a disposizione delle imprese per un totale di 1,5 miliardi, i cui effetti nelle casse delle aziende si faranno sentire fino a metà maggio: lo rileva la CGIA di Mestre, che analizza gli effetti del provvedimento previsto dal comma 629, lettera b, della legge 190/2014. Split payment Lo split payment è un meccanismo in base al quale, in un'operazione fra un privato e una PA, l'impresa emette fattura ma non incassa l'IVA, che la PA versa direttamente...

Deduzione IRAP: i criteri di calcolo

IRAP Disposizioni particolari per i lavoratori agricoli, esclusione enti non commerciali, criteri di calcolo: ci sono una serie di casi specifici per la fruizione della deduzione IRAP sul costo del lavoro dipendente prevista dalla Legge di Stabilità (commi da 20 a 25 della legge 190/2014). In linea generale, la norma introduce una deduzione IRAP sul costo del personale dipendente con contratto a tempo indeterminato. => IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015 Tecnicamente, l'agevolazione è pari alla differenza fra il costo del lavoro complessivo dei dipendenti a tempo indeterminato...

X
Se vuoi aggiornamenti su Legge di Stabilità

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy