Legge Di Stabilità

Split payment: esenzioni per Regimi Minimi IVA

IIVA Se l'impresa o il professionista applicano un regime IVA speciale, ad esempio il Regime dei Minimi, non si applica lo split payment previsto dalla Legge di Stabilità 2015 per le operazioni fra i privati e la PA. Split payment escluso anche nel caso di esercenti arti e professioni che applicano la ritenuta di acconto. Le precisazioni, importanti per la corretta applicazione delle nuove norme sullo split payment, sono fornite dall'Agenzia delle Entrate in un incontro con la stampa specializzata, e rispondono a precisi dubbi interpretativi posti da imprese e professionisti. => Split...

Split payment e contrazione della liquidità alle imprese

Partita IVA La nuova norma sullo split payment introdotta con la Legge di Stabilità 2015 provoca una immediata contrazione della liquidità a disposizione delle imprese per un totale di 1,5 miliardi, i cui effetti nelle casse delle aziende si faranno sentire fino a metà maggio: lo rileva la CGIA di Mestre, che analizza gli effetti del provvedimento previsto dal comma 629, lettera b, della legge 190/2014. Split payment Lo split payment è un meccanismo in base al quale, in un'operazione fra un privato e una PA, l'impresa emette fattura ma non incassa l'IVA, che la PA versa direttamente...

Deduzione IRAP: i criteri di calcolo

IRAP Disposizioni particolari per i lavoratori agricoli, esclusione enti non commerciali, criteri di calcolo: ci sono una serie di casi specifici per la fruizione della deduzione IRAP sul costo del lavoro dipendente prevista dalla Legge di Stabilità (commi da 20 a 25 della legge 190/2014). In linea generale, la norma introduce una deduzione IRAP sul costo del personale dipendente con contratto a tempo indeterminato. => IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015 Tecnicamente, l'agevolazione è pari alla differenza fra il costo del lavoro complessivo dei dipendenti a tempo indeterminato...

Assunzioni: guida al bonus per datori di lavoro

Assunzioni agevolate La Legge di Stabilità 2015 (articolo 1, comma 118) ha introdotto nuove assunzioni agevolate, ovvero degli sgravi contributivi per i datori di lavoro privati (escluso il settore agricolo) che assumono con contratto di lavoro a tempo indeterminato nel 2015. Perché il bonus contributivo diventi operativo a tutti gli effetti è attesa la Circolare INPS. => Assunzioni agevolate: gli sgravi contributivi validi dal 2015 Tempo indeterminato Per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015 è previsto uno sconto dei contributi INPS per una durata...

Assunzioni agevolate negli studi professionali

Assunzioni Le novità sulle assunzioni agevolate previste dalla Legge di Stabilità 2015 riguardano anche gli studi professionali: lo rileva un approfondimento della Fondazione Consulenti del Lavoro, che analizza nel dettaglio il nuovo sgravio contributivo sulle assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015, previsto dal comma 118 della manovra. => Assunzioni agevolate: gli sgravi contributivi validi dal 2015 Datori di lavoro e contratti Innanzitutto, viene rilevato che la norma fa riferimento ai "datori di lavoro privati", comprendendo quindi oltre alle imprese anche i professionisti,...

INPS: come ottenere la pensione anticipata piena

Inps L'INPS recepisce la Legge di Stabilità 2015 e toglie, dall'1 gennaio 2015, la decurtazione dell'1% o 2% alla pensione anticipata che era stata prevista a decorrere da quest'anno per coloro che maturano il requisito contributivo pieno entro la fine del 2017. L'istituto previdenziale lo ha comunicato con il messaggio 417/2015, applicando quindi la novità introdotta dalla manovra in attesa che vengano diramate istruzioni operative. => Pensione anticipata senza tagli con il contributivo pieno Pensioni anticipate Si tratta dell'applicazione di una modifica alla Riforma pensioni...

IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015

Legge di Stabilità 2015 Non ci sono solo il taglio IRAP imprese sul costo del lavoro e il bonus IRPEF per i dipendenti e i parasubordinati: la Legge di Stabilità 2015 introduce una serie di novità su queste due imposte. Sull'IRAP ci sono il credito d'imposta per le imprese senza dipendenti e il ritorno alle aliquote 2013, sull'IRPEF si segnalano la proroga delle detrazioni su ristrutturazioni edilizie, efficienza energetica e bonus mobili, la tassazione ordinaria per il TFR anticipato. Vediamo una sintesi delle misure. => Leggi anche come aumentano le tasse nel 2015 IRAP imprese, taglio costo del...

Ristrutturazioni, guida alle detrazioni fiscali

Ristrutturazioni edilizie La Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190/2014) ha introdotto novità anche sul fronte delle detrazioni fiscali concesse in caso di ristrutturazioni edilizie e di interventi di riqualificazione energetica degli edifici. => Ecobonus 65% e Ristrutturazioni 50% rinnovati nel 2015 Recupero edilizio Più in particolare anche nel 2015, così come è avvenuto nel 2014, si potrà contare su una detrazione pari al 50% delle spese sostenute per gli interventi di recupero edilizio, con un tetto fissato a 96 mila euro. A tal fine l'art. 1, comma 47, lettera b) ha modificato l’art. 16, comma...

Split Payment per forniture alla PA

Comunicato MEF su split payment fornitori PA Lo split payment si applica a partire dal primo gennaio 2015, anche se non è ancora perfezionato il decreto attuativo, che comunque è in dirittura d'arrivo: le Pubbliche Amministrazioni fino al 31 marzo possono accantonare le somme dovute, che andranno comunque poi versate all'Erario non oltre il 16 aprile 2015. Le scadenze sono comunicate dal Ministero dell'Economia, in attuazione dell’articolo 1, comma 629, lettera b, della legge 190/2014, Legge di Stabilità 2015. Innanzitutto, specifica il MEF, il relativo decreto di attuazione «è in fase di perfezionamento». Nel frattempo,...

Pensioni, lo sconto contributi per artigiani e commercianti

Legge di Stabilitàsconto contributivo per arti Arriva per gli esercenti attività d'impresa, artigiani e commercianti, iscritti alla gestione IVS e che hanno scelto il cosiddetto Regime dei Minimi la possibilità di fruire dello sconto sui contributi previdenziali. Più in particolare si tratta dell'opportunità offerta dalla Legge di Stabilità (commi 77-84 dell'articolo 1, legge 190/2014) che prevede un regime previdenziale agevolato per chi esercita attività di impresa e aderisce al Regime dei Minimi secondo il quale è possibile il pagamento dei contributi previdenziali solo sul reddito effettivo e non più sul minimale...

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensioni, lo sconto contributi per artigiani e commercianti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy