Legge Di Stabilità

TFR in busta paga: il modello QU.I.R

Si chiamerà QU.I.R, che sta per Quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte Integrativa della Retribuzione, la richiesta che, dal prossimo primo marzo, dovranno presentare al datore di lavoro i dipendenti per chiedere l'anticipo del TFR in busta paga. Il decreto attuatitvo della norma inserita in Legge di Stabilità è pronto per essere approvato, quindi tutto sta procedendo nei tempi previsti (confermando la partenza dal primo marzo). Secondo le anticipazioni, nelle aziende sopra i 50 dipendenti la quota maturanda di TFR sarà liquidata mensilmente, mentre nelle piccole...

Reverse Charge: le operazioni soggette a inversione contabile IVA

Contabilita La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto novità in tema di operazioni soggette Reverse Charge ai fini IVA, con l'obiettivo di prevenire frodi fiscali e combattere l’evasione connessa al versamento dell’IVA. Più in particolare l'ultima Legge di Stabilità ha ampliato la platea delle operazioni soggette al meccanismo dell’inversione contabile che consente al prestatore di non adempiere alcuni obblighi relativi all’assolvimento dell’IVA, che vengono assolti direttamente dai cessionari/committenti (D.P.R. n. 633/1972). Tra le prestazioni di servizi e delle cessioni di beni per le...

Nuovo Regime Minimi, le modifiche in vista

Partita IVA Le partite IVA sono, per ammissione dello stesso governo Renzi, fra le categorie più svantaggiata dalla Legge di Stabilità, a causa dei meccanismi introdotti dal nuovo Regime Minimi sul quale sono non a caso vicine alcune modifiche: i riflettori sono puntati sui Consigli dei Ministri di questo mese di febbraio, sembra probabile che l'Esecutivo metta a punto i cambiamenti al Regime dei Minimi entro la fine del mese. Obiettivo: agevolare in particolare i giovani professionisti, eccessivamente penalizzati dalla nuova aliquota del 15%, rispetto al precedente 5%. => Regime minimi, i...

Split payment: esenzioni per Regimi Minimi IVA

IIVA Se l'impresa o il professionista applicano un regime IVA speciale, ad esempio il Regime dei Minimi, non si applica lo split payment previsto dalla Legge di Stabilità 2015 per le operazioni fra i privati e la PA. Split payment escluso anche nel caso di esercenti arti e professioni che applicano la ritenuta di acconto. Le precisazioni, importanti per la corretta applicazione delle nuove norme sullo split payment, sono fornite dall'Agenzia delle Entrate in un incontro con la stampa specializzata, e rispondono a precisi dubbi interpretativi posti da imprese e professionisti. => Split...

Split payment e contrazione della liquidità alle imprese

Partita IVA La nuova norma sullo split payment introdotta con la Legge di Stabilità 2015 provoca una immediata contrazione della liquidità a disposizione delle imprese per un totale di 1,5 miliardi, i cui effetti nelle casse delle aziende si faranno sentire fino a metà maggio: lo rileva la CGIA di Mestre, che analizza gli effetti del provvedimento previsto dal comma 629, lettera b, della legge 190/2014. Split payment Lo split payment è un meccanismo in base al quale, in un'operazione fra un privato e una PA, l'impresa emette fattura ma non incassa l'IVA, che la PA versa direttamente...

Deduzione IRAP: i criteri di calcolo

IRAP Disposizioni particolari per i lavoratori agricoli, esclusione enti non commerciali, criteri di calcolo: ci sono una serie di casi specifici per la fruizione della deduzione IRAP sul costo del lavoro dipendente prevista dalla Legge di Stabilità (commi da 20 a 25 della legge 190/2014). In linea generale, la norma introduce una deduzione IRAP sul costo del personale dipendente con contratto a tempo indeterminato. => IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015 Tecnicamente, l'agevolazione è pari alla differenza fra il costo del lavoro complessivo dei dipendenti a tempo indeterminato...

Assunzioni: guida al bonus per datori di lavoro

Assunzioni agevolate La Legge di Stabilità 2015 (articolo 1, comma 118) ha introdotto nuove assunzioni agevolate, ovvero degli sgravi contributivi per i datori di lavoro privati (escluso il settore agricolo) che assumono con contratto di lavoro a tempo indeterminato nel 2015. Perché il bonus contributivo diventi operativo a tutti gli effetti è attesa la Circolare INPS. => Assunzioni agevolate: gli sgravi contributivi validi dal 2015 Tempo indeterminato Per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015 è previsto uno sconto dei contributi INPS per una durata...

Assunzioni agevolate negli studi professionali

Assunzioni Le novità sulle assunzioni agevolate previste dalla Legge di Stabilità 2015 riguardano anche gli studi professionali: lo rileva un approfondimento della Fondazione Consulenti del Lavoro, che analizza nel dettaglio il nuovo sgravio contributivo sulle assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015, previsto dal comma 118 della manovra. => Assunzioni agevolate: gli sgravi contributivi validi dal 2015 Datori di lavoro e contratti Innanzitutto, viene rilevato che la norma fa riferimento ai "datori di lavoro privati", comprendendo quindi oltre alle imprese anche i professionisti,...

INPS: come ottenere la pensione anticipata piena

Inps L'INPS recepisce la Legge di Stabilità 2015 e toglie, dall'1 gennaio 2015, la decurtazione dell'1% o 2% alla pensione anticipata che era stata prevista a decorrere da quest'anno per coloro che maturano il requisito contributivo pieno entro la fine del 2017. L'istituto previdenziale lo ha comunicato con il messaggio 417/2015, applicando quindi la novità introdotta dalla manovra in attesa che vengano diramate istruzioni operative. => Pensione anticipata senza tagli con il contributivo pieno Pensioni anticipate Si tratta dell'applicazione di una modifica alla Riforma pensioni...

IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015

Legge di Stabilità 2015 Non ci sono solo il taglio IRAP imprese sul costo del lavoro e il bonus IRPEF per i dipendenti e i parasubordinati: la Legge di Stabilità 2015 introduce una serie di novità su queste due imposte. Sull'IRAP ci sono il credito d'imposta per le imprese senza dipendenti e il ritorno alle aliquote 2013, sull'IRPEF si segnalano la proroga delle detrazioni su ristrutturazioni edilizie, efficienza energetica e bonus mobili, la tassazione ordinaria per il TFR anticipato. Vediamo una sintesi delle misure. => Leggi anche come aumentano le tasse nel 2015 IRAP imprese, taglio costo del...

X
Se vuoi aggiornamenti su IRAP e IRPEF dopo la Legge di Stabilità 2015

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy