Legge Di Stabilità

La Legge di Stabilità è la denominazione "rinnovata" della tradizionale Manovra Finanziaria. L'iter ha inizio in Autunno con la predisposizione del Disegno di legge di Stabilità e la successiva approvazione dello schema di Governo in Consiglio dei Ministri, pronto per la successiva ratifica degli interventi emendativi alla Legge, che intanto entra in vigore a gennaio dell'anno successivo.

La Legge di Stabilità 2015, presentata dal Governo nel CdM del 15 Ottobre e firmata dal Presidente della Repubblica il 24 Ottobre, prevede misure che focalizzano sul taglio del cuneo fiscale (costo del lavoro) per imprese (sgravi IRAP sulla componente lavoro) e dipendenti (Bonus IRPEF in busta paga da 80 euro), la possibilità di anticipo TFR, assunzioni agevolate con azzeramento per tre anni dei contributi sui nuovi contratti a tempo indeterminato, numerose novità in materia di IVA.

Non sono previsti interventi relativi alla riforma delle pensioni se non uno slittamento al 10 del mese per il pagamento degli doppi assegni previdenziali INPS-INPDAP ed un aumento della tassazione su fondi pensione e previdenza privata. Saltata anche la norma che avrebbe dovuto unificare le due imposte sulla casa TASI-IMU.

=> Legge di Stabilità 2015: versione finale pre-emendamenti.

=> Scarica il testo in pdf della Legge di Stabilità 2015 in discussione alle Camere.

Su PMI.it trovate gli approfondimenti e gli strumenti per calcolare le imposte IMU e TASI, con le novità su IRPEF, IRAP e IVA 2014-2015 in base alle novità normative.

IRES imprese: sanzioni ridotte su irregolarità

Agenzia delle Entrate L'Agenzia delle Entrate mette in pratica nuove forme di collaborazione fiscale con le imprese mettendo loro a disposizione informazioni riguardanti possibili anomalie IRES presenti in dichiarazione dei redditi relative alla rateizzazione di plusvalenze o sopravvenienze attive. In questo modo il contribuente può valutare la correttezza dei dati in possesso del fisco e fornire gli elementi utili a spiegare la presunta anomalia, piuttosto che provvedere alla regolarizzazione avvalendosi del ravvedimento operoso. La decisione è contenuta nel Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle...

IVA: UE boccia Reverse Charge

IVA Il Reverse Charge IVA applicata alla Grande Distribuzione - introdotto in Italia con la Legge di Stabilità 2015 - non è compatibile con le direttive UE: lo ha stabilito la Commissione Europea, che ha inviato parare negativo sulla misura al Consiglio Europeo (cui ora spetta l'ultima decisione, che sarà prevedibilmente in linea con quella dell'esecutivo comunitario) . Il no di Bruxelles costa circa 700 milioni di euro all'Italia: la Legge di Stabilità prevede una clausola di salvaguardia che comporta, dal primo luglio, in caso di mancata autorizzazione UE al Reverse Charge IVA, un...

Bonus 80 euro: come calcolare NASPI e DISCOLL

Busta paga I lavoratori disoccupati che percepiscono il trattamento NASPI o DISCOLL hanno diritto al bonus da 80 euro al mese reso strutturale dalla Legge di Stabilità 2015: lo segnala l'INPS, che con il messaggio 2946/2015 prevede le disposizioni operative per la stabilizzazione del credito d'imposta (il bonus da 80 euro). Il riferimento legislativo è l'articolo 1, commi da 12 a 15, della legge 190/2014. => Bonus 80 euro strutturale: come funziona In sostanza, le norme sono le stesse già previste con la circolare 96/2014, che era relativa al bonus 80 euro dell'anno scorso. La principale...

Anticipo TFR: istruzioni operative per la liquidazione

TFR Platea dei destinatari, requisiti, procedure: ecco la circolare applicativa INPS sulla QuIR, ovvero la liquidazione anticipata del TFR prevista dalla Legge di Stabilità 2015. Il riferimento normativo preciso è l’articolo 1, commi 26 e seguenti, della legge 190/2014 che introduce la possibilità di chiedere, da parte dei lavoratori dipendenti assunti da almeno sei mesi, l'anticipazione della quota maturanda di TFR, con una scelta che una volta effettuata è irrevocabile fino al giugno del 2018. Le indicazioni operative INPS sono contenute nella circolare 82/2015. => TFR, decreto in...

TFR anticipato, l’accordo ABI per le PMI

TFR Documenti necessari per ottenere il finanziamento bancario, modalità e termini dell'operazione, regole sui casi particolari (ampliamento credito, estinzione anticipata, interruzione): è tutto contenuto nell'accordo fra l'ABI e i Ministeri dell'Economia e del Lavoro per i prestiti bancari alle PMI sotto i 50 dipendenti al servizio del TFR anticipato, previsto dalla Legge di Stabilità 2015. L'intesa è stata siglata lo scorso 20 marzo, e fa partire i finanziamenti per le imprese che scelgono di farsi anticpare la liquidità per l'anticipo TFR ai dipendenti che lo richiedono. => TFR:...

Ecobonus al 65%, il portale ENEA per le domande

ecobonus Tutto pronto per l'invio all'ENEA delle domande per la detrazione fiscale del 65% per l'efficienza energetica degli edifici, il cosidetto Ecobonus: l’Agenzia nazionale per nuove tecnologie, energia e sviluppo economico sostenibile ha messo online il sito dedicato alle richieste 2015, aggiornate con le novità previste dalla manovra economica. => Ecobonus e detrazioni IRPEF: la Guida ENEA 2015 Procedura Per accedere alla procedura è necessario registrarsi (può farlo il beneficiario stesso oppure un intermediario) e quindi procedere con i diversi passaggi: accesso al sistema,...

Assunzioni agevolate 2015: mancano 3 miliardi

Assunzioni Per finanziare le assunzioni agevolate 2015 di dipendenti a tempo indeterminato previste dalla Legge di Stabilità ci vogliono circa 3 miliardi di euro: i calcoli sono della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro e considerano una potenziale platea di beneficiari pari a 1 milione 150mila lavoratori. In pratica, si stima che le assunzioni agevolate 2015 a tempo indeterminato saranno 1 milione 150mila e comporteranno un costo complessivo di 4 miliardi 745 milioni. =>Incentivi assunzione e creazione d'impresa: guida aggiornata Assunzioni agevolate: i conti 2015 L'agevolazione media...

Reverse Charge IVA: circolare applicativa del Fisco

Contabilità Quali sono con precisione i comparti del settore edile  e di quello energetico a cui viene esteso il sistema del Reverse Charge IVA, chiarimenti sulle varie definizioni tecniche che consentono l'applicazione del meccanismo: è tutto contenuto nella circolare dell'Agenzia delle Entrate 14/E del 27 marzo sulle modifiche all'inversione contabile IVA introdotte con la Legge di Stabilità 2015, che estende il sistema a nuove operazioni. => Reverse Charge IVA: le operazioni soggette a inversione contabile Le novità sono contenute nei commi 629 e 631 dell'articolo 1 della manovra...

Pensioni 2015: definiti gli assegni ex-INPDAP

Pensioni d'oro I pensionati iscritti alla gestione ex INPDAP (dipendenti pubblici) ricevono le certificazioni delle pensioni 2015 senza il conteggio della quota contributiva maturata a decorrere dal 2012: lo comunica l'INPS, con messaggio 2200/2015, relativo all'applicazione della norma inserita nella Legge di Stabilità. Si tratta della norma in manovra in base alla quale l'importo totale della pensione non può mai superare la somma che risulterebbe dal calcolo con il sistema retributivo. => Tetto massimo alle pensioni: guida alle regole Si tratta di una sorta di tetto alle pensioni d'oro di...

5xmille: pronte le istruzioni 2015

5 per mille È iniziata il 26 marzo la campagna 5 per mille 2015, gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche hanno tempo fino al prossimo 7 maggio per inoltrare la domanda attraverso la procedura telematica predisposta dall'Agenzia delle Entrate: gli adempimenti sono descritti nella circolare 13/E/2015 dell'Agenzia delle Entrate, che recepisce le novità della Legge di Stabilità. L'articolo 1 comma 154 della manovra stabilisce che il 5 per mille diventi strutturale, finanziato con 500 milioni di euro all'anno. => Vai allo Speciale sul 5xmille Nuova modalità di...

X
Se vuoi aggiornamenti su 5xmille: pronte le istruzioni 2015

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy