Lavoro Dipendente - 4

Dipendenti italiani all’estero: condono su irregolarità fiscali

Scatta anche per il lavoratori dipendenti di aziende italiane all'estero ma che abbiano tenuto la residenza fiscale in Italia, la possibilità di mettersi in regola, in caso di omissione del «monitoraggio degli investimenti esteri e delle attività estere di natura finanziaria»: la nuova Circolare n. 11/E dell'Agenzia delle Entrate proroga i termini al 30 aprile 2010. In pratica, è ora possibile condonare le violazioni in materia di monitoraggio fiscale commesse, in relazione alla propria attività, da dipendenti operanti all'estero. Si tratta di un nuovo mini-condono, ad uso...

Redditi da lavoro dipendente in Italia

I lavoratori dipendenti in Italia guadagnano di più al Nord che al Sud. Un dato che non desta meraviglia ma è importante sottolineare per comprendere ancora una volta la necessità di politiche di investimento produttivo nel Mezzogiorno. I dati Ancot (Associazione Nazionale Consulenti Tributari) sulle dichiarazioni dei redditi 2008 hanno incoronato la Lombardia come regione con le retribuzioni più elevate, con un reddito medio di 22.800 euro. Con in coda le regioni del Mezzogiorno, con redditi medi addirittura in calo (ultima la Calabira e la Puglia, che perde ben 190 euro), la media...

Occupazione: Blue Card, priorità Ue

Si torna a parlare di Carta Blu, ovvero la green card versione europea che permetterà l'accesso agevolato al mercato del lavoro comunitario a professionisti altamente qualificati e immigrati da paesi in via di sviluppo. Ancora al vaglio della commissione parlamentare libertà civili, il progetto Blue Card è divenuto in questi giorni "una priorità" dell'Unione europea. Questo perché l'Europa, per essere competitiva nei confronti degli USA, ha una grande necessità di rinnovamento dal punto di vista degli skills. Non è una novità, infatti, che il nostro continente subisca sempre più...

Carta Blu per professionisti extra-Ue

Missione, semplificare l'ingresso nel mercato del lavoro europeo di professionalità di alto livello provenienti da Paesi extra-Ue: a tal fine, i ministri dell'Interno dell'Unione europea, approvando il "Patto europeo sull'immigrazione e l'asilo". Oltre che contrastare l'immigrazione clandestina, il Piano si prefigge di promuovere una politica comune - avallata dai leader europei il prossimo 15 ottobre - che sosterrà la mobilità di professionisti di Paesi in via di sviluppo, in grado di offrire un contributo attivo all'economia europea grazie ai propri skills. Ancora non sono state...

X
Se vuoi aggiornamenti su Lavoro dipendente

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy