Lavoro Dipendente - 3

Assegni familiari e aumenti pensione: regole 2016

Aumento Con la circolare n. 211/2015 l'INPS ha fornito indicazioni in tema di assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per l'anno 2016 a fronte dell’adeguamento al costo della vita (perequazione). La misura del tasso d'inflazione programmato per il 2015 è stata pari allo 0,6%. Nella circolare sono quindi riportate le tabelle dei limiti di reddito familiare da applicare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, nonché i limiti di reddito mensili da considerare ai fini del riconoscimento del...

Lavoro nelle festività? Decide il dipendente

Riforma del lavoro Il datore di lavoro non può obbligare il dipendente a lavorare nei giorni di festività: è sempre necessario il consenso del lavoratore, che può opporsi alla richiesta dell'azienda senza rischiare conseguenze; i contratti collettivi possono prevedere deroghe ma solo per quanto riguarda la domenica, spostando il giorno di riposo in un infrasettimanale. Lo chiarisce la Corte di Cassazione che, con sentenza 16592/2015, ha ritenuto illegittime la sanzioni disciplinari nei confronti di chi si rifiuta di lavorare durante festività come il Natale. => Orario di lavoro: sanzioni...

Contributi INPS: calcolo dei minimali

INPS Per verificare che il datore di lavoro abbia rispettato la contribuzione minima dovuta al dipendente, il computo dei minimali deve essere calcolato tenendo conto di tutte le somme ricevute dal lavoratore in riferimento all’intero anno solare, non al singolo mese. Una sentenza del Tribunale di Milano (n. 320 del 19 marzo 2015) afferma il principio di onnicomprensività della retribuzione in ragione di anno come l’unico valido parametro di rispetto dei minimali previsti dalla legge. => Ricongiunzione contributi INPS online Computo contribuzione minima Il Tribunale del lavoro di...

Assegni familiari: erogazione indebita e recupero diretto

Assegno familiare Se il lavoratore percepisce indebitamente gli assegni familiari anticipati per conto dell’INPS dal datore di lavoro, quest’ultimo è tenuto a recuperare le relative somme trattenendole sulla retribuzione. A stabilirlo è la Corte di Cassazione (sentenza n. 8873 del 4 maggio 2015), che ha deliberato in materia di AF, le prestazioni a sostegno del reddito spettanti ai lavoratori  dipendenti, anche agricoli e domestici, iscritti alla gestione separata, titolari di pensioni e di prestazioni previdenziali. => Assegni familiari 2015: guida completa  Disciplina Per gli assegni...

Contratto di lavoro part-time: diritti e obblighi

Part time Nell’ambito del lavoro dipendente, il contratto a tempo parziale si caratterizza per la previsione di un orario lavorativo inferiore a 40 ore settimanali o del minor orario fissato dai contratti collettivi di riferimento. Deve essere stipulato per iscritto e contenere durata complessiva e collocazione temporale dell'orario stabilito facendo riferimento a giorno, settimana, mese e anno. => Il part-time nel lavoro a chiamata Tipologie In relazione alla modalità di distribuzione dell'orario si determinano tre tipi di part-time: orizzontale: riduzione orario giornaliero, il...

Dipendente con Partita IVA: quando presentare Unico o 730

Arrivano gli incentivi sulle assunzioni degli 2012 Si avvicina la scadenza per la Dichiarazione dei Redditi: di norma, chi ha un lavoro dipendente o assimilato presenta il Modello 730 mentre chi ha Partita IVA presenta il Modello Unico. E chi si ritrova in entrambe le condizioni? In molti, infatti, si trovano a percepire una busta paga aziendale ma anche altri redditi derivanti da lavoro autonomo. => Speciale Dichiarazione dei Redditi 2014 Modello Unico In questi casi quello che va compilato è il Modello Unico, nel quale indicare i ricavi percepiti nell’anno di imposta precedente sotto forma di: reddito d'impresa; reddito da...

CUD 2014: detassazioni, detrazioni, redditi e pensioni

Modello CUD 2014: scadenza 28 febbraio Conto alla rovescia per il CUD 2014, che datori di lavoro ed enti pensionistici devono consegnare a lavoratori e pensionati per certificare i redditi percepiti nel 2013 e le ritenute operate: consueta scadenza, 28 febbraio. I sostituti d'imposta consegnano la Certificazione Unica dei redditi da lavoro Dipendente - a dipendenti, pensionati e percettori di redditi assimilati - in duplice copia, cartacea o elettronica (se il destinatario comunica di avere gli strumenti per riceverlo in tale formato). Riassumiamo dunque le novità su calcolo, compilazione, modalità di consegna e...

Lavoro all’estero: la domanda si fa online su LIE

Internazionalizzazione Per lavorare oltre confine la strada diventa quella digitale: la procedura online di iscrizione al servizio LIE (Lista Italiani all'Estero) per aziende e lavoratori diventa infatti l'unica possibile, come reso noto dal Ministero del Lavoro. Il sistema informatico LIE è accessibile sia dai datori di lavoro (italiani e stranieri) che cercano personale da destinare a sedi estere o vogliono trasferire quello già assunto, sia dai lavoratori (italiani o comunitari residenti in Italia) già dipendenti e da trasferire o che si dichiarano disponibili ad essere assunti per lavorare oltre...

Legge di Stabilità: i nuovi tagli alle tasse nel Ddl

Grilli ottimista, crescita da aprile 2013 Il taglio del cuneo fiscale riguarderà nel 2013 le tasse sul lavoro per i dipendenti, mentre gli sconti per le imprese  - probabilmente sotto forma di riduzione IRAP - partiranno dal 2014. Questo lo schema della manovra finanziaria dopo l'accordo per la modifica della Legge di Stabilità 2013: =>Leggi le modifiche su IRPEF, IVA e retroattività nel Ddl di Stabilità I tecnici sono al lavoro per mettere a punto proposte precise che incamerino l'intesa raggiunta fra governo e partiti di maggioranza, facendo quadrare i conti. Per riuscire a tagliare di un punto il cuneo fiscale,...

Dipendenti italiani: secondo lavoro in nero contro la crisi

LAVORO NERO Il lavoro nero in Italia produce un sommerso pari al 35% del PIL ufficiale e ad alimentarlo è proprio la crisi economica, che spinge un lavoratore su tre a cercare un secondo impiego “esentasse”: lo rivela il rapporto Eurispes intitolato “L’Italia in nero” che evidenza come solo un terzo delle famiglie italiane riesce ad arrivare senza problemi a fine mese. Una delle principali difficoltà per 500.000 famiglie riguarda il pagamento delle rate del mutuo, uscita mensile che si aggiunge alle bollette di luce, acqua e gas, per non parlare del caro carburante. Addirittura...

X
Se vuoi aggiornamenti su Lavoro dipendente

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy