Lavori Usuranti

Con l'espressione lavori usuranti ci si riferisce a delle attività particolarmente pesanti e faticose, svolte solitamente in condizioni difficili come, per esempio: in galleria, cave o spazi ristretti.

Per i lavoratori cui viene riconosciuto lo svolgimento di mansioni usuranti il nostro sistema pensionistico prevede un accesso alla pensione di anzianità con requisiti agevolati rispetto altri lavoratori dipendenti, detti requisiti sono stati l'ultima volta modificati nel 2012 con il via libera ai decreti attuativi 67 e 214 del 2011.

La normativa vigente distingue fra requisiti soggettivi e oggettivi per l'accesso al trattamento pensionistico anticipato, fra quelli soggettivi è imprescindibile l'essere in possesso di un'anzianità contributiva pari a 35 anni, mentre quelli oggettivi dipendo comunque dall'esistenza dei primi e sono legati alla durata del lavoro usurante svolto, almeno 7 degli ultimi 10 anni di vita lavorativa per le pensioni che possono decorrere entro il 31 Dicembre 2017 o almeno la metà della vita lavorativa con decorrenza 1 gennaio 2018.

Su PMI.it le ultime notizie sui lavori usuranti, l'elenco di quelli riconosciuti sempre aggiornato con i nuovi, guide complete per il trattamento pensionistico anche anticipato: come compilare la domanda.

Pensione usuranti e gravosi: cosa cambia?

Sono operatore socio-sanitaria, attualmente per una RSA. Volevo sapere se la mia mansione rientra o rientrerà - previo accordo con i sindacati - nei lavori considerati gravosi per poter accedere all'anticipo pensionistico, visto che si svolge sui tre turni.

Pensione usuranti: nuove regole in vigore

lavori usuranti Cambiano i documenti che i lavoratori addetti a mansioni usuranti devono presentare per ottenere il relativo beneficio previdenziale:  le nuove regole sono contenute nel decreto del Ministero del Lavoro che attua le disposizioni contenute nella Legge di Bilancio 2017. Si tratta della pensione anticipata usuranti che, in base alle novità introdotte da quest'anno, spetta a coloro che hanno svolto i lavori faticosi per almeno sette anni negli ultimi dieci dell'attività lavorativa, oppure per la metà della vita lavorativa complessiva. La manovra ha anche eliminato la finestra mobile e...

Riforma Pensioni 2018: la proposta unitaria

Pensione Adeguamenti alle aspettative di vita, parità di genere, giovani, previdenza complementare, correttivi APe Sociale e pensione anticipata precoci: sono tra i punti chiave delle proposte di Cgil, Cisl e Uil presentate al Governo nell'ambito della fase due del negoziato sulla Riforma Pensioni che si è parto nel settembre 2016. Un confronto che, si legge nel documento approvato dalle tre sigle confederali, «pur avendo fatto registrare alcuni, parziali, elementi di avanzamento, al momento sta evidenziando significative distanze, anche su elementi particolarmente rilevanti», che i...

Pensione anticipata usuranti: come fare domanda

lavori usuranti I lavoratori addetti a mansioni usuranti sono stati esclusi dalla possibilità di accedere all’anticipo pensionistico a carico dello Stato, l’APe Social, ma per loro la legge prevede comunque delle possibilità di accesso alla pensione con requisiti agevolati. Si tratta di lavoratori pubblici o privati che svolgono attività lavorative particolarmente faticose e pesanti, definite usuranti e indicate nell’articolo 1, commi 1, 2 e 3, del decreto legislativo 67/2011. => Lavori usuranti: pensione e news Pensione anticipata usuranti Il beneficio si rivolge ai...

Pensione inabilità amianto: domande in scadenza

Amianto Conto alla rovescia per il termine fissato per la presentazione delle domande di ammissione alla speciale pensione di inabilità con requisiti agevolati per i lavoratori affetti da malattie amianto correlate prevista dall’ultima Legge di Stabilità (’art. 1, comma 250 della Legge di Bilancio 2017). L’agevolazione spetta ai lavoratori iscritti all'assicurazione generale obbligatoria o alle forme esclusive e sostitutive della medesima affetti da malattie connesse all'esposizione all'amianto (mesotelioma pleurico, mesotelioma pericardico, mesotelioma peritoneale, mesotelioma della...

Lavoro notturno: obblighi, limiti e sanzioni

Lavoro notturno Il lavoro notturno è caratterizzato da almeno 7 ore consecutive comprendenti l'intervallo 24:00-05:00 (articolo 1 Dlgs 66/2003). Pur non esistendo una disciplina collettiva, il lavoratore notturno può essere orizzontale (se di notte svolge almeno 3 ore del lavoro giornaliero) o verticale (almeno 3 ore per almeno 80 giornate lavorative in un anno. => Lavori usuranti: requisiti e quote fino al 2021 Applicazione Chi vuole inserire il notturno nella propria azienda deve consultare le rappresentanze sindacali aziendali o le organizzazioni territoriali dei lavoratori. La consultazione...

Gravosi, franchigia per la pensione

Lavori usuranti Gli addetti a mansioni gravose che vogliono chiedere l'APe sociale o la pensione anticipata precoci con 41 anni di contributi devono soddisfare un requisito preciso: aver svolto questi lavori in via continuativa per almeno sei anni, con una possibile franchigia di 12 mesi. In realtà, la Legge di Stabilità 2017, che con il comma 199 istituisce questa nuova possibilità di pensione anticipata precoci, prevedeva semplicemente che le mansioni gravose fossero svolte in via continuativa negli ultimi sei anni. Successivamente, è intervenuta la Manovra bis (dl 50/2017), che con l'articolo 53,...

Niente APE Sociale per gli usuranti

lavori usuranti L'APe Social e la pensione anticipata precoci sono entrambi accessibili ai lavoratori che svolgono mansioni gravose, mentre gli addetti ai lavori usuranti sono ammessi solo alla quota 41 precoci, mentre non sono compresi fra gli aventi diritto all'anticipo pensionistico. E' l'unica differenza prevista dalla legge in relazione alle quattro diverse categorie di aventi diritto ai due benefici, che per il resto coincidono. Vediamo con precisione in cosa consiste questa differenza. => APe sociale e precoci: come fare domanda La lettera d del comma 179 della Legge di Bilancio 2017 prevede...

Usuranti, accesso e calcolo pensione

lavori usuranti Nel calcolo degli anni di lavori usuranti per il diritto alla pensione anticipata si considerano anche i periodi di contribuzione figurativa in aggiunta a quella obbligatoria, mentre non valgono quelli esclusivamente figurativi (ad esempio, mobilità). E' una delle precisazioni della circolare INPS 90/2017 sulle novità della Riforma Pensioni inserita in Legge di Stabilità 2017, relative alla flessibilità in uscita per chi ha svolto o svolge lavori usuranti. Il riferimento normativo sono i commi da 206 a 208 della legge 232/2016. => Lavori usuranti e mansioni gravose a confronto Le...

Ricongiunzione e cumulo pensione a confronto

Sono nata a gennaio del 1952 e lavoro in ospedale (chirurgia complessa) da 15 anni, maturando 35 anni contributi e pagando già 18.000 euro di ricongiunzione. Rientrerò nell'APe Social? Mi conviene rinunciare alla ricongiunzione onerosa?

X
Se vuoi aggiornamenti su Lavori usuranti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy