Lavoratori Precoci

I lavoratori precoci sono tutte quelle persone che siano entrate nel mondo del lavoro prima del compimento della maggiore età. Si tratta quindi di una categoria di lavoratori che, prima della Riforma Fornero del 2012, raggiungeva i 40 anni di contributi necessari alla pensione con un'età anagrafica anche antecedente i 60 anni.

Con la pensione di anzianità abolita sono persone che, come tutte le altre, devono invece ora raggiungere i 42 anni e 10 mesi di contributi nel caso siano uomini, 41 anni e 10 mesi nel caso siano donne.

Dopo anni di discussione e lotte sindacali per re introdurre un tetto massimo contributivo di 41 anni per uomini e donne, è la cosiddetta quota 41, l'articolo 1 co. 199 della Legge di Bilancio 2017 ha dato il via libera per questo tipo di intervento almeno in favore di categorie di lavoratori che abbiano condizioni lavorative e/ economiche particolarmente disagiate.

I lavoratori precoci possono quindi accedere alla quota 41, a prescindere dalla età anagrafica, a patto che prima dei 19 anni abbiano lavorato per almeno 12 mesi effettivi, anche non continuativi, e abbiano maturato l’anzianità contributiva necessaria al 31 Dicembre 1995. L’assegno spettante alle pensioni quota 41 viene quindi calcolato con il sistema misto.

Su PMI.it tutte le informazioni utili per i lavoratori precoci e la quota 41: quando vanno in pensione, i requisiti minimi necessari, quali gli eventuali benefici previsti, le ultimissime sulle pensioni.

Pensione anticipata, requisiti ordinari

Sono una precoce e lavoro nella pubblica amministrazione. Ho 56 anni e 39 di contributi. Purtroppo non rientro nell'APe Social ma posso andare in pensione a 60 anni nel 2020 con 42 ani di contributi senza penalizzazioni?

APe Sociale e precoci: risorse a rischio

Pensioni Le domande di accesso all'APe sociale e alla pensione anticipata precoci sono superiori alle risorse stanziate per finanziare le due misure di pensione anticipata: la copertura prevista dalla Legge di Stabilità 2017 è sufficiente per circa 55mila indennità, mentre sono arrivate 66mila 409 domande. Non è detto che tutte vengano accolte, quindi alla fine non si può escludere che i finanziamento bastino per soddisfare tutte le richieste. => APe sociale e precoci: stop alle domande Criteri di selezione Resta il fatto che le domande sono molto numerose e già si parla di possibili...

Precoci in NASpI: contratti a termine in attesa della pensione

Maturerò 41 anni di lavoro in giugno 2018. Dal 1° luglio ho fatto domanda per percepire la NASPI che finirà in marzo 2018. Durante questo periodo se dovessi stipulare rapporti di lavoro a tempo determinato inferiore a 6 mesi avrei diritto alla pensione "precoci 41" in quanto manterrei lo stato di disoccupazione? Se invece non trovassi lavoro?

APe Sociale e Precoci, stop alle domande

Pensioni Sono scaduti sabato 15 luglio i termini per presentare domanda di accesso all'APe Sociale e alla pensione dei lavoratori precoci: sono statre oltre 66mila le richieste arrivate all'INPS, di cui quasi 40mila relativa all'anticipo pensionistico a carico dello Stato e più di 26mila per la pensione anticipata a quota 41 anni di contributi. Ora inizia la seconda fase dell'iter, che prevede la verifica e la certificazione INPS del diritto al beneficio, dopo la quale si potrà presentare una seconda domanda, questa volta di accesso vero e proprio all'indennità. => Domande Ape social e...

APE Sociale e Precoci: nuove istruzioni INPS

Pensione ape usuranti precoci Ultimi giorni per presentare domanda di APe Sociale e pensione anticipata precoci, la scadenza è il 15 luglio: per chiarire gli ultimi dubbi, l'INPS ha emesso un nuovo documento di prassi (messaggio 2884/2017) che fornisce precisazioni sui requisiti di disoccupati e addetti a mansioni usuranti. => APe social e precoci: come fare domanda Requisiti Per quanto riguarda i disoccupati, la legge (comma 179 legge 232/2016) richiede uno stato di disoccupazione involontaria, a seguito di licenziamento, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale nell'ambito di procedura di...

Pensione precoci solo ai disagiati

Sono una dipendente e ho 63 anni. Ho maturato 41 anni di servizio e ho lavorato 12 mesi prima del 19 anno di età. Posso accedere alla pensione?

Pensione precoci senza scadenze

Sono un lavoratore del 1965 con 36 anni di contributi, anche come apprendista prima dei 19 anni. Arriverò a quota 41 nel 2022: devo fare domanda oppure quando arriverà il momento ci sarà tempo per usufruirne?

Usuranti, autonomi senza pensione

Sono nato a dicembre 1960, ho cominciato a lavorare ad agosto del 1976 come dipendente, da 20 anni sono artigiano e sono 35 anni che movimento carichi (strumenti di pesatura). Avendo problemi alla spalla ed essendo precoce e svolgendo un lavoro usurante posso usufruire di eventuali agevolazioni?

Pensione precoci: domanda e decorrenza

Sono un ex lavoratore, in mobilità dal 6 maggio 2015 fino al 5 maggio 2018. Credo di avere i requisiti per i benefici ai lavoratori precoci (12 mesi effettivi antecedenti i 19 anni; procedura di riduzione del personale; stato di disoccupazione dal 6 maggio 2018). A fine gennaio 2018 avrò 40 anni di contributi e dal 6 maggio in avanti inizierò a versare contributi volontari INPS, Considerato che a fine gennaio 2019 avrò 41 anni di contributi, sarà possibile andare in pensione come precoce?

Pensione precoci: quota 41 e congedo straordinario

Sono un lavoratore di 57anni, a giugno 2017 maturo 40anni di contributi avendo iniziato a lavorare nel 1977: vorrei sapere se posso usufruire della legge per lavoratori precoci raggiungendo i 41 anni di contributi con 1 anno di congedo straordinario, avendo mia moglie con problemi di disabilità.

X
Se vuoi aggiornamenti su Lavoratori Precoci

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy