IUC

La nuova imposta introdotta nella Legge di Stabilità 2014 ingloba tasse e tributi dovuti in relazione alla casa (IMU) e alla produzione di rifiuti (ex Tia e Tarsu e TARES): in primis battezzata TRISE, nel maxi-emendamento del Governo approvato in Senato ha assunto la denominazione di IUC (Imposta Unica Comunale).

L'imposta è composta da più parti: l'imposta IMU sul possesso di immobili (escluse le prime abitazioni), la tariffa TARI sulla produzione di rifiuti e quella TASI, che copre i servizi comunali indivisibili (illuminazione..) con una quota anche a carico dei locatari. La IUC è dunque una Service Tax composita, che si paga sia rispetto al possesso di un immobile sia alla sua locazione, applicabile tanto ai proprietari quanto agli inquilini.

Tutti i dettagli, gli aggiornamenti e le scadenze della IUC.

IMU-TASI ENC: nuove indicazioni per il saldo 2014

Acconto IMU In vista delle prossime scadenze legate a IMU e TASI, il Dipartimento delle Finanze ha pubblicato le nuove risposte alle domande più frequenti (FAQ) sulla Dichiarazione IMU TASI ENC relativa agli anni 2012 e 2013. Tra i chiarimenti viene precisato che la dichiarazione deve essere presentata esclusivamente in via telematica utilizzando l’apposito modello IMU-TASI ENC entro il 1° dicembre 2014 per quanto riguarda gli anni 2012 e 2013. Per gli anni successivi la scadenza è invece fissata al 30 giugno dell’anno successivo a quello di riferimento. => IMU-TASI verso la scadenza del...

IMU-TASI verso la scadenza del saldo 2014

TASI - IMU Si avvicina la nuova scadenza IMU-TASI, il saldo si versa entro il 16 dicembre, e anche in questa occasione le varianti nei diversi Comuni tra delibere e detrazioni sono le più disparate. => Calcolo IMU-TASI: online le FAQ del Ministero IMU L'IMU si paga sugli immobili diversi dall’abitazione principale. Il termine per pagare il saldo dell’IMU 2014 è il prossimo 16 dicembre, si tratta dell'ultima scadenza IMU per quest'anno, dopo il versamento del primo acconto nel mese di giugno. Va sottolineato che l’acconto IMU è stato versato sulle aliquote del 2013, mentre nel...

Calcolo IMU nel nuovo ISEE: a rischio le prestazioni 2015

IMU Ogni tassa, ogni modifica al Fisco apportata in questi anni dai vari Governi che si sono succeduti sembra nascondere una tassa sugli immobili, che nonostante la crisi del settore immobiliare rimangono uno degli investimenti che più sta a cuore agli italiani. Non fa eccezione il nuovo ISEE, l'Indicatore della situazione economica equivalente che, come denuncia Confedilizia, rappresenta di fatto una nuova tassa sulla casa a danno soprattutto dei piccoli proprietari includendo nel calcolo il valore degli immobili così come definito ai fini IMU. Di fatto molti proprietari di immobili che...

TARI prorogata nei Comuni in ritardo

TARI Per i Comuni italiani che non sono riusciti a deliberare le aliquote TARI entro la scadenza del 30 settembre è allo studio del Governo una proroga. Ad annunciarlo è stato il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, in occasione del question time alla Commissione Finanze della Camera. Termini tributi locali In teoria, la riapertura dei termini per deliberare potrebbe vedere coinvolti, oltre alla TARI, altri tributi stabiliti a livello comunale, compresa la TASI. => TASI, TARI e IMU: calendario scadenze e pagamenti In generale è previsto che i regolamenti comunali in...

TASI per imprese: il calcolo Comune per Comune

Pressione fiscale La quasi totalità delle imprese del terziario (94,1%) dichiara di avere sempre più difficoltà a fronteggiare gli adempimenti fiscali e tra le tasse che stanno causando crisi maggiori dal punto di vista finanziario c'è la TASI, segue a stretto giro la TARI. La scadenza fiscale per il versamento della tassa sui servizi indivisibili nel Comune, lo ricordiamo è fissata al 16 ottobre, mentre per la nuova imposta sui rifiuti è necessario attendere il bollettino precompilato dal Comune. => TASI: casi particolari e calcolo online su PMI.it TASI Comune per Comune Ad effettuare una...

IMU-TASI, Confedilizia: meno tasse con la fusione

IMU-TASI Positiva l'intenzione del Governo di unificare IMU e TASI in un'imposta unitaria sugli immobili: per i contribuenti si tratterebbe di una semplificazione degli adempimenti burocratici, ma fondamentale che vengano rivisti anche gli attuali livelli di pressione fiscale sugli immobili, troppo onerosi: questo in sintesi il parere espresso da Confedilizia sulla nuova IMU-TASI allo studio del Governo. => IMU-TASI unificate nella Legge di Stabilità 2015 Ridurre le rendite catastali L'Organizzazione ha sottolineato come, secondo gli ultimi dati rilevati, l'Italia è il Paese con la...

IMU-TASI unificate nella Legge di Stabilità 2015: verso la conferma

IMU TASI IMU e TASI verranno unificate a partire dal 2015 in una nuova imposta unica, dunque con stesse aliquote e procedure unificate, per effetto della Legge di Stabilità 2015. L'obiettivo dichiarato dal governo Renzi, come rivelato dallo stesso premier, è quello di sostituire TASI e IMU con una nuova tassa unica: «secca, chiara per pagare tutti i servizi». In sostanza si vuole porre definitivamente fine al caos generato in questi anni dal calcolo di TARI, TASI e IMU, un tema particolarmente caldo vista la prossima scadenza del 16 ottobre per l'acconto dell'imposta sui servizi...

Niente TASI nei Comuni con maggiorazione ma senza detrazioni?

TASI Fra le possibilità a cui il contribuente può trovarsi davanti nel pagare la TASI ce ne sono alcune su cui i dubbi interpretativi restano, per delibere non del tutto conformi a regole già complicate. Ad esempio, alcuni Comuni applicano la maggiorazione dello 0,08% sulle seconde case, portando la somma TASI+IMU a 1,14%, ma non senza agevolazioni prima casa Questo in teoria non è consentito dalla legge, che concede la maggiorazione al solo fine di poter poi applicare tali detrazioni (es.: esenzione o sconti in base alla rendita catastale, per soglia di reddito o per composizione...

TASI: a Milano caos detrazioni

TASI Milano Da quando nel nostro Paese si è deciso di abbandonare la vecchia ICI, prima con l'introduzione dell'IMU poi con la TASI, gli adempimenti legati alle imposte sugli immobili sono diventate il nuovo incubo degli italiani. Caos TASI La scadenza del 16 ottobre per l’acconto TASI, nel caso in cui il Comune abbia deliberato entro il 10 settembre, si avvicina e ancora una volta contribuenti, commercialisti e CAF sono nel caos per colpa delle oltre 16 mila delibere e 10 mila regolamenti comunali differenti che generano migliaia di diverse combinazioni tra TASI e IMU, sia per le abitazioni...

TASI 16 ottobre: le più care Torino, Roma e Bologna

Mercato Immobiliare Oramai le delibere dei Comuni italiani in tema di TASI sono state pubblicate in via ufficiale. Facendo qualche conto, in attesa della scadenza per il versamento dell'acconto fissato per il 16 ottobre nel caso in cui il Comune abbia deliberato entro il 10 settembre, emerge come l'imposta risulti più cara del +9,2% rispetto all'IMU 2012 nelle città capoluogo di regione, con Torino, Roma e Bologna in cima alla lista. Le tre città meno care sono invece Trento, Catanzaro e Palermo. => TASI in ottobre: elenco Comuni => TASI a dicembre: elenco Comuni Confronto TASI-IMU A confrontare...

X
Se vuoi aggiornamenti su TASI 16 ottobre: le più care Torino, Roma e Bologna

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy