IUC

La nuova imposta introdotta nella Legge di Stabilità 2014 ingloba tasse e tributi dovuti in relazione alla casa (IMU) e alla produzione di rifiuti (ex Tia e Tarsu e TARES): in primis battezzata TRISE, nel maxi-emendamento del Governo approvato in Senato ha assunto la denominazione di IUC (Imposta Unica Comunale).

L'imposta è composta da più parti: l'imposta IMU sul possesso di immobili (escluse le prime abitazioni), la tariffa TARI sulla produzione di rifiuti e quella TASI, che copre i servizi comunali indivisibili (illuminazione..) con una quota anche a carico dei locatari. La IUC è dunque una Service Tax composita, che si paga sia rispetto al possesso di un immobile sia alla sua locazione, applicabile tanto ai proprietari quanto agli inquilini.

Tutti i dettagli, gli aggiornamenti e le scadenze della IUC.

Tasse a Genova: IUC inalterata nel 2015

Tasse Il Comune di Genova rende note le previsioni per la riscossione delle tasse locali nel 2015: dalla IUC si ricaveranno 366.363 milioni di euro, dei quali 165.500 proverranno dall’IMU, 74 milioni dalla TASI e più di 126 milioni di euro dalla TARI. La pressione fiscale sarà quindi invariata rispetto a quanto versato dai contribuenti nel 2014. => Tasse: i rincari IMU, TASI e IRPEF per le aziende Fondo di restituzione Il Comune, nel 2015, attiverà un “Fondo di restituzione” per concedere esoneri alle famiglie in difficoltà, alle quali sarà rimborsato il versamento di IMU e...

Acconto TASI: ultimo giorno o dopo la scadenza

TASI Ultimo giorno per pagare l'acconto IMU e TASI senza maggiorazioni, dopo il 16 giugno scatta l'obbligo di calcolare gli interessi di mora. Ecco dunque una sintesi delle regole da seguire. => TASI: come calcolare l'acconto 2015 => Acconto IMU: guida e calcolo online 1. La cosa più semplice da fare è pagare con le aliquote 2014, indipendentemente dal fatto che il proprio Comune abbia approvato nuove delibere 2015. In questo caso, basta calcolare l'acconto in base alle aliquote già applicate lo scorso anno (nel caso in cui l'immobile non sia stato venduto o acquistato fra...

TASI ultimo giorno: come calcolare l’acconto 2015

IMU-TASI Acconto TASI al rush finale: le regole per calcolare la prima rata 2015 da pagare entro il 16 giugno sono sostanzialmente le stesse dell'anno scorso, con la differenza che la tassa è ora a regime, quindi sono chiamati alla cassa tutti i proprietari di immobili (anche gli inquilini, per la relativa quota), indipendentemente da nuove delibere comunali. L'acconto è pari al 50% dell'importo totale dovuto per il 2015. Vediamo esattamente come va effettuato il calcolo. => Vai allo speciale TASI 2015 Tasi per proprietari di immobili L'imponibile TASI è lo stesso dell'IMU: rendita...

Acconto IMU-TASI: chiarimenti sulle aliquote 2015

IMU-TASI In vista della scadenza del 16 giugno per  l'acconto IMU-TASI ecco le regole da seguire: la prima rata delle due le tasse sugli immobili si paga con aliquote e agevolazioni 2014, anche se nel Comune di appartenenza c'è una nuova delibera, ma se il contribuente sceglie di pagare utilizzando le aliquote 2015 (nei Comuni che hanno già deliberato) può farlo, indipendentemente dalla data del provvedimento. => Acconto IMU-TASI con le aliquote 2014 La precisazione è importante, perché significa che qualsiasi contribuente può evitare di controllare se nel proprio Comune sono...

Acconto IMU TASI: opzione aliquote 2014

IMU-TASI Local Tax Per l'acconto IMU e TASI da pagare entro il 16 giugno è possibile utilizzare le aliquote 2014 anche se il Comune ha deliberato in tempo utile quelle per l'anno in corso, pubblicandole sul sito del Dipartimento delle Finanze: il contribuente può scegliere quelle che ritiene più convenienti al momento, fermo restando il conguaglio a dicembre con i nuovi parametri. Si tratta comunque di un'opzione e non di un obbligo. => IMU e TASI: aliquote e delibere 2015 per l'acconto Opzione aliquote Il contribuente, nel caso in cui ci siano delibere 2015 nel proprio Comune, può dunque...

IMU agricola: chiarimenti del Ministero

IMU terreni agricoli Pubblicate sul sito del Dipartimento delle Finanze le risposte del MEF in merito a dubbi riguardanti l'IMU sui terreni agricoli: le esenzioni, le detrazioni, l'obbligo di dichiarazione IMU ed il versamento del tributo. Si tratta delle domande più frequenti poste all’Amministrazione Finanziaria da contribuenti, operatori professionali, associazioni di categoria e dai soggetti che realizzano i software per il calcolo dei tributi, in merito all’applicazione dell’IMU per i terreni agricoli. => Esenzione IMU sui terreni montani Esenzione IMU Il DL n. 4 del 2015 (convertito con...

Esenzioni IMU coop edilizie: requisiti

Coop edilizie Per godere dell'esenzione IMU, gli immobili costruiti e destinati alla vendita ma rimasti invenduti devono essere ancora di proprietà dell'impresa costruttrice e non devono essere locati. Le cooperative edilizie, tuttavia, non godono della stessa forma di esenzione IMU. A fornire chiarimenti in merito è una nota dell'IFEL, la Fondazione per la finanza locale dell’ANCI, in una nota. => Immobili ristrutturati: esenzioni IMU per imprese edili Esenzione IMU immobili merce Il riferimento è all’art. 13, comma 9-bis del D.L. n. 201/2011, come modificato dall’art. 2, comma...

Acconto IMU: guida e calcolo online

IMU-TASI Local Tax Il 16 giugno è l'ultimo giorno per pagare l’acconto IMU 2015 senza interessi di mora: l'imposta si applica agli immobili diversi dall'abitazione principale (seconde case, beni strumentali e case di lusso censite nelle categorie catastali A1, A8 e A9), mentre le prime case (per le categorie catastali dalla A2 alla A7) e le relative pertinenze (fino ad un massimo di tre, purché ciascuna di una diversa categoria catastale) dal 1° gennaio 2014 sono state esentate poiché soggette a TASI. È stata la Legge di Stabilità 2014 a rivoluzionare la tassazione sugli immobili, con...

Esenzione IMU sui terreni montani

Terreni agricoli Si avvicina il primo appuntamento del 2015 con l'IMU e, aspettando il 16 giugno, l'IFEL illustra brevemente le modalità di esenzione dall'imposta municipale unica per i terreni montani e parzialmente montani, dopo le modifiche del DL n. 4/2015, convertito con legge n. 34/2015. Si tratta del decreto che ha anche modificato i criteri di esenzione IMU per i terreni agricoli, precedente stabiliti con il decreto interministeriale del 28 novembre 2014 il quale prendeva in considerazione la sola altitudine al centro del Comune. => IMU agricola: esenzioni e nuove scadenze Esenzione...

TASI: Modello di Dichiarazione unificato

TASI Con la Risoluzione n. 3/DF/2015 il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha fornito chiarimenti relativi al modello di dichiarazione sul tributo per i servizi indivisibili (TASI), in risposta ai quesiti che segnalavano la presenza di modelli diversificati dei vari Comuni italiani. => TASI 2015: calcolo, novità e istruzioni Il modello di dichiarazione TASI, imposta a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, è stato invece unificato a livello nazionale. Una scelta diversa, sottolinea il MEF: “Avrebbe costretto i contribuenti soprattutto i proprietari di...

X
Se vuoi aggiornamenti su TASI: Modello di Dichiarazione unificato

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy