Imprese Cooperative

Secondo il codice civile dell'Italia per società cooperativa si intende una società costituita per gestire in comune un'impresa che abbia lo scopo di garantire, in primis ai soci stessi, quei beni e servizi per i quali la cooperativa stessa è nata. Fino al 2001 per costituire una cooperativa ci volevano 9 soci, mentre con un numero da 3 a 8 si poteva costituire una piccola società cooperativa, con la successiva riforma del diritto societario queste ultime sono state abrogate e una società cooperativa può essere costituita anche con soli 3 soci. In questa sezioni trovi tutte le informazioni necessarie a gestire la tua cooperativa, gli adempimenti di legge da assolvere e tutte le novità relativi a bandi e finanziamenti pensati ad hoc per le società cooperative.

Centro Italia Reload

Sisma in Italia Legacoop promuove un’iniziativa per favorire l’attivazione di nuove imprese cooperative nelle zone del Centro Italia colpite dal sisma, sfruttando un plafond di risorse pari a 235mila euro. Il bando “Centro Italia Reload - rigenerare comunità nelle terre del Rinascimento Italiano” è riservato alle nuove imprese nate nei 140 Comuni che fanno parte del cratere sismico dell’Italia centrale. => ZFU Sisma, calcolo agevolazioni «Il modello cooperativo per natura si radica nel territorio - afferma il presidente di Legacoop Mauro Lusetti - e promuove collaborazione tra i...

Bando per Coop Startup

Reti Prende il via il bando Coopstartup Friuli Venezia Giulia, iniziativa promossa dalla Legacoop regionale e da Coopfond per favorire lo sviluppo di nuove cooperative innovative avviate da giovani. Una Call destinata a gruppi di under 40 intenzionati ad avviare una cooperativa o che abbiano già fondato un’attività nel corso del 2017 in Friuli Venezia Giulia. => Assunzioni agevolate in Friuli Venezia Giulia Settori Le proposte potranno essere presentate nell’ambito di alcuni settori specifici: salute, benessere, sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina,...

Turismo e cultura, fondi in Toscana

Reti Fondazione Cassa di risparmio Firenze e Legacoop Toscana lancia il bando "Smart and coop" mirato a incentivare la creazione di nuove imprese cooperative attive nel turismo e la cultura, avviate da imprenditori under 40. => Cooperative compliance: primi accordi Destinatari Possono beneficiare delle risorse i disoccupati o occupati saltuari con età inferiore a 40anni residenti in Toscana, intenzionati ad avviare un’impresa cooperativa nel settore del turismo e cultura. I partecipanti devono costituirsi in team formati da un minimo di 3 e un massimo di 5 partecipanti in...

CoopUp Roma: incubatore start-up cooperative

Startup Prende il via il progetto CoopUp promosso a Roma da  Confcooperative, realizzato insieme a Confcooperative, Credito Cooperativo (Bcc) e Fondo Sviluppo per dare vita a nuovi incubatori di impresa e favorire la nascita di start-up cooperative. => Tutor digitale nelle imprese romane Il progetto prevede la concessione di spazi di coworking, percorsi di incubazione e attività di coaching. Il programma nasce anche grazie al sostegno di Fondosviluppo, della Camera di Commercio di Roma, dell’Associazione NeXt (Nuova Economia per Tutti) e vanta come partner l’Università degli studi di...

Previdenza complementare: fondo unico coop

Aggregazione I lavoratori delle coop d'ora in poi avranno un fondo di previdenza complementare unico, grazie all'accordo storico stretto tra Agci, Confcooperative e Legacoop (riunite nell'Alleanza delle cooperative) e Cgil, Cisl, Uil volto all'accorpamento di Cooperlavoro, Previcooper e Filcoop, i tre fondi di previdenza complementare al quale aderiscono i lavoratori del sistema cooperativo. Una novità che vede coinvolti complessivamente oltre 117mila iscritti e 1,8 miliardi di euro di patrimonio in gestione. Accorpando i tre fondi di previdenza complementare del mondo cooperativo, il nuovo fondo...

Inquadramento soci lavoratori

L'INPS ritiene che i soci lavoratori di cooperativa artigiana debbano essere inquadrati solo come lavoratori subordinati. È corretto? La legge 142/2001 prevede che la cooperativa possa instaurare con il socio lavoratore qualsiasi tipologia di lavoro: subordinato, parasubordinato e autonomo!

Voucher cooperative in Lombardia

Cooperative La Regione Lombardia promuove un nuovo bando per promuovere lo sviluppo delle imprese cooperative del territorio, grazie a una dotazione finanziaria pari a 600mila euro. => PMI cooperative: finanziamenti dal 20 luglio Misure Il bando si basa su due misure, mirate rispettivamente ad acquisire servizi orientati allo sviluppo e all’innovazione delle cooperative (agrifood, life science, social innovation, environment) e a favorire la ristrutturazione di sedi e attrezzature. Contributi Sono previsti contributi pari a 5 mila euro sotto forma di voucher e a fronte di una spesa...

Incentivi alle cooperative sociali lucane

Cooperative sociali La Regione Basilicata concede contributi alle cooperative sociali attraverso l’avviso pubblico relativo all’anno 2016, mirato a promuovere la cooperazione sociale e supportare le capacità operative delle cooperative. => IVA al 5% per cooperative sociali Beneficiarie Possono partecipare al bando le cooperative: iscritte alla sotto sezione A per i servizi socio-sanitari ed educativi; iscritte alla sotto sezione B finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate per attività diverse - agricole, industriali, commerciali e di servizi. Progetti I progetti...

IVA al 5% per cooperative sociali

IVA Regole operative per l'applicazione della nuova aliquota IVA al 5% a una serie di prestazioni socio-sanitarie, assistenziali ed educative, rese da cooperative sociali e consorzi in favore di specifiche categorie di soggetti, la cui platea è stata ampliata rispetto alla precedente disciplina: sono contenute nella circolare 31/ 2016 dell'Agenzia delle Entrate, che applica novità previste dalla Legge di Stabilità. Si tratta delle norme contenute dai commi 960, 962 e 963, della legge 208/2015 sul regime IVA di cooperative e consorzi. => Approfondisci la Riforma del terzo settore Le...

Il licenziamento nelle cooperative

Licenziamento Secondo la Cassazione (sentenza n. 3836 del 26 febbraio 2016), il licenziamento del socio lavoratore della cooperativa che non si oppone alla delibera di esclusione è legittimo e definitivo, anche se intimato senza preventiva procedura di legge:  l'art. 18 della legge n. 300/1970 è infatti inapplicabile dopo l'esclusione dalla cooperativa, che determina con effetto automatico l'estinzione del rapporto di lavoro. Nel caso in oggetto, tra l'altro, era stato impugnato il licenziamento ma non censurata tale delibera. => Impugnazione licenziamento: guide e...

X
Se vuoi aggiornamenti su imprese cooperative

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy