Appalti

Tutte le nuove regole in Italia e all'estero in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture: focus sul Ddl Infrastrutture, che integra la regolamentazione in tema Edilizia e Territorio previste dal Ddl Semplificazioni bis; sulla Riforma del Codice degli Appalti; sulle circolari ministeriali, INPS e INAIL in tema di adempimenti e DURC; sulle agevolazioni per PMI in tema di accesso alle gare.

Appalti internazionali: formazione a Roma

Gare d’appalto Conoscere il mondo delle gare d’appalto anche in ambienti internazionali e scoprire nuove opportunità di business e collaborazione: questo l’obiettivo del corso di formazione promosso a Roma da  Innovazione Sostenibile e in programma il prossimo novembre. => Vademecum UE sugli appalti pubblici Destinatari Il corso “I tender: le gare d’appalto internazionali per beni e servizi” è rivolto a liberi professionisti, manager e titolari di impresa, con Partita IVAe residenza o domicilio fiscale nel Lazio. Sono previste 80 ore di frequenza gratuita strutturate su 2 mezze...

Appalti pubblici: imprese sarde tagliate fuori

Appalti pubblici Ammonta a 1311 il numero di bandi di gara aggiudicati in Sardegna nel biennio 2014-2015, tuttavia le imprese isolane delle costruzioni sembrano comunque essere escluse dai grandi appalti pubblici, aggiudicandosi solo il 36% della spesa complessiva pari a 1,2 miliardi di euro. => Codice appalti, le novità della riforma 2016 Appalti pubblici Lo rivela un report stilato dal Centro studi della Cna Sardegna, sottolineando come la maggior parte degli appalti banditi nel’isola siano stati affidati alle imprese laziali o lombarde.  Le imprese sarde, invece, si aggiudicano generalmente...

Gare d’appalto: servizio web per le imprese sarde

Ricerca appalti Confartigianato Imprese Gallura attiva un nuovo servizio Web per le piccole imprese che partecipano alle gare d’appalto per l’assegnazione di lavori pubblici: con “Via alla Gara” è possibile visualizzare la mappa delle opere pubbliche e conoscere l’assegnazione degli appalti. => Il Documento Unico Europeo per gli appalti Accesso al servizio Al servizio si accede attraverso username e password, che saranno fornire agli imprenditori che si recheranno presso la sede di Confartigianato Imprese Gallura in Via Sangallo 67 a Olbia (tel....

Assunzioni, stop a clausole sociali

Appalti Addio, con il Ddl delega sugli appalti pubblici, alle clausole sociali nei cambi di appalto: l’azienda che subentra non avrà più alcun vincolo di assumere il personale in forza nell’azienda cedente se l’organizzazione dell’impresa subentrante non ne ha bisogno, ad esempio perché ricorre in maniera maggiore della precedente alle tecnologie informatiche. => Codice Appalti: pronta la Riforma Il Disegno di legge delega sugli appalti pubblici ha ricevuto l'approvazione della Commissione Lavori Pubblici del Senato, dopo aver acquisito anche il parere del presidente dell’ANAC,...

Lavori pubblici: elenco ufficiale imprese in Umbria

Lavori pubblici La Regione Umbria ha dato il via alla costituzione dell’elenco regionale delle imprese chiamate a partecipare alle procedure di affidamento di lavori pubblici (importi inferiori a un milione di euro), come si apprende dall’avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 novembre. => Codice Appalti: pronta la Riforma Elenco imprese L’elenco ha il fine di “valorizzare il sistema umbro delle imprese”, come ha affermato il coordinatore dell'Ambito infrastrutture, ambiente e territorio Diego Zurli, attraverso l’introduzione di premialità per le aziende locali in regola con...

Appalti pre-commerciali per l’innovazione in Sardegna

Appalti Ammonta a 14 milioni di euro il plafond di risorse messe a disposizione dalla Regione Sardegna, nel Por Fesr 2014/20, per gli appalti pre-commerciali promossi dalla Commissione UE nella strategia "Europa 2020" per promuovere l'innovazione coinvolgendo le imprese del territorio. => Appalti: il Ddl delega premia le microimprese Appalti pre-commerciali Attraverso questa tipologia di appalti, le PA possono acquistare servizi di ricerca, sviluppo e innovazione richiedendoli alle imprese locali, scegliendo poi l’offerta più vantaggiosa. La Sardegna è la quinta a sperimentare questo...

Nuovo Codice Appalti: convegno ad Ascoli Piceno

Appalti "Nuovo Codice Appalti: uno strumento di trasparenza, un elemento di legalità, un fattore di sviluppo": questo il titolo del convegno in programma venerdì 26 giugno presso il Centro Congressi della Camera di Commercio di Ascoli Piceno. Un incontro dedicato alla normativa sugli appalti pubblici e alle novità introdotte dalla direttiva comunitaria. => Appalti e responsabilità solidale: le deroghe Convegno Nel corso del convegno sarà approfondito e illustrato il quadro normativo recente in tema di appalti e garanzie di legalità e trasparenza, oltre alle tematiche inerenti il nuovo...

Rating di legalità: molte lo richiedono poche l’ottengono

Rating di legalità Sono numerosissime le imprese che richiedono il Rating di legalità, il sistema premiale che garantisce una corsia preferenziale nelle gare d'appalto e nell'accesso ai finanziamenti pubblici e privati, ma ancora solo in poche lo ottengono. A rivelarlo è un'indagine condotta da ASSEPRIM, l’Associazione Nazionale che rappresenta le aziende di Servizi Professionali per le imprese in seno a Confcommercio – Imprese per l’Italia, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e Ufficio Pcn Italia (Punto di contatto nazionale). => Rating di legalità per imprese: come...

Bologna: vietati appalti al massimo ribasso

Appalti Il Consiglio comunale di Bologna ha detto si all’emendamento che vieta gli appalti al massimo ribasso, impegnandosi a non emettere band di cara a evidenza pubblica basandosi su questo criterio e a non assegnare lavori attraverso procedure negoziate che prevedano offerte anomale al ribasso delle aziende selezionate. => Appalti: limiti all’offerta più vantaggiosa Bandi di gara Come ha sottolineato l’amministrazione locale: «Nel Comune di Bologna sono stati assegnati alcuni lavori seguendo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa con il rischio di forzature...

Milleproroghe, sì alla Camera con voto di fiducia

Scadenze In Aula alla Camera il Governo ha posto la fiducia sul decreto Milleproroghe, che ha ottenuto 354 sì,167 no e 1 astenuto. Per diventare definitivo il testo dovrà essere votato dal Senato. La conversione definitiva in legge è prevista entro fine febbraio. In linea con i precedenti Governi, anche l'Esecutivo guidato da Matteo Renzi fa spesso ricorso al voto di fiducia: si tratta della 34esima questione di fiducia, su 27 decreti legge varati. => Milleproroghe: novità per Professionisti e Partite IVA Partite IVA e Professionisti Se il testo dovesse passare al Senato così come è...

X
Se vuoi aggiornamenti su Appalti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy