Fisco E Imprese

Burocrazia, i costi per le imprese

Fisco C'è una specie di tassa nascosta nei conti delle PMI italiane, che si chiama burocrazia e costa circa 2 euro l'ora: la misurazione è effettuata dalla CNA, in un report dedicato a "Piccole imprese e Pubblica amministrazione: un rapporto (im)possibile", che fotografa la realtà di un paese che, come ha dichiarato Cesare Fumagalli, segretario generale Confartigianato, in audizione alla Commissione parlamentare della Camera per la semplificazione a nome di Rete Imprese Italia, «mantiene il record negativo nell’Ue per la burocrazia fiscale: per pagare le tasse servono 240 ore l’anno, 85...

Adempimento collaborativo: linee guida

Compliance Con il provvedimento n. 101573/2017 l'Agenzia delle Entrate ha fornito le disposizioni attuative in tema di adempimento collaborativo (cooperative compliance) istituito con il decreto legislativo n. 128/2015 con l’obiettivo di instaurare un rapporto di fiducia tra Amministrazione e contribuente e, di conseguenza, aumentare il livello di certezza sulle questioni fiscali rilevanti. A gennaio erano stati emessi i primi provvedimenti di ammissione, ora le Entrate illustrano nel dettaglio questo regime innovativo, fornendo linee guida sulla assunzione di impegni di entrambe le...

Regime di cassa: le nuove regole

Credito Le PMI in contabilità semplificata non devono effettuare alcuna comunicazione al Fisco per applicare il nuovo regime di cassa, mentre il contribuente in regime forfettario deve esprimere una specifica opzione. Le regole sono contenute nella circolare dell'Agenzia delle Entrate 11/2017, dedicata alla determinazione IRPEF e IRAP nel nuovo sistema di contabilità per cassa. Il riferimento normativo: commi da 17 a 23 della Legge di Bilancio 2017 (legge 232/2016). => Imprese minori: il nuovo regime fiscale 2017 Beneficiari In parole semplici, si introduce dal 2017 il regime di cassa...

Fisco 2017, chiarimenti per imprese

Controlli fiscali - tasse Ammortamenti, IRI, regime di cassa, IVA: sono diversi i chiarimenti fiscali per le aziende dell'Agenzia delle Entrate che risponde a una serie di dubbi posti dalla stampa specializzata. Sono contenuti nella circolare 8/E del 7 aprile 2017, che fornisce una lunga serie di precisazioni in relazione all'applicazione di nuove normative, anche in vista della stagione dichiarativa. Concentriamoci sulle novità per le imprese. => Partite IVA e imprese, novità Fisco 2017 Ammortamenti L'iperammortamento al 250% per l'acquisto di macchinari digitali è concesso solo alle imprese (non a...

Condono fiscale, in arrivo rottamazione liti

Fisco Potrebbe arrivare presto un nuovo condono fiscale volto a ridurre le quasi 470mila liti con il Fisco ancora pendenti tra CTP e CTR a fine 2016: una sorta di rottamazione delle liti fiscali analoga alla rottamazione delle cartelle delle somme a ruolo. In realtà, quindi, più che di un condono si tratterebbe dunque di una definizione agevolata dei contenziosi, che a quanto pare sarebbe attualmente allo studio del Governo. Un intervento di questo tipo era già atteso nella delega fiscale, poi però non vi aveva trovato posto. Un semi-condono fiscale, perciò, sulla falsa riga di...

Adempimento collaborativo, le FAQ del Fisco

Compliance2 Requisiti, istanza, semplificazioni, sanzioni: tutte le soluzioni interpretative dell'Agenzia delle Entrate sul nuovo regime di adempimento collaborativo previsto dalla Riforma Fiscale (Dlgsl 128/2015) sono contenute nella Circolare 38/E. Il Fisco, con questo documento di prassi, risponde a dubbi e questioni sollevate nel corso del convegno "Adempimento collaborativo: nuova frontiera della compliance", del 16 e 17 giugno scorso a Roma. => Evasione fiscale: il Fisco punta sulla compliance Il nuovo regime permette alle aziende di consultare l'Agenzia delle Entrate su questioni che...

Fisco-imprese, ecco l’interpello abbreviato

fisco Operative le norme sull'interpello abbreviato, il nuovo istituto al quale possono ricorrere le imprese per formulare quesiti sull'applicazione di norme fiscali a casi concreti su cui ritengono ci siano rischi fiscali: il decreto ministeriale dell'Economia attuativo è pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 27 giugno 2016. Il nuovo strumento di compliance fisco imprese è previsto dal decreto attuativo della Riforma Fiscale sulla certezza del diritto, e riguarda in particolare i contribuenti che aderiscono all'adempimento collaborativo, previsto dall'articolo 6, comma 2, del Dlgs...

Piccole imprese, accertamenti solo per il 2%

Agenzia delle Entrate Un grande contribuente rischia mediamente un controllo fiscale ogni due anni e mezzo, una piccola impresa o un lavoratore autonomo invece viene sottoposto ad accertamenti una volta ogni 55 anni: il dato emerge dall'analisi dei risultati 2015 diffusi lo scorso primo marzo dall'Agenzia delle Entrate. Nel corso dell'anno, il Fisco ha effettuato controlli su circa 110mila piccole imprese o lavoratori autonomi, su una platea di oltre 6 milioni di contribuenti. Significa l'1,8%. => Gli accertamenti per movimenti sul conto personale Si tratta di una copertura inferiore a quella programmata...

Pressione fiscale PMI: i dati per Regione

Pressione fiscale PMI Le imposte locali gravano soprattutto sulle piccole imprese, spesso in difficoltà e penalizzate dagli importi dovuti al Fisco: secondo Confartigianato, nel 2014 i piccoli imprenditori hanno sborsato una media di 10.248 euro per IMU, TASI, IRAP, addizionali regionale e comunale IRPEF. => Tasse PMI: Italia sul podio Differenze regionali Analizzando le cifre relative alle Regioni, in Campania le imprese hanno pagato una media di 12.547 euro ciascuna nel 2014, in Calabria 12.466, in Lazio 12.305 euro e in Molise 12.100 euro. A livello provinciale è Aosta a vantare invece il peso...

Riforma fiscale, i cinque nuovi decreti approvati

delega fiscale ultimi decreti Ampliate le possibilità di rateazione, introdotto il lieve adempimento in caso di ritardo nei versamenti delle rate, controlli fiscali meno invasivi per le imprese, riforma delle sanzioni, monitoraggio evasione fiscale, potenziato l'interpello: sono alcune delle misure contenute nei cinque decreti attuativi della Delega di Riforma Fiscale approvati venerdì 26 giugno dal Consiglio dei Ministri. Si tratta del completamento dell'attuazione Riforma Fiscale (legge 23/2014): come ampiamente annunciato, manca la Riforma del Catasto, che doveva essere una parte importante della riforma fiscale...

X
Se vuoi aggiornamenti su Fisco e Imprese

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy