CUD

CUD
La certificazione unica CUD (dal prossimo anno sostituita dal modello CU2015), in Italia è la certificazione cumulativa dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati che il datore di lavoro o l’Ente pensionistico rilasciano ai propri dipendenti o ai pensionati per attestare le somme erogate e le relative ritenute effettuate e versate allo Stato. Tale modello è stato introdotto dall'art. 4 del D.P.R. 22 luglio 1998 n. 322 ed emanato ai sensi della legge 23 dicembre 1996, n. 662. Prima della sua introduzione, i redditi venivano certificati con il modello 101 per i lavoratori dipendenti e con il modello 201 per i pensionati. A differenza del vecchio modello 101, il CUD si distingue per il fatto che vengono certificati anche i dati relativi agli imponibili previdenziali, ovvero i contributi trattenuti ai fini della pensione. Riepiloga, dunque, tutti i redditi corrisposti dal datore di lavoro o dall’Ente pensionistico nell'arco di un anno solare. Al modello, inoltre, sono allegate le schede per il versamento del Cinque per Mille e dell'Otto per Mille.

Istruzioni: che cosa si deve fare

Il datore di lavoro o l’Ente pensionistico consegnano il CUD in duplice copia al contribuente entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui sono stati conseguiti i redditi certificati, oppure entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro. Tale documento può essere consegnato in due modalità:

  • Cartacea (obbligatorio per eredi o per dipendenti che hanno cessato il rapporto) da parte del proprio datore di lavoro o recandosi direttamente presso gli sportelli territoriali dell’Inps, dell’ex Enpals o ex Inpad (per i pensionati); rivolgendosi ai Caf in modo gratuito o ad altri professionisti abilitati; recandosi presso un ufficio postale e facendone richiesta allo sportello Amico.
  • Telematica (a patto che il destinatario abbia gli strumenti necessari per riceverlo e stamparlo) recandosi sul portale ufficiale dell’Inps seguendo la procedura automatica e inserendo il proprio codice fiscale e il codice identificativo Pin.


Il contribuente che nell'anno ha percepito soltanto i redditi riportati nel CUD o è titolare di uno o più trattamenti pensionistici (per i quali si applica "il casellario delle pensioni"), è esonerato dalla presentazione all'Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi utilizzando il Modello 730 o il Modello UNICO, a condizione che il datore di lavoro abbia eseguito correttamente il conguaglio delle imposte. Il contribuente esonerato può scegliere di presentare ugualmente la dichiarazione dei redditi se, per esempio, nell'anno ha sostenuto oneri che intende portare in deduzione dal reddito o in detrazione dall'imposta (per esempio, spese mediche, interessi sui mutui, ecc.).

Scadenze

Data ultima di consegna del CUD al contribuente: 28 febbraio (29 febbraio nell’anno bisestile); entro 12 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Documentazione

  • Scarica QUI il CUD 2014 da compilare riferito ai redditi percepiti nel 2013. Qualora il contribuente abbia percepito altri redditi oltre a quelli riportati nel documento, dovrà presentare all’Agenzia delle Entrante anche il Modello 730.

Articoli Correlati

Certificazione Unica: il CUD 2015 dall’INPS per posta

Email In arrivo la scadenza relativa alla certificazione unica dei redditi da lavoro dipendente, pensione e assimilati (CUD, dal 2015 CU): entro il 28 febbraio i datori di lavoro e gli Enti pensionistici devono consegnare il CUD in duplice copia al contribuente. Nel caso dell'INPS, la certificazione può essere richiesta anche via posta elettronica ordinaria (non certificata). CUD INPS via posta ordinaria Per richiedere all’INPS il proprio CUD, l'istanza va inviata all'Istituto all'indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it allegando copia dell’istanza digitalizzata e debitamente...

CUD: Modello CU 2015 versione ufficiale

cu 2015 Approvato il modello definitivo del CU 2015, che da quest'anno prende il posto della certificazione unica dei redditi (il CUD), completo di specifiche tecniche e istruzioni per la compilazione e per i sostituti d'imposta (impresa, ente previdenziale), con provvedimento dell'Agenzia delle Entrate. Il CU 2015, disponibile sul sito dell'Agenzia, riguarda: redditi da lavoro dipendente e assimilati (articoli 49 e 50 del TUIR, il testo unico delle imposte sui redditi); redditi da lavoro autonomo; provvigioni e redditi diversi di cui agli articoli 53 e 67, comma 1, dello stesso...

Dichiarazione dei redditi: i modelli IRPEF e IVA 2015

7302015 Sono stati resi noti dall'Agenzia delle Entrate i modelli per la dichiarazione dei redditi 2015 IRPEF (ad eccezione del modello UNICO) e IVA, che recepiscono le modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 e dalle altre normative fiscali. Tra le novità di maggiore rilievo c'è sicuramente la dichiarazione precompilata: 730, 770, CU (che sostituisce il CUD), e IVA 2015 sono disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate, con le relative istruzioni. =>Vai allo Speciale dichiarazione dei redditi 2015 730/2015 Per  quanto riguarda il Modello 730 la principale novità è...

CUD 2015: online modello e istruzioni

Certificazione Unica 2015 Pronto in Rete per la prova collaudo il modello di Certificazione Unica 2015 (CU), riguardante il periodo d’imposta 2014, che sostituisce il vecchio CUD e introduce anche le informazioni sui dati sui redditi di lavoro autonomo, le provvigioni e i redditi diversi percepiti nel corso del 2014, oltre alle informazioni sui redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati e ai contributi previdenziali e assistenziali INPS. => Scarica il modello CU 2015 con istruzioni e specifiche tecniche Invio del CU Il modello CU, ora disponibile in Rete insieme alle relative istruzioni, si...

Da CUD a Certificazione Unica 2015: la nuova compilazione

CU2015 Uno dei passaggi che accompagneranno nel 2015 il debutto della dichiarazione dei redditi precompilata è il nuovo CUD, che diventa "Certificazione Unica 2015" e permette di raccogliere più dati per il Modello 730 precompilato ma comporta più oneri per aziende sostituti di imposta: poiché il nuovo CU2015 contiene maggiori informazioni su carichi di famiglia e dati fiscali dei lavoratori dipendenti (integrando una nuova sezione dedicata al lavoro non dipendente), diventa più complessa la compilazione del modello, senza contare il nuovo obbligo di trasmissione telematica all'Agenzia...

Modello CU2015: online il nuovo CUD per dipendenti, autonomi e pensionati

cu2015 Il CUD cambia e il modello è già online: la certificazione unica dei redditi da lavoro conterrà sia le certificazioni dei sostituti d'imposta sul lavoro dipendente e assimilato sia quelle sul lavoro autonomo. Si chiamerà CU2015 (Certificazione Unica)  e la bozza è pubblicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate. => CUD per dipendenti e autonomi: Certificazione Unica 2015 Dal 2015 i sostituti d'imposta  (imprese ed enti previdenziali) dovranno usare lo stesso modello per la certificazione dei redditi da lavoro o redditi diversi. Il Modello CU 2015 prevede un unico...

CUD per Autonomi: Certificazione Unica dal 2015

fisco8 Anche i lavoratori autonomi avranno il loro CUD, un nuovo modello denominato Certificazione Unica (CU) verrà trasmesso dalle aziende che figureranno come dei datori di lavoro dei professionisti a questi ultimi e all’Agenzia delle Entrate a partire dal prossimo 7 marzo 2015. In attesa di definire il modello definitivo, l'Agenzia delle Entrate ha presentato ai rappresentanti delle imprese e ai professionisti la bozza del nuovo CUD. In realtà la nuova certificazione non si chiamerà più CUD ma CU poiché il sostituto d’imposta dovrà utilizzarla non solo per i dipendenti ma anche per...

Pensioni: cedolino INPS e INPDAP a consultazione online

Servizi telematici Per gli ex lavoratori in pensione che hanno difficoltà ad accedere al servizio online per la consultazione dei contributi previdenziali e del cedolino pensione, visibile per tutti sul sito web dell'INPS (dopo che in esso sono confluiti i servizi della gestione INPDAP ed ENPALS come previsto dalla Manovra Monti - Legge 22 dicembre 2011, n.214), perché rilevano incongruenze nella procedura di rilascio del PIN, in questo articolo forniamo una guida pratica per l'accesso ai servizi informativi di cui sopra e per ottenere il rilascio del PIN. Per segnalare problemi è possibile sempre...

CUD INPS 2014: online, cartaceo, a casa

CUD Per la compilazione della dichiarazione dei redditi, per pensionati, dipendenti e percettori di redditi assimilati è necessario disporre del CUD, che deve essere consegnato in duplice copia al contribuente dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui sono stati conseguiti i redditi certificati, o in caso di cessazione del rapporto di lavoro entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente. => CUD: le novità 2014 Consegna Il CUD può essere inviato al contribuente in modalità cartacea o in formato elettronico. In...

Premi di produttività: guida agli aspetti contabili e fiscali

CUD Si definisce premio di produttività l’emolumento corrisposto dal datore di lavoro ai propri dipendenti titolari di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato, in collegamento a incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione, efficienza organizzativa ovvero correlato ai risultati dell’andamento economico dell’impresa o a ogni altro elemento rilevante ai fini del miglioramento della competitività aziendale. Le somme incentivanti devono essere corrisposte in attuazione di accordi o contratti collettivi territoriali o aziendali. =>...

X
Se vuoi aggiornamenti su Premi di produttività: guida agli aspetti contabili e fiscali

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy