Copyright

Prodotti contraffatti: sanzioni per chi acquista

Contraffazione La vendita ambulante in Italia è consentita solo da parte di soggetti autorizzati, anche se tra gli ambulanti è molto diffuso l'abusivismo. Con l'arrivo della bella stagione le spiagge soprattutto si riempiono di venditori ambulanti abusivi, ma attenzione: la multa in caso di controlli da parte degli agenti di polizia non arriva solo per i venditori non autorizzati, ma anche per chi acquista da ambulanti abusivi e può arrivare fino a 7.000 euro. => Stop alla contraffazione online Sanzione amministrativa Il punto è che i prodotti venduti da questi venditori sono praticamente...

Diritto d’autore, nuove regole e compensi

Diritto d'autore Dall'11 aprile 2017 in vigore il decreto legislativo n. 35/2017 in "Attuazione della direttiva 2014/26/UE sulla gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi e sulla concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per l'uso online nel mercato interno". Anche l'Italia quindi, recepisce la direttiva Barnier per la liberalizzazione del diritto d’autore all’interno dell’Unione Europea. La novità è che gli autori potranno iscriversi a società di altri Stati UE: questo significa che società come Soundreef, che ha sede a Londra,...

Patent Box, agevolazioni per software house

patent box Ambito di applicazione delle agevolazioni fiscali (Patent Box) e chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sulle attività di sviluppo, mantenimento e accrescimento del software protetto da copyright. Rientrano fra le somme agevolabili i canoni riferibili alla remunerazione delle attività di  implementazione, aggiornamento, personalizzazione e customizzazione del software. Le indicazioni sono contenute nella Risoluzione 28/E, che risponde a specifico interpello. => Patent box, accordi e linee guida Come è noto, il Patent Box (commi da 37 a 45, legge 190/2014, Stabilità...

Copyright, bocciati Equo Compenso e SIAE

SIAE La legge italiana sull'equo compenso deve essere rivista, in parte, per essere allineata al diritto dell'Unione Europea: a stabilirlo è stata la Corte UE secondo la quale la SIAE dovrebbe prevedere l'esenzione automatica per i professionisti. => Imprese, come non pagare la SIAE Equo compenso Con la propria sentenza la Corte UE ha dato ragione ai colossi hi-tech quali Microsoft, HP, Telecom Italia, Samsung, Dell, Fastweb, Sony Mobile e Wind, che da anni lamentavano l'iniquità della legislazione italiana del 2009 sugli aspetti relativi all'equo compenso per copia privata e avevano...

Imprese, come non pagare la SIAE

SIAE La SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) si occupa dell'intermediazione dei diritti d'autore dei suoi associati, autori ed editori, tutelando i diritti economici sulle loro opere. In pratica, ne garantisce il riconoscimento da parte di terzi, chiamati a versare un compenso per l'utilizzo non strettamente privato di tali contenuti. Sottoposta alla vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e Culturali e di quello dell’Economia per quanto riguarda la trasparenza, non riceve finanziamenti statali ma di fatto esercita in un regime di...

Nuovo diritto d’autore: editoria online in allarme

Copyright Stanno per cambiare le regole sul diritto d'autore: le novità prevedono, di fatto, l'impossibilità di citare qualsiasi testo. Un danno per i piccoli editori e per il Digitale, secondo il presidente di Anso (Associazione nazionale stampa online) Marco Giovannelli, che lancia un appello agli editori per partecipare alla consultazione pubblica della Commissione Europea: «Fate sentire la vostra voce contro i “diritti accessori” e fatelo al più presto, perché la consultazione organizzata dalla Commissione Europea chiuderà il 15 giugno». =>Leggi di più sul diritto...

Stop alla pirateria bloccando la pubblicità

Web Advertising Fermare la pirateria informatica contrastando la pubblicità sui siti internet pirata: è questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato da IAB Italia (associazione per lo sviluppo della pubblicità interattiva), FPM e FAPAV (federazioni per la lotta alla pirateria multimediale) e volto a contrastare questo mercato, che per la prima volta vede schierata anche l’industria pubblicitaria. Il memorandum si basa su un meccanismo di autoregolamentazione volto a bloccare la pubblicità sui siti illegali tagliandone una delle principali fonti di finanziamento: i titolari dei diritti...

Diritto d’autore online: in vigore il nuovo Regolamento

Copyright È entrato in vigore il “Regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica”, approvato dall’AgCom lo scorso dicembre con l'obiettivo di contrastare la pirateria online proteggendo l’offerta e la distribuzione legale di opere digitali tutelate da copyright e di ridefinire le procedure istruttorie in caso di violazioni segnalate all’autorità. => Diritto d'autore online: la scure del Regolamento AgCom A fronte di questa rivisitazione dei diritti di competenza dell’AgCom nell’ambito del Diritto d’autore online per quanto riguarda...

La strategia di protezione della proprietà intellettuale in azienda

Proprietà intellettuale Negli ultimi anni è cresciuto il numero di imprese che hanno compreso quanto sia utile e importante tutelare la proprietà intellettuale, investendo risorse e applicando metodi di protezione formali o di fatto. In generale, i metodi formali di protezione includono brevetti, modelli di utilità, protezione industriale dei disegni e  marchi di fabbrica. I metodi di fatto si applicano invece al know-how e alla protezione dei segreti commerciali.  Sebbene sia difficile comprendere quale dei due tipi sia il più efficace rispetto alle proprie esigenze aziendali, per decidere quale...

Destinazione Italia: luci e ombre per l’Industria Digitale

Digitale, luci e ombre La Legge di Stabilità 2014 introduce dal nuovo anno misure molto controverse come la Web Tax: Confindustria Digitale fa il punto su questa e sulle altre nuove misure del Governo per il settore Digitale. «Bene i voucher e gli incentivi alle PMI che investono in innovazione, ma non bastano per dare una svolta». E per il resto tutto male nelle ultime trovate normative che arrivano dal Governo: «Web Tax e aumento dell’equo compenso sono un grosso pericolo per lo sviluppo del mercato digitale». La pensa così Stefano Parisi, presidente di Confindustria Digitale, in un’intervista a...

X
Se vuoi aggiornamenti su Copyright

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy