Contratto A Progetto

Successore del co.co.co, il contratto a progetto è un tipo di contratto di collaborazione introdotto in Italia dal pacchetto Treu e successivamente modificato dal Decreto Legislativo n. 276/2003 (la cosiddetta Legge Biagi). Su PMI.it tutte le informazioni, le novità 2014 dopo la Riforma Fornero e gli approfondimenti utili su questo tipo di contratto di lavoro para-subordinato: contenuti, compensi, mansioni previste, modalità di rescissione.

Contratti a progetto addio, ma non per tutti

Contratto di lavoro Il 2016 manderà in pensione definitivamente i vecchi contratti Co.co.pro., o quasi. Non per tutti però vale la scadenza del 1° gennaio 2016, come sottolineano i Consulenti del Lavoro: la vecchia disciplina rimarrà per i contratti ancora in essere alla data dell’entrata in vigore del decreto sul riordino dei contratti (art. 54 del Dlgs n.81/15). => La Riforma dei Contratti a Progetto Dal 1° gennaio 2016, invece, diventerà operativa la stabilizzazione dei collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto e titolari di partite IVA. Sembrano tuttavia essere esclusi...

Stabilità: bonus assunzioni e incentivo stabilizzazioni

Assunzioni Il bonus assunzioni, che la manovra finanziaria proroga in forma ridotta per il 2016, si può cumulare con gli sgravi per la stabilizzazione dei contratti: il testo della Legge di Stabilità, infatti, concede il 40% di sconto contributivo alle imprese che assumono a tempo indeterminato senza prevedere incompatibilità con la misura del Jobs Act che incentiva la trasformazione in contratti stabili delle collaborazioni a progetto (forma contrattuale abolita dal 2016, con alcune eccezioni). => Legge di Stabilità: come funziona il bonus assunzioni 2016 Condono La sanatoria...

Collaborazioni coordinate continuative: nuova applicazione

Contratti a progetto Cambiano le regole per le collaborazioni coordinate continuative avviate a partire dall'entrata in vigore de Jobs Act, o meglio del suo decreto attuativo n. 81/2015 sul Codice dei Contratti. Il provvedimento ha mandato definitivamente in pensione il contratto a progetto, per i rapporti di lavoro avviati a partire dal 25 giugno 2015. I contratti già in essere continueranno ad essere validi fino al 31 dicembre 2015, o fino alla loro naturale scadenza se precedente a tale data. Contratti a progetto addio Dal 1° primo gennaio 2016, tutti i contratti a progetto dovranno essere trasformati...

Lavoro a progetto e indennità di disoccupazione INPS

Indennità di disoccupazione L’INPS (messaggio 10 aprile 2015, n. 2516) ha chiarito le modalità di calcolo dell'indennità di disoccupazione per collaboratori con contratto a progetto, anche in caso di accredito di contributi per l’intero anno solare precedente quello di riferimento, specificando le regole per l’attestazione dello status di disoccupato (articolo 2, comma 51, legge 92/2012). Il sussidio di disoccupazione ai Co.Co.Pro spetta ai collaboratori a progetto di cui all'articolo 61, comma 1, DLgs 276/2003 e successive modificazioni, iscritti esclusivamente alla Gestione Separata INPS e assoggettati...

La Riforma dei Contratti a Progetto

CoCoPro La Riforma dei Contratti prevista dal Jobs Act è definitiva e per l'entrata in vigore manca solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Tra le novità più rilevanti c'è lo stop ai co.co.pro: non si potranno più stipulare contratti a progetto e, dal primo gennaio 2016, quelli in essere dovranno essere subire una trasformazione in rapporti di lavoro subordinato. Vediamo dunque con precisione come si configura la revisione dei contratti delle collaborazioni continuative. => Contratti a progetto addio: ecco come cambiano Contratti dal 2016 Insieme all'associazione in...

Jobs Act: trasformazione dei contratti parasubordinati

Lavoro Da una parte, il decreto attuativo del Jobs Act sul contratto a tutele crescenti, dall'altra quello che contiene la Riforma dei Contratti: il combinato di questi due provvedimenti fissa di fatto nuove regole sulla trasformazione dei contratti, soprattutto perché vengono abolite alcune forme di lavoro parasubordinato (come le collaborazioni coordinate e continuative e a progetto). Si prosegue, in pratica, su un sentiero almeno in parte già tracciato con la Riforma Fornero dell'estate 2012 (Legge 92/2012), che aveva stretto in particolare i paletti relativi alle Partite IVA. Vediamo una...

Riforma Contratti: quali cambiano, restano o spariscono

cdm jobs act I decreti attuativi del Jobs Act approvati hanno completato la Riforma dei Contratti prevista dal Governo, introducendo il nuovo tempo indeterminato a tutele crescenti, eliminando progressivamente una serie di tipologie contrattuali come le collaborazioni a progetto o le associazioni in partecipazione con apporto di lavoro, riformando altri istituti come il part-time, mentre restano inalterati ad esempio il tempo determinato e l'apprendistato. Vediamo un breve vademecum riassuntivo della Riforma Contratti, comprensivo delle misure inserite nei diversi decreti attuativi della delega del...

Collaborazioni a progetto addio

Contratto a termine Dopo il decreto che introduce il nuovo contratto a tutele crescenti cambiando la disciplina dei licenziamenti per i nuovi assunti a partire dal 2015, la Riforma dei Contratti (che fra le altre cose elimina progressivamente Co-Co.Co e Co.Co.Pro) era probabilmente la parte più attesa del Jobs Act, ovvero la legge delega di Riforma del mercato del Lavoro su cui il Governo sta approvando i decreti attuativi. E fra i quattro decreti legislativi approvati venerdì 20 febbraio dal Consiglio dei Ministri c'è, appunto, quello che contiene lo "Schema di decreto legislativo recante il testo organizo...

Cocopro: scadenza e istruzioni per la disoccupazione

Inps Ancora poche settimane per chiedere l'indennità di disoccupazione una tantum da parte dei cocopro: il termine, come ogni anno, è il 31 dicembre 2014. Chi matura il requisito di un mese di contributi nel corso di questo ultimo mese dell'anno, ha invece tempo fino al 31 gennaio 2015. Si tratta, con ogni probabilità, dell'ultimo anno in cui verrà versata questa indennità, visto che il Jobs Act approvato dal Parlamento estende ai cocopro l'ASpI, l'assicurazione per l'impiego, e comunque prevede il progressivo superamento di questa forma contrattuale. => Cocopro: addio dal 2015 alle...

Co.Co.Pro: addio dal 2015 alle collaborazioni a progetto

Contratto a progetto La Riforma Lavoro è legge, dopo l'approvazione definitiva del Senato. Tra le novità del Jobs Act, oltre ad articolo 18 e licenziamenti, ammortizzatori sociali, incentivi e politiche attive, ci sono anche quelle in tema di contratti: in sintesi la direzione delineata sembra essere quella del superamento delle collaborazioni coordinate e continuative. Uno degli obiettivi del Jobs Act è proprio quello di far diventare il contratto a tempo indeterminato diventi la “forma comune” di contratto, rendendolo la forma contrattuale economicamente più conveniente per le aziende, anche...

X
Se vuoi aggiornamenti su Contratto a progetto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy