CoCoPro - Collaboratori A Progetto

Buoni pasto ai collaboratori

Food I collaboratori coordinati e continuativi e tutti coloro che percepiscono redditi da lavoro assimilato a quello dipendente hanno diritto ai buoni pasto: lo ha precisato Nicola Savino, Direttore Centrale Gestione Tributi dell'Agenzia delle Entrate, in occasione del Forum dei Consulenti del Lavoro. => I buoni pasto sono cumulabili Il riferimento è il decreto ministeriale 122/2017, disposizioni in materia di servizi sostitutivi di mensa, in attuazione dell’articolo 144, comma 5, del decreto legislativo 50/2016. E' un provvedimento di natura extra-fiscale, la cui interpretazione è...

Collaborazioni e Partite IVA: le regole applicabili

Contratti di collaborazione In questi ultimi anni sono state diverse le riforme relative ai contratti di lavoro, molte delle quali orientate ad eliminare le false collaborazioni e consulenze di Partite IVA. L'ultimo intervento normativo in merito è il decreto legislativo n. 81 del 2015, meglio noto come Jobs Act. => Il nuovo contratto di collaborazione Questo non significa che non possano più essere stipulati contratti di tipo co.co.co., ma è necessario che questi rispondano a precisi requisiti, ovvero deve trattarsi di: collaborazioni continuative, svolte in maniera prevalentemente personale e...

Pensione co.co.co, le opzioni percorribili

A  gennaio 2018 compirò 63 anni. Ho maturato 28 anni di contributi INPS, più 3 in gestione separata. Ultimo contratto, da co.co.co., terminato il 15 giugno 2017. Ho fatto domanda Dis-Coll, accolta con decorrenza 30 giugno per 6 mesi. Avrò diritto all'APe Social?

Nuova Dis-Coll, istruzioni INPS

Ammortizzatori sociali Ampliamento platea, requisiti e calcolo prestazione: online le istruzioni INPS sulla nuova Dis-Coll, che in base al Jobs Act Autonomi estende il sussidio agli eventi di disoccupazione successivi al primo luglio 2017, rendendolo strutturale e aperta anche ad assegnisti e dottorandi di ricerca in gestione separata rimasti senza occupazione (oltre a collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, del pubblico e del privato). Tutti i chiarimenti nella circolare 115/2017, che recepisce le novità del dl 81/2017. => Dis-Coll stabile, estesa a ricercatori e...

Ape Sociale: precari senza appello

Compirò 63 anni il 5 marzo 2018. Lavoratore dipendente, una prima volta licenziato per ristrutturazione aziendale con 31 anni e 6 mesi di contributi Inps, ho usufruito dell'assegno di disoccupazione nel 2008. Dal 2009 al 2013 ho lavorato con contratto co.co.co, Gestione Separata INPS. L'azienda ha poi interrotto il rapporto di collaborazione. Sono dunque disoccupato, iscritto al centro per l'impiego. Al CAF mi hanno detto che non ne ho diritto all'APe perché, dopo un co.co.co non c'è nessun ammortizzatore sociale e quindi non posso dichiarare di non percepire alcun ammortizzatore...

APe Social per Co.co.co

Ho 64 anni, licenziato nel 2011 con indennità di disoccupazione per un anno e contratto di quattro mesi a progetto, alla cessazione del quale ottenni dall'INPS "un'indennità co.co.pro" (prevista dall'allora vigente normativa) una tantum (corrisposta in quattro rate) per complessivi Euro 3.224. Come si configura il mio caso in termini di requisiti per l'APe Social?

Dis-coll negata? Analizziamo i requisiti

Sono iscritta dal 2008 alla gestione separata e a dicembre 2016 è scaduto il mio ultimo contratto di collaborazione. A gennaio ho fatto domanda per il sussidio di disoccupazione Dis-Coll, rifiutatomi dall'INPS perché non risulto iscritta in via esclusiva alla gestione separata: nel 2015 ho infatti lavorato tramite agenzia interinale con contratto da dipendente. Avrei dovuto fare un altro tipo di richiesta di sostegno al reddito? Posso fare ricorso?

Dis-coll per cococo: le regole 2017

Per la Dis-coll, è valido in contratto di​ ​lavoro coordinato e continuativo, in via di stipulazione entro marzo? Per  i sei mesi che danno diritto alla disoccupazione, si possono usare i contributi versati con contratto co.co.co di 2 anni terminato a luglio 2017? I sei mesi sono dell'anno corrisp​o​ndente alla fine dell'ultimo contratto? Si può essere in possesso di partita IVA? Basta chiuderla al momento della domanda?

Dis-Coll, sussidio strutturale dal 2017

Ammortizzatori sociali La Dis-coll, ovvero il sussidio di disoccupazione per i collaboratori coordinati e continuativi, non solo sarà prorogata nel 2017 ma diventerà strutturale: la precisazione arriva dal Ministero del Lavoro, che annuncia un emendamento da inserire nel Milleproroghe: «si sta operando per realizzare una disposizione, da inserire nel D.d.L. Milleproroghe, che garantisca la continuità dell'erogazione della Dis-Coll, con la finalità di collegare la normativa in essere fino al 31 dicembre 2016 ad una specifica previsione strutturale, da definire all'interno della legge delega sul lavoro...

Sussidio precari addio, Dis-coll fino a marzo

Ammortizzatori sociali Niente più Dis-coll nel 2017, a meno che non venga approvato lo slittamento con il Milleproroghe in discussione al Senato: il trattamento di sostegno al reddito per i collaboratori coordinati e continuativi che restano disoccupati, al momento non è stato prorogato e l'INPS segnala che, di conseguenza, «non sarà possibile procedere alla presentazione delle domande di indennità Dis-coll per le cessazioni involontarie dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa, anche a progetto, verificatesi dal primo gennaio 2017». In realtà c'è un emendamento presentato in...

X
Se vuoi aggiornamenti su CoCoPro - Collaboratori a Progetto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy