Cartella Esattoriale

La cartella esattoriale è conosciuta anche come cartella di pagamento, è uno strumento di riscossione tributaria con la quale la Pubblica Amministrazione, attraverso Equitalia, attiva una procedura finalizzata al recupero di crediti, più o meno cospicui, vantati nei confronti del contribuente.

Cartelle esattoriali sospese in prescrizione

Notifica cartella Una cartella di pagamento sospesa si prescrive? La sospensione della cartella di pagamento da parte di Equitalia o del giudice in corso di giudizio e gli effetti sulla prescrizione. Recentemente l'INPS ha fornito indicazioni precise relativamente alla sospensione dei ruoli Equitalia per i quali il contribuente abbia presentato apposita istanza ai sensi della Legge di Stabilità 2013, ma cosa accade ai tempi di prescrizione in caso di cartella esattoriale sospesa? => Annullamento Ruoli Equitalia, istruzioni INPS Ricordiamo che la domanda di sospensione può essere presentata nel caso...

Cartelle esattoriali: come consultare l’estratto conto Equitalia

Equitalia Controllare online la propria posizione nei confronti del Fisco e lo stato dei pagamenti visualizzando l’estratto conto Equitalia: dal sito web dell'agente della riscossione è infatti possibile verificare i propri debiti e il corretto recepimento di provvedimenti, ossia le procedure di sgravio di cartelle esattoriali, l'iter di annullamento multe, tributi da pagare e così via. => Leggi come gestire le cartelle di pagamento Si tratta di uno strumento con il quale Equitalia cerca di offrire ai contribuenti trasparenza e semplificazione nel controllo della posizione fiscale. Si...

Annullamento Ruoli Equitalia, istruzioni INPS

Sospensione pagamenti Con il Messaggio n. 2609/2016, l'INPS illustra le novità normative relative alla sospensione dei ruoli Equitalia per i quali il contribuente abbia presentato apposita istanza: come previsto dalla Legge di Stabilità 2013, è prevista una velocizzazione della procedura di sospensione della riscossione per somme iscritte a ruolo o affidate a incaricati come Equitalia, limitatamente agli atti indicati nell'istanza. => Sospensione somme a ruolo: come fare domanda Le cause valide ai fini della inesigibilità del credito sono: prescrizione o decadenza del diritto di credito sotteso,...

Cartella esattoriale via PEC da giugno

Digitale Operativo dal primo giugno 2016 l'obbligo per Equitalia di comunicare le cartelle esattoriali esclusivamente via PEC (posta elettronica certificata) a imprese e professionisti. Entra in vigore l'articolo 14 del decreto legislativo 159/2015, semplificazioni della Riforma Fiscale, in base al quale l'obbligo di notifica via PEC riguarda le cartelle di pagamento verso imprese individuali o costituite in forma societaria e professionisti iscritti agli albi. L'Agente della riscossione invia le notifiche agli indirizzi che risultano dall'indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica...

Cartelle Equitalia addio con l’app mobile del Fisco

Matteo Renzi Il futuro delle cartelle di pagamento Equitalia viaggia sul mobile: presto gli avvisi, anche relativi alle scadenze, arriveranno via sms e il debito con il Fisco potrà essere saldato da smartphone, utilizzando l'app mobile. Ad annunciare il cambiamento epocale per il mondo della riscossione è stato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi: «Equitalia va cancellata entro il 2018, e aggiunge, prima di cambiare il nome, cambiamo il meccanismo. Intanto ti mando per sms tutte le scadenze, poi c’è un’applicazione in cui paghi con un click”. => Le cartelle Equitalia si pagano con...

Cartelle via PEC a rischio nullità

pec La cartella esattoriale con notifica via posta elettronica certificata (PEC) non convince i magistrati della CTP di Napoli, che in una sentenza esprimono "ragionevoli perplessità" sulla sua validità: si tratta di un'ordinanza sospensiva (n. 1817/2016 del 12 maggio) che sarà esaminata nel merito a settembre, ma che riaccende i riflettori su una questione che in realtà la magistratura amministrativa aveva già sollevato, con una sentenza della CTP di Lecce (la n. 611/2015). => Cartelle di pagamento: attenzione alla PEC Si tratta di pronunciamenti che assumono un particolare...

INPGI obbligatoria per pubblicisti iscritti all’Albo

Formazione Con la sentenza n. 9633/2016 la Corte di Cassazione ha chiarito i presupposti per l'iscrizione alla Gestione separata INPGI e per la prescrizione contributiva. In particolare i giudici affermano il principio per cui con l'iscrizione all'Albo, che costituisce un atto volontario del professionista, scatta l'obbligo di contribuzione nelle forme della Gestione separata, alla sola condizione dell'assenza di un vincolo di subordinazione. Quest'ultimo requisito Requisito quest'ultimo che basta per qualificare l'attività del professionista come attività autonoma. => Totalizzazione dei...

Sportello Amico Imprese Equitalia: elenco completo

Equitalia Equitalia dà il via allo Sportello Amico Imprese, una nuova modalità di assistenza fiscale gratuita e mirata, per facilitare e migliorare il rapporto con anche con le partite IVA. Si tratta di una corsia preferenziale, rivolta a PMI, imprenditori, artigiani, commercianti e in generale alle partite IVA. Questa rete di sportelli dedicati alle imprese avviata dall’amministratore delegato Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, prenderà il via in circa 30 città italiane: lo “Sportello impresa” prenderà il via prima nelle sedi di Equitalia di città come Torino, Bologna, Firenze, Roma e...

Le cartelle Equitalia si pagano con SPID

SPID I servizi di Equitalia sono ora disponibili anche per gli utenti che accedono mediante credenziali SPID, ovvero quelle del Sistema Pubblico di Identità Digitale recentemente messo in campo dal Governo dopo una lunga e sofferta gestazione. Sarà quindi possibile accedere in questo modo per verificare la propria situazione di debito, ma anche per pagare le cartelle a gli avvisi, nonché richiedere rateizzazioni sulla propria posizione o sospendere la cartella esattoriale nel caso in cui si ritenesse che quest’ultima non sia corretta. => Identità Digitale, debutta...

Cartelle esattoriali in ritardo con interessi ridotti

Pagamenti ritardo Con il provvedimento n. 60535/2016 l'Agenzia delle Entrate, ha comunicato che a partire dal prossimo 15 maggio 2016, gli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo sono determinati nella misura del 4,13% in ragione annuale. Si tratta di una riduzione degli interessi dovuti in caso di ritardato pagamento delle cartelle esattoriali rispetto al precedente tasso dra applicare su base annua del 4,88%. => Cartella esattoriale: cosa è Il nuovo tasso di interesse, previsto dall’articolo 30 del decreto del Presidente della Repubblica n. 602/1973 e fissato sulla...

X
Se vuoi aggiornamenti su Cartella esattoriale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy