Cartella Esattoriale

La cartella esattoriale è conosciuta anche come cartella di pagamento, è uno strumento di riscossione tributaria con la quale la Pubblica Amministrazione, attraverso Equitalia, attiva una procedura finalizzata al recupero di crediti, più o meno cospicui, vantati nei confronti del contribuente.

Valida la notifica cartella al portiere

Sentenza Cassazione Con la sentenza n. 17445/2017 la Corte di Cassazione ha chiarito che la cartella esattoriale notificata a mezzo del servizio postale ai sensi dell’articolo 26 del DPR n. 602/73 si perfeziona con la consegna al portiere ed è quindi legittima senza alcun invio della seconda raccomandata al destinatario. => Cartella di pagamento: ruolo, notifica, impugnazione Nel caso in esame si trattava di ben nove cartelle di pagamento, per sei delle quali la notifica era stata consegnata a mano al portiere e contro le quali la società di capitali aveva presentato ricorso alla Commissione...

Cartelle non pagate, nuovo fermo amministrativo

Controlli fiscali Dal 1° luglio 2017 l’Italia ha detto addio ad Equitalia e al suo posto è subentrata l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, un nuovo ente della riscossione che ha anche nuovi poteri nelle sue mani per agire nei confronti di coloro che non pagano le cartelle esattoriali. => La nuova cartella esattoriale Intanto chiariamo che si parla di mancato pagamento della cartella esattoriale se il versamento di quanto dovuto non avviene entro 60 giorni dalla notifica. Trascorso questo lasso di tempo senza che il debitore si sia messo in regola l’Agente della riscossione è autorizzato ad...

Scadenze fiscali, ingorgo di luglio

Scadenze fiscali Sono quasi duecento le scadenze fiscali di luglio concentrate per lo più nella sua seconda parte. Un mese caldo, dunque, per i contribuenti e per gli intermediari abilitati che devono fare il conto con cartelle esattoriali rottamate, acconti vari, dichiarazioni dei redditi, rientro dei capitali, tasse, da ultima la nuova cedolare secca per gli affitti brevi (la cosiddetta tassa Airbnb con scadenza slittata al 17 luglio). Un rush finale prima della pausa estiva del Fisco dal 1° agosto al 4 settembre. Dichiarazione dei redditi Tra gli appuntamenti più affollati c’è quello con il...

Cartella esattoriale, nuovo modello da luglio

Cartella esattoriale Fisco La cartella esattoriale diventa più trasparente, riporta la causale da cui è scaturita l'iscrizione a ruolo, contiene un prospetto che specifica quali somme vanno all'ente creditore e quali all'agente della riscossione, indica con maggior precisione il dettaglio degli addebiti (specificano anno a cui si riferiscono, precedenti provvedimenti emessi). La nuova cartella esattoriale è stata approvata con provvedimento dell'Agenzia delle Entrate dello scorso 14 luglio, ed è valida a partire dallo scorso primo luglio (data dalla quale gli enti della riscossione devono obbligatoriamente...

Rottamazione cartelle: crediti PA in compensazione

Smobilizzo crediti PA Con la sentenza della sez. 15 della Commissione Tributaria Provinciale di Catania, arriva la conferma che i crediti vantati dalle imprese con lo Stato e con la Pubblica Amministrazione possono essere utilizzati in compensazione dei debiti notificati mediante cartella esattoriale oggetto di rottamazione. Viene quindi confermata la tesi di Confedercontribuenti, che esprime soddisfazione per la decisione dei giudici della CTP di Catania. => Rottamazione cartelle 2017: guida Carmelo Finocchiaro, presidente nazionale dell’Associazione dei consumatori, commenta così la pubblicazione...

Entrate Riscossione, guida ai servizi web AeR

Sportello_Virtuale_Slider Controllare la propria situazione debitoria, effettuare operazioni (compreso il pagamento delle cartelle), chiedere rateizzazioni, verificare come procede l'adesione alla definizione agevolata: sono alcune delle funzioni attive online e utilizzabili attraverso lo sportello virtuale della nuova Agenzia delle Entrate - Riscossione (AeR), che dal primo luglio 2017 ha preso il posto di Equitalia. Basta accedere all'area riservata del portale, mentre ci sono altri servizi (modulistica da scaricare, richiesta di assistenza) che si trovano anche nell'area pubblica. => AeR: la nuova Agenzia...

Rottamazione debiti con il servizio online ContiTu

ContiTu-nuova Per conoscere l’esito della propria istanza di rottamazione cartelle esattoriali, la cui gestione è ora passata da Equitalia alla nuova Agenzia delle Entrate - Riscossione (AeR), non sono necessari PIN e password delle Entrate. A tutti i debitori che entro il 21 aprile 2017 hanno aderito alla definizione agevolata è stata infatti inviata una “Comunicazione delle somme dovute”. => Agenzia Entrate - Riscossione: il sito online Esito rottamazione La richiesta di una copia online della risposta all’istanza di rottamazione delle cartelle esattoriali può essere inoltrata...

​Rottamazione cartelle fase 2

Pagamenti Cartelle esattoriali Scatta il 15 giugno la seconda fase della definizione agevolata dei carichi affidati ad Equitalia dal 2000 al 2016, ovvero della cosiddetta rottamazione delle cartelle Equitalia. Proprio entro il 15 giugno, infatti, l’ente di riscossione dovrà comunicare a società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società l’esito della propria domanda. => Equitalia: cos'è, condono e news Più in particolare Equitalia S.p.a. deve comunicare ai contribuenti che hanno presentato la "Dichiarazione di adesione alla definizione...

Smascherare una cartella nulla

equitalia2 Poca chiarezza sul calcolo degli interessi di mora e rischio anatocismo: sono due validi motivi per respingere cartelle esattoriali secondo Unimpresa, che mette in guardia i contribuenti sui frequenti errori Equitalia e fornisce consigli su come contestare cartelle non conformi alle norme e quindi nulle. => Cartelle esattoriali, nuovi costi di mora Mora La cartella deve riportare chiara indicazione del metodo con cui sono conteggiati gli interessi e le precise aliquote applicate. In caso contrario, secondo l'associazione di imprese, la cartella è nulla. Se l'importo degli interessi...

Cartelle esattoriali, nuovi costi di mora

Pagamenti ritardo Cambiano a decorrere dal 15 maggio 2017 gli interessi di mora applicati in caso di ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo e per il calcolo delle somme dovute ai sensi dell’art. 116, comma 9, della legge 23 dicembre 2000, n. 388. A fissare il nuovo tasso del 3,50% è stata l'Agenzia delle Entrate con un provvedimento direttoriale (Protocollo n. 66826/2017). => Cartella esattoriale: cos'è, come e quando si paga Come ogni anno gli interessi sono stati determinati con decreto del Ministero delle Finanze, con riguardo alla media dei tassi bancari attivi. In base a tali tassi,...

X
Se vuoi aggiornamenti su Cartella esattoriale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy