Come avviare un’attività artigianale online

Come avviare una attività artigianale online: fiscalità, mission, branding, vendita e marketing.

La necessità/potenzialità di essere presenti online, anche con siti di e-commerce,  sta coinvolgendo tutte le tipologie di imprese, anche quelle artigiane. Il Web offre infatti molteplici nuove opportunità di business, compresa quella di creare un nuovo brand e avviare una attività artigianale di vendita delle proprie creazioni direttamente online.

=> e-Commerce: cos’è e normativa

Fiscalità

Il primo passo è studiarsi a fondo la fiscalità ad essa legata, così da essere in regola e non rischiare inutili sanzioni e chiusure, magari con l’aiuto ed il supporto di un professionista. L’avvio di una nuova attività non occasionale prevede l’apertura di Partita IVA, obbligatoria a prescindere dagli importi che si riescono a percepire, anche se non ricorrono i presupposti per l’iscrizione alla Gestione INPS di Artigiani e Commercianti.

=> Vendere online su Amazon: regole e fiscalità

Mission e target

L’altro passo fondamentale, quando si pensa ad aprire una nuova attività, è quello di definire una mission propria e del proprio business, partendo da una definizione del chi si è, cosa si fa, cosa si è in grado di offrire ai propri clienti e cosa differenzia dai concorrenti: bisogna quindi definire il proprio prodotto, ovvero la propria creazione artigianale.

Come per tutte le attività online ed offline, sapersi distinguere creando qualcosa di unico e riconoscibile – non solo dal punto di vista dei prodotti ma anche della vetrina che si crea per la loro vendita e della comunicazione con il proprio target – è uno dei segreti del successo, e sul Web tale caratteristica diventa ancora più cruciale. Importante in questo senso è studiare il mercato di riferimento, dai potenziali clienti ai competitor, ovvero chi ha già un brand di successo online, per capire (e replicare) le migliori strategie da attuare.

Essere consapevoli di chi sono le categorie di potenziali clienti interessati alla tipologia di prodotto offerta, sapere quale è la fetta di mercato alla quale si sta puntando è l’unico modo per definire una strategia di comunicazione, promozione e marketing efficace.

=> Avviare un e-Commerce: guida completa

Brand e logo

Definita la mission ed il target, bisogna dare un’identità al proprio business e un nome al proprio brand: l’obiettivo è sempre quello di essere riconoscibili e di fare in modo di essere ricordati. Quindi andrebbe creato un logo che identifichi la propria attività, possibilmente con l’aiuto di un grafico esperto: potrà essere diffuso su Web w Social, stampato sui propri biglietti da visita, ecc. Per iniziare, se non si vuole investire nel lavoro di un grafico, si può puntare su una bella scritta con un bel font.

=> Consigli per la creazione del logo

=> Guida alla scelta del brand

Dove vendere

Per vendere le proprie creazioni le possibilità sono molteplici: sfruttare le piattaforme online già esistenti, aprire un blog o un sito di e-commerce. Ovviamente una strada non preclude l’altra ed è possibile, anzi consigliabile, sperimentare più strade per vedere quale che funziona meglio per il proprio brand ed il proprio target.

=> Come scegliere il dominio aziendale

Marketing

Sulla base del proprio target di riferimento va quindi studiata la corretta strategia di web marketing da attuare. Anche in questo caso il consiglio è di affidarsi a degli esperti di SEO e di social media marketing. Un’interessante opportunità che offre il web è quella di fare rete con coloro che fanno un lavoro simile al proprio, o meglio complementare, così da creare una community sempre più ampia ed interattiva.

X
Se vuoi aggiornamenti su Come avviare un'attività artigianale online

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy