Unico 2008 e ravvedimenti, scadenza al 30 settembre

E' partito il contro alla rovescia per mettersi in regola con il Fisco: c'è tempo fino al 30 settembre per l'invio telematico di Unico 2008 e "sanare" le violazioni commesse nel 2007 mediante pagamento di interessi sul ravvedimento

Dopo gli ultimi chiarimenti su Unico 2008 è tempo di affrettarsi: lae scadenza del termine ultimo per l’invio telematico della dichiarazione unificata scatta domano 30 settembre.

Ricordiamo che Unico 2008 può essere presentato solo via Internet, ma che è possibile usufruire dell’assistenza di un intermediario abilitato o di un ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

Ai ritardatari verranno concessi ulteriori 90 giorni di tempo per trasmettere la dichiarazione, pagando una sanzione ridotta a 32 euro.

Entro il 30 settembre è anche possibile sanare le violazioni commesse nel 2007: versamenti omessi o carenti di imposte o errori nella determinazione di base imponibile, imposta o pagamento del tributo.

Tali omissioni o insufficienze possono dunque essere regolarizzate pagando una sanzione ridotta al 6% (rispetto a quella ordinaria fissata al 30%), oltre all’imposta e ai relativi interessi legali il cui tasso annuo è pari al 3% dal 1° gennaio 2008 e al 2,5% fino al 31 dicembre 2007. Non è comunque necessario presentare una dichiarazione integrativa.

X
Se vuoi aggiornamenti su Unico 2008 e ravvedimenti, scadenza al 30 settembre

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy