Avvio imprese: Lazio prima in Italia

L’imprenditoria nelle Regioni italiane tra nuove aperture e cessazioni: in Lazio il trend migliore.

Il 2017 è stato caratterizzato da un numero di nuove imprese superiore a quello delle chiusure, tanto che ammontano a 46mila le nuove attività iscritte nei registri delle Camere di Commercio mostrando una crescita dello 0,7% rispetto al 2016.

=> Lazio: 102mila assunzioni entro febbraio

Protagoniste di questo trend positivo sono le Regioni de Sud, dove si sono registrate il 60% delle aperture complessive.

Mappa nazionale

Osservando i dati diffusi da Unioncamere, si nota come sia il Lazio a vantare il maggior numero di imprese in più (10.648), seguito da Campania (+9.472) e Sicilia (+7.518).

Al contrario, il bilancio non è stato positivo per Piemonte (-965), Emilia-Romagna (-636), Friuli Venezia Giulia (-431).

«I dati sulle aperture e chiusure delle imprese nel corso del 2017 mostrano che gli italiani continuano a credere nel fare impresa – afferma il presidente di Unioncamere Ivan Lo Bello. E anche il Sud del nostro Paese mostra segnali di miglioramento. Per questo occorre aiutare gli imprenditori a tenere il passo con i cambiamenti che sempre più rapidamente investono il mondo dell’economia. 46mila imprese in più rispetto al 2016 sono un segnale che l’Italia sta riprendendo la via della crescita.»

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

X
Se vuoi aggiornamenti su Avvio imprese: Lazio prima in Italia

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy