Diritti d’autore, sconti in arrivo

Sconti ed esenzioni per piccoli spettacoli grazie al decreto con cui l'Italia recepisce la Direttiva UE sulla gestione collettiva dei diritti d'autore.


Atteso entro tre mesi il decreto del Ministero dei Beni Culturali che disciplina ed estende le riduzioni ed esenzioni dal pagamento dei diritti d’autore per alcune tipologie di eventi. Ad esempio, gli sconti nella corresponsione dei diritti d’autore saranno estesi agli spettacoli dal vivo con meno di 100 spettatori e alle rappresentazioni di opere di esordienti under 35 titolari per intero dei relativi diritti d’autore. A vigilare sulle disposizioni del Dlgs sarà l’AgCom.

=> Diritto d’autore, startup contro SIAE

Si tratta di un decreto attuativo delle disposizioni approvate dal Consiglio dei Ministri che recepiscono la Direttiva Europea 2014/26 sulla gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi e sulla concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per l’uso online nel mercato interno.

=> Nuovo diritto d’autore: editoria online in allarme

Il decreto approvato dal CdM, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e del Ministro Dario Franceschini, disciplina:

  • organizzazione, attività e profili di trasparenza degli Organismi di gestione collettiva, stabilendo regole sulle attività di riscossione e impiego dei proventi;
  • obbligo di relazione di trasparenza annuale;
  • criteri per la concessione di licenze multi-territoriali per l’esercizio di diritti su opere musicali diffuse su reti online;
  • funzioni di ispezione e vigilanza dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

X
Se vuoi aggiornamenti su Diritti d'autore, sconti in arrivo

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy