Antiriciclaggio: decreto in consultazione

In consultazione la bozza di decreto legislativo di recepimento della IV direttiva UE antiriciclaggio: le novità.

È in consultazione sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, fino al 20 dicembre 2017, la bozza di decreto legislativo attuativo della direttiva (UE) 2015/849 che prevede il recepimento entro il 2016 della IV direttiva antiriciclaggio relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo e recante modifica delle direttive n. 2005/60/CE e n. 2006/70/CE.

La bozza di dlgs di recepimento della direttiva UE prevede:

  • l’abrogazione nominale dell’archivio unico di cui agli attuali articoli 37-39 dell’attuale Dlgs n. 231/07;
  • nuovi obblighi di conservazione a carico dei soggetti destinatari i quali dovranno conservare dati, documenti e informazioni acquisite in sede di adeguata verifica, a disposizione delle Autorità;
  • l’obbligo di conservazione della copia dei documenti in formato cartaceo o elettronico purché non modificabile;
  • una nuova definizione di titolare effettivo, individuato nella persona dell’amministratore;
  • un nuovo sistema sanzionatorio.

=> Leggi di più sulla conservazione Digitale

L’obiettivo della consultazione è quello di acquisire i primi orientamenti e le osservazioni da parte dei soggetti obbligati alle disposizioni antiriciclaggio, anche attraverso le associazioni di categoria rappresentative dei settori di appartenenza. Eventuali commenti ed osservazioni relativi alla bozza del provvedimento di recepimento della direttiva UE possono essere inviati per e-mail, specificando nell’oggetto l’argomento posto in consultazione, all’indirizzo:dt.antiriciclaggio@tesoro.it.

Fonte: MEF.

X
Se vuoi aggiornamenti su Antiriciclaggio: decreto in consultazione

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy