Esclusi pensione agevolata: ratio della norma

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giovanni N. chiede

Sono un postale, da gennaio 2013 ho lasciato per risoluzione consensuale (motivi di salute e un aumento del volume di lavoro): ho 32 anni di contributi e non ho mai percepito disoccupazione o sussidi. Chiedo se potrò aderire APe Social.

Lei non ha diritto all’APe Social perché non ha mai percepito il sussidio di disoccupazione, che è un requisito necessario. Lo specificano la legge, i decreti attuativi e i documenti di prassi, e l’INPS ha recentemente fornito ulteriori chiarimenti che possono essere consultati nella sezione dedicata alle FAQ sull’APe Social. Per presentare la domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso, segnala l’istituto di previdenza:

«è indispensabile aver goduto interamente della prestazione di disoccupazione ed avere lo status di disoccupato per almeno tre mesi dopo il termine della stessa. Il beneficio non si estende ai soggetti semplicemente inoccupati che non abbiano diritto a conseguire alcuna prestazione di disoccupazione per mancanza dei requisiti necessari ai sensi della normativa vigente».

=> Status Disoccupazione: APE e casi particolari

Quindi, coloro che hanno perso involontariamente il lavoro ma non hanno diritto a NASpI, mobilità o altro trattamento di disoccupazione non sono compresi nella platea dei disoccupati destinatari dell’APe sociale.

Non solo: l’INPS specifica che questa regola si applica anche a coloro che, pur avendo diritto a una prestazione di disoccupazione, non l’hanno richiesta dei termini e quindi non l’hanno percepita (messaggio INPS 2884/2017).

Una sorta di paletto che vuole vedere nell’APe Sociale un’ultima spiaggia per coloro che erano oggettivamente in difficoltà e hanno già sfruttato tutte le opzioni loro riservate per godere di un sussidio al reddito.

Barbara Weisz risponde
Ti è stato utile?   
Attendere prego...