Domande APe Social: criteri di selezione

Non ci sono corsie preferenziali per ottenere l'accoglimento della domanda di APe Sociale, guida ai criteri di selezione in caso di esaurimento risorse.

Ho una invalidità civile del 75% e compio 63 anni a gennaio prossimo. In via cautelativa posso presentare ora la domanda INPS anche se maturo il requisito nel 2018?

Domanda di:

Mi spiace, ma la soluzione da lei proposta non è praticabile: non si può presentare nel 2017 una domanda per l’accesso all’APe sociale nell’anno successivo. Quindi, lei deve attendere il 2018 e presentare la domanda nella finestra prevista, dal primo al 31 marzo. Tenga presente che, in ogni caso, in base alla legge la priorità viene data in prima battuta a coloro che maturano prima il requisito per la pensione e solo a parità di condizione viene presa in considerazione la data di presentazione della domanda.

=> Istruzioni di domanda APe Sociale

Nel caso in cui le domande presentate nel 2017 comportino il superamento delle risorse stanziate per finanziare l’APe sociale, l’INPS provvederebbe all’individuazione dei soggetti esclusi dal beneficio nell’anno di riferimento e al conseguente posticipo della decorrenza dell’indennità loro dovuta. Anche in questo caso, il criterio prioritario è la data di raggiungimento del requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia e, a parità di requisito, la presentazione della domanda.

E’ vero che i primi giorni stanno facendo registrare un numero molto alto di domande, ma comunque non si può per il momento ipotizzare che alla fine le risorse 2017 saranno insufficienti. Esiste il rischio, per ora del tutto teorico, di uno slittamento al 2018 di parte dei trattamenti che verranno chiesti nel 2017. Ma non è un rischio che si può aggirare presentando nel 2017 un domanda per ottenere l’APe nel 2018.

X
Se vuoi aggiornamenti su Domande APe Social: criteri di selezione

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy