APe Social ai Caregiver, requisiti in dubbio

APe Social per caregiver familiari: per la certezza dei requisiti serve il nuovo decreto attuativo di riforma pensioni.

Sono una dipendente statale con 36 anni di contributi e una figlia convivente disabile al 100%, quindi con i requisiti per l’APe Social. Ma devono obbligatoriamente mancare 3 anni e 7 mesi alla pensione di vecchiaia? Oppure bastano 30 anni di contributi (o delle due, solo una). I due requisiti sembrano in conflitto. Inoltre, è davvero necessario aver cessato l’attività lavorativa? Ma questo escluderebbe tutte le persone ancora al lavoro!

Domanda di: Antonella P.

In linea generale, confermiamo entrambi i requisiti, di età anagrafica (63 anni minimo) e di distanza (sempre minima, non fissa) dalla pensione di vecchiaia. Questo secondo requisito deve trovare comunque conferma nel decreto attuativo, in quanto nella Legge di Stabilità non è specificato, nonostante la prima interpretazione INPS della norma lo preveda. Il  testo della Legge di Stabilità, ora come ora, non prevede infatti questo requisito (indicandolo solo per l’accesso all’APe volontaria), mentre l’INPS lo indica come necessario.

=> APe: Guida INPS e Legge di Bilancio a confronto

Avendo il Consiglio di Stato formulato dei rilievi sostanziali al decreto, si dovrà ancora attendere per un nuovo testo definito per sapere con certezza se sarà necessario possedere al momento della domanda di APe Social anche il requisito dei 3 anni e 7 mesi dalla pensione di vecchiaia.

=> Pensioni: APe Social al palo

Non rilevo però il conflitto di cui lei parla: i tre anni e sette mesi si riferiscono all’età pensionabile e non ai contributi necessari per andare in pensione anticipata.

Per quanto riguarda il requisito contributo, il diritto all’APe Social nel caso dei caregiver familiari è pari a 30 anni fermo restando il requisito anagrafico di 63 anni e la necessità che non manchino più di 3 anni e sette mesi all’età pensionabile (per il 2017 è pari a 66 anni e 7 mesi per le lavoratrici del settore pubblico e 65 anni e sette mesi per le lavoratrici del privato).

=> APe Social per il caregiver familiare

Per quanto riguarda la seconda domanda, confermo che per l’accesso all’APe Social bisogna cessare l’attività lavorativa (requisito non necessario nel caso dell’APe volontaria). Il lavoratore che chiede l’APe Social, contestualmente presenta domanda di pensione, che però decorrerà nel momento in cui scatterà il requisito anagrafico per il trattamento di vecchiaia.

X
Se vuoi aggiornamenti su APe Social ai Caregiver, requisiti in dubbio

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy