Pensione, quale sistema di calcolo?

Pensione con cumulo INPS - INPDAP e con calcolo retributivo e contributivo: regole e riferimenti normativi.

Maturerò, al 31 dicembre 2017, i 42 anni e 10 mesi con 64 anni di età previsti per accedere alla pensione anticipata. Avendo – al 31 dicembre 1995 – 18 anni di contribuzione INPDAP e dal primo gennaio versato contributi INPS, posso sapere con quale sistema andrò in pensione e se è necessario richiedere il cumulo gratuito previsto e approvato dalla Legge di Bilancio?

Domanda di: Giovanni T.

Avendo lei 18 anni di contributi versati entro il 31 dicembre 1995, il calcolo della pensione sarà effettuato con il sistema retributivo per i contributivi versati fino al 31 dicembre 2011, mentre per quelli successivi il calcolo sarà contributivo. La Legge Fornero ha abolito il calcolo retributivo a partire dal primo gennaio 2012, mantenendo però inalterato il diritto precedentemente maturato.

=> Calcolo pensione con sistema retributivo, contributivo o misto

Se lei ha contributi versati in due diverse gestioni deve fare il cumulo, che in base alle novità inserite nella Legge di Stabilità (comma 195), può essere utilizzato anche per raggiungere il requisito per la pensione anticipata (mentre con le regole precedenti valeva solo per la pensione di vecchiaia).

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensione, quale sistema di calcolo?

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy