Dichiarazione IMU entro giugno 2013

di Noemi Ricci

scritto il

Dichiarazione IMU 2013 in scadenza: ecco i modelli di comunicazione da scaricare e compilare con le modalità di presentazione in formato cartaceo o via PEC.

Giugno è il mese dell’IMU: oltre al versamento dell’acconto 2013 (acconto IMU: codici tributo e aliquote) è in arrivo la scadenza per presentare la Dichiarazione, dopo la proroga concessa dal Decreto Debiti PA (DL 8 aprile 2013, n. 85 – articolo 10, comma 4) per la comunicazione dei contribuenti in tema di imposta municipale propria.

Scadenze IMU

La decisione è stata quella di definire una data unica, ovvero entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta (cambio di possesso, modifiche strutturali etc.). Inizialmente, invece, era stato disposto che la Dichiarazione IMU dovesse essere presentata entro 90 giorni dalla data di possesso dell’immobile o di significativa variazione (scopri le nuove scadenze IMU). La Dichiarazione IMU, lo ricordiamo, deve essere presentata in tutti i casi in cui il Comune non è in grado di reperire le informazioni che servono a verificare la conformità agli obblighi tributari.

Modello IMU

Il Modello per la Dichiarazione IMU 2013 è disponibile in versione nazionale o locale: in attesa del modulo del Ministero, circa 2mila Comuni (circa 2 mila) ne hanno prodotto uno proprio (scarica il Modello di Dichiarazione IMU). Una volta compilata la dichiarazione IMU deve essere presentata in formato cartaceo agli sportelli dei rispettivi Comuni, personalmente o per mezzo di raccomandata senza ricevuta di ritorno. Per inviare il modello in formato elettronico è necessario utilizzare la Posta Elettronica Certificata (PEC) il cui valore è assimilabile a quello della raccomandata (scarica il Modello IMU Editabile per la Dichiarazione online).