Comunicazione dati IVA 2013 in scadenza

Scadenza vicina per l'invio telematico della Comunicazione dati IVA 2013: le modalità di invio e gli esonerati dall'adempimento.

IVA

Ancora poco tempo per inviare le Comunicazione dati IVA 2013: la scadenza per l’invio dei dati relativi all’anno 2012 è fissata al 28 febbraio.

Devono essere comunicati i risultati complessivi delle liquidazioni periodiche o annuali dell’IVA per determinare l’imposta sul valore aggiunto a debito o a credito. Non vanno considerate le operazioni di rettifica e conguaglio, crediti, compensazioni, rimborsi infrannuali.

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso nuove istruzioni per semplificare la compilazione della comunicazione annuale dati IVA, pur mantenendo il modello del 2012.

=> Leggi le norme IVA 2013

Esonerati

  • persone fisiche con fatturato fino a 25mila euro;
  • persone fisiche in regime dei minimi (regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità)
  • coloro che presentano la Dichiarazione annuale IVA in forma autonoma entro febbraio;
  • chi è esonerato dalla presentazione della Dichiarazione IVA;
  • soggetti sottoposti a procedure concorsuali.

=> Vai alla Guida IVA 2013: nuova normativa e natura del tributo

Invio telematico

Il modello di comunicazione dati IVA deve essere inviato esclusivamente per via telematica, direttamente o da un intermediario abilitato, professionista o Caf. L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione i software di compilazione e di controllo. Una volta terminata la procedura di invio il sistema conferma il ricevimento della comunicazione, rilasciando una attestazione telematica.

=> Consulta i Modelli IVA 2013 online: più opzioni per la scelta del regime

Nel caso in cui il sistema scarti la comunicazione, questa può essere ritrasmessa anche oltre il limite del 28 febbraio purché la nuova trasmissione avvenga entro cinque giorni lavorativi dall’inoltro dell’avviso di scarto contenente la relativa motivazione.

La “Comunicazione annuale dati IVA” va presenta entro febbraio di ciascun anno per dare indicazione dei dati contabili riepilogativi delle operazioni effettuate nell’anno solare precedente a quello di presentazione per dare modo alla UE di quantificare il contributo che ogni Stato Membro deve versare al bilancio comunitario.

Per maggiori informazioni vai alla scheda informativa dell’Agenzia delle Entrate

X
Se vuoi aggiornamenti su Comunicazione dati IVA 2013 in scadenza

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy