ISEE: DSU 2018 in scadenza

In scadenza la validità dei modelli DSU presentati nel 2017: entro il 15 gennaio 2018 va rinnovato il modello, a pena decadenza delle prestazioni collegate all'ISEE.

Si avvicina il termine del 15 gennaio 2018 che segna lo scadere della validità delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) presentate nel corso del 2017.

DSU 2018 valido

Questo significa che, per continuare a fruire delle agevolazioni vincolate ad un certo limite di reddito ISEE o per richiedere nuove  prestazioni sociali agevolate, sarà necessario presentare una nuova DSU, così da ottenere il rilascio del nuovo ISEE valido per l’anno in corso e fino al 15 gennaio 2019).

Rinnovo ISEE

Il rinnovo ISEE è dunque necessario per evitare la sospensione di servizi e prestazioni di welfare legate al reddito (iscrizione asilo, tasse universitarie, assegni sociali, bonus libri, social card, etc.), che prevedono la presentazione di una DSU valida per l’anno in corso.

=> Rinnovo ISEE: la guida

La domanda di un nuovo ISEE va effettuata presentando la DSU all’ente a cui si richiede la prestazione agevolata, al Comune, tramite un CAF o direttamente all’INPS, in via telematica, inserendovi  i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del proprio nucleo familiare.

=> ISEE e DSU: definizione nucleo familiare

ISEE corrente

Ricordiamo che il rinnovo ISEE deve essere effettuato anche nel caso in cui, nel corso dell’anno di validità della DSU, intervengano significativi cambiamenti che modificano la situazione economica. In queste situazioni a dover essere compilato è l’ISEE corrente, che correggere la precedente dichiarazione.

Guarda la guida alla compilazione del modello DSU:

Fonte: INPS

X
Se vuoi aggiornamenti su ISEE: DSU 2018 in scadenza

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy