730 integrativo entro il 25 ottobre

Omissioni, errori o mancata presentazione del modello 730: ultimi giorni per rimediare.

Si avvicina il termine ultimo per la presentazione del modello 730 integrativo o rettificativo da parte di coloro che si sono accorti di aver commesso errori nella dichiarazione dei redditi, o hanno omesso di inserire alcune spese, o ancora che non hanno proprio effettuato l’adempimento.

=> 730 2017: modello, istruzioni e scadenze 

Il modello 730 rettificativo va presentato, rivolgendosi a chi ha prestato assistenza nella compilazione, nel caso in cui si riscontrino errori di compilazione o di calcolo nel modello 730 presentato a luglio.

Il modello 730 integrativo va invece presentato qualora ci si accorga che, nonostante la dichiarazione sia stata compilata in modo corretto, si è dimenticato di esporre degli oneri deducibili o detraibili. In questo caso, in realtà, il contribuente ha due possibilità:

  • presentare entro il 25 ottobre un modello 730 integrativo mediante intermediario (Caf, professionista), indipendentemente dalla modalità di presentazione del primo modello 730;
  • presentare un modello Redditi Persone fisiche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta successivo.

=> Modello Redditi: istruzioni e scadenze 

In caso di omessa dichiarazione dei redditi o inserimento di oneri deducibili o detraibili in misura superiore a quella spettante, l’unica soluzione è presentare un modello Redditi Persone fisiche e pagare direttamente le somme dovute, compresa la differenza rispetto all’importo del credito risultante dal modello 730, che verrà comunque rimborsato dal sostituto d’imposta.

Fonte: Agenzia delle Entrate – Modello 73o.

X
Se vuoi aggiornamenti su 730 integrativo entro il 25 ottobre

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy