Spesometro, proroga a fine mese

In arrivo breve proroga per la comunicazione di fatture emesse e ricevute nel primo semestre 2017: rinvio al 28 settembre per lo Spesometro.

Come da attese, il Ministero delle Finanze ha prorogato al 28 settembre la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017. In realtà, il Dpcm (decreto presidenza consiglio dei ministri) non è ancora in Gazzetta Ufficiale, ma il ministero ne ha annunciato l’imminente pubblicazione. La decisione è stata presa per andare incontro alle esigenze dei professionisti, che chiedono più tempo in considerazione delle novità 2017 che hanno richiesto l’aggiornamento dei software.

=> Spesometro 2017, annuncio proroga

In realtà, i commercialisti si erano espressi a favore di uno slittamento più lungo, anche a fine ottobre, ma alla fine l’esecutivo ha deciso di concedere solo due settimane in più di tempo rispetto alla scadenza originaria del 16 settembre.

Ricordiamo che si tratta della terza volta che la data di presentazione dello Spesometro 2017 viene rinviata. Il Dl 193/2016, decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2016, aveva in realtà previsto che la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute diventasse trimestrale, provocando una sollevazione fra i commercialisti. Il Milleproroghe ha poi previsto un’eccezione per il 2017, facendo diventare la scadenza semestrale.

La comunicazione di settembre riguarda il primo semestre 2017, mentre quella relativa al seconda trimestre sarà inviata nel febbraio 2018.

X
Se vuoi aggiornamenti su Spesometro, proroga a fine mese

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy