Voluntary bis entro al 2 ottobre

Voluntary bis entro il 2 ottobre: nel calendario fiscale d'autunno anche le dichiarazioni IRPEF e IRAP e il modello 770.

C’è tempo fino al 2 ottobre (il 30 settembre è sabato) per aderire alla voluntary bis, grazie alla proroga volta a concedere più tempo per aderire alla procedura di collaborazione volontaria oltre il termine originariamente previsto di lunedì 31 luglio.

Voluntary bis

La voluntary disclosure edizione 2016-2017 è stata introdotta dal dl 193/2016, che ha riaperto i termini per far emergere capitali all’estero oppure irregolarmente detenuti in Italia con uno sconto sulle sanzioni (ma con il pagamento integrale delle somme originariamente dovute).

=> Voluntary bis, esempi di calcolo

Rottamazione liti fiscali

Stessa scadenza (2 ottobre) anche per la definizione agevolata delle controversie tributarie con l’Agenzia delle Entrate, prevista dalla Manovra bis: in base al provvedimento del 21 luglio, in attuazione dell’articolo 11 del dl 50/2017, è possibile sanare il proprio debito (a seguito di avvisi di accertamento e atti di irrogazione delle sanzioni, avvisi di liquidazione e ruoli) con il Fisco senza pagare le previste sanzioni.

=> Rottamazione liti fiscali: domanda e scadenze

Rottamazione cartelle

Entro il 2 ottobre è necessario anche provvedere al pagamento della seconda rata delle cartelle rottamate (anche in questo spostata al 2 ottobre poiché il 30 settembre è sabato).
Come ricorda il nuovo soggetto Agenzia Entrate – Riscossione (AER) che opera al posto della ex Equitalia, il mancato o tardivo versamento farà perdere i benefici dell’adesione agevolata delle somme a ruolo. Le informazioni utili sono già presenti sui bollettini precompilati:

  • importo,
  • numero rata,
  • scadenza pagamento
  • codice RAV.

=> Rottamazione cartelle: rata in scadenza

Altre scadenze di Ottobre

Per quanto riguarda il modello 770, ricordiamo la presentazione per via telematica entro il 31 ottobre, direttamente o tramite intermediari. Slittano alla stessa data anche le dichiarazioni IRPEF e IRAP, per le quali è stato dunque concesso un mese in più rispetto alla scadenza naturale del 30 settembre per persone fisiche, imprese, società di persone, studi associati e società di capitali. La proroga si applica anche ai contribuenti che presentano dichiarazioni integrative per effettuare correzioni, che hanno quindi tempo fino a fine ottobre per presentare la dichiarazione correttiva nei termini.

X
Se vuoi aggiornamenti su Voluntary bis entro al 2 ottobre

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy