Canone RAI, modello esenzione 2017

Agenzia Entrate consiglia di anticipare a dicembre la dichiarazione di non detenzione Tv per l'esonero dal Canone RAI: termine del 31 gennaio con rischio di anticipo rata.


I contribuenti che non possiedono un televisore, entro il 31 gennaio 2017 devono presentare richiesta di esenzione dal Canone RAI in bolletta: l’Agenzia delle Entrate consiglia però di anticipare i tempi, per evitare l’addebito di una rata in gennaio. Il punto è il seguente: in base alla norma sul Canone RAI in bolletta, ormai pienamente a regime, l’abbonamento alla TV di Stato pari a 100 euro si paga in dieci rate di pari importo a partire dal mese di gennaio, inserite nella bolletta dell’elettricità (la Legge di Stabilità 2017, ancora in discussione, riduce il canone RAI a 90 euro annuali).

=> Canone RAI a 90 euro dal 2017

Modello 2017

L’Agenzia delle Entrate consiglia di presentare la dichiarazione di non detenzione entro fine dicembre, in modo da essere sicuri che a fine gennaio non arrivi un addebito, determinato da una comunicazione non ancora recepita, dovendo poi presentare richiesta di rimborso.

Il modulo è scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate e da quello della RAI. Il modello, in realtà, è lo stesso utilizzato per il 2016, la cui ultima versione è quella aggiornata al 21 aprile scorso:

=> Scarica il Modello per esenzione Canone RAI

E’ possibile presentarlo direttamente oppure tramite intermediario abilitato (CAF e professionisti). La presentazione può avvenire in via telematica, utilizzando i servizi online dell’Agenzia (c’è un’applicazione web apposita), oppure via posta elettronica certificata, all’indirizzo:

cp22.sat@postacertificata.rai.it, con firma digitale, oppure in forma cartacea, inviando il modello tramite il servizio postale, in plico raccomandato senza busta all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. –Sportello abbonamenti tv –Casella Postale 22 –10121 Torino.

La dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo vale un anno, quindi devo ripresentarlo anche coloro che hanno già effettuato l’analogo adempimento nel 2016. Il consiglio del fisco è di presentare la dichiarazione che evita il pagamento del Canone RAI entro fine dicembre in forma telematica, oppure entro il 20 dicembre nel caso in cui si scelga la modalità cartacea.

Per approfondimenti: Comunicato e sezione speciale sul sito web Agenzia delle Entrate

X
Se vuoi aggiornamenti su Canone RAI, modello esenzione 2017

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy