Conguaglio redditi 730 con Modello CSO

Comunicazione sostituti di imposta ricezione modello 730-4: cosa fare se non si è presentato dal 2011 il modello CSO né compilato il quadro CT della Comunicazione Unica (CU).

Entro il 22 aprile, i sostituti d’imposta che non hanno presentato, a partire dal 2011, l’apposito modello CSO e che non hanno trasmesso il quadro CT, devono effettuare la trasmissione della comunicazione relativa alla ricezione del modello 730-4. Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 15/E/2016. Si tratta della Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai risultati contabili dei modelli 730 (modello 730-4) che, a partire dal 23 marzo, può essere inviata dai sostituti d’imposta, pubblici e privati, al Fisco.

=> 730 precompilato: modello, istruzioni e novità 2016

Sede telematica

Si tratta di un’operazione importante perché, per poter effettuare le operazioni di conguaglio i sostituti d’imposta hanno l’obbligo di ricevere in via telematica i dati contenuti nei modelli 730-4 dei propri dipendenti tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, alla quale devono comunicare entro il 7 marzo la sede telematica, propria o di un intermediario, dove ricevere tali risultati contabili. In questo flusso telematico dei modelli 730-4 sono inclusi, a partire dal 2016 ed in via sperimentale, anche i sostituti d’imposta che si avvalgono del Service Personale Tesoro del Ministero dell’economia e delle finanze (NoiPA).

Certificazione Unica

La scelta della sede telematica va comunicata unitamente alla Certificazione Unica, anch’essa ovviamente con scadenza il 7 marzo. Nella CU è presente il quadro CT riservato ai sostituti d’imposta che non hanno presentato, a partire dal 2011, l’apposito modello per la “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate” (modello CSO) e che trasmettono almeno una certificazione di redditi di lavoro dipendente. Successivamente al 14 marzo non sarà più possibile inserire all’interno della Certificazione Unica il quadro CT.

=> Dichiarazione dei redditi 2016: specifiche tecniche

Modello CSO

I sostituti d’imposta che non hanno presentato, a partire dal 2011, l’apposito modello CSO e che non hanno trasmesso il quadro CT, possono effettuare la trasmissione della comunicazione utilizzando il modello CSO, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, entro il 22 aprile 2016. Lo stesso modello deve essere utilizzato dai sostituti d’imposta che intendono modificare i dati già comunicati a partire dal 2011. Le comunicazioni CSO trasmesse successivamente al 22 aprile 2016 saranno acquisite a valere sui modelli 730-4 del 2017. Per le sole comunicazioni di variazione dei dati, le relative informazioni sono prese in considerazione se la comunicazione CSO è trasmessa entro il 27 maggio 2016, successivamente tali informazioni saranno considerate per i modelli 730-4 del 2017.

Dati richiesti

Nel modello di comunicazione CSO viene richiesto di indicare il numero di protocollo:

  • dell’ultimo modello 770 Semplificato presentato dal sostituto nell’anno precedente a quello di inoltro della comunicazione;
  • del numero di protocollo che è stato attribuito all’ultima comunicazione trasmessa dal sostituto d’imposta, regolarmente acquisita, che si intenda variare, qualora con la comunicazione si chieda di modificare dei dati già inviati con il modello CSO;
  • telematico dell’ultimo file contenente il quadro CT, se si intende variare dati trasmessi con questa opzione.

Queste informazioni sono reperibili sulle relative ricevute di trasmissione, dal cassetto fiscale del sostituto d’imposta o presentando all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate richiesta sottoscritta dal sostituto d’imposta persona fisica o dal rappresentante legale della società o ente, allegando la fotocopia del documento d’identità del sottoscrittore. In caso di delega,la richiesta deve contenere la delega del sostituto d’imposta, la fotocopia del documento d’identità del delegante, la fotocopia del documento d’identità del delegato.

X
Se vuoi aggiornamenti su Conguaglio redditi 730 con Modello CSO

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy