Bonus famiglie numerose, le regole in Gazzetta

Ufficiale il Bonus famiglie numerose: il decreto che definisce la misura e le condizioni di accesso pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Ufficiale, dopo la pubblicazione in Gazzetta n. 35/2016 del relativo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 24 dicembre 2015, il “Bonus famiglie numerose” istituito dalla Legge di Stabilità 2015.

=> Legge di Stabilità: novità su pensioni e bonus IRPEF

Bonus famiglie numerose

Si tratta del Bonus di 500 euro che viene erogato dall’INPS alle famiglie numerose, ovvero con un numero di figli minori pari o superiore a quattro. L’altro vincolo imposto è che la famiglia sia in possesso di una situazione economica corrispondente a un valore ISEE non superiore a 8.500 euro annui.

=> Bonus IRPEF in busta paga alle famiglie numerose

Istanza unica, sostegno doppio

La domanda di accesso al Bonus è la stessa che va presentata per richiedere l’assegno al nucleo familiare con tre figli minori, quindi basta presentare un’unica istanza per accedere ad entrambe le misure di sostegno alla famiglia.

=> Conciliazione lavoro-famiglia in Stabilità 2016

Ogni anno vengono stabiliti gli importi massimi e requisiti di reddito per accedere a tali misure di sostegno, in base all’andamento dei prezzi e quindi del costo della vita. Nel 2015 però, secondo le rilevazioni ISTAT, si è registrata una variazione negativa del -0,1% e di conseguenza per il 2016 restano validi gli stessi valori del 2015. In particolare quest’anno il valore massimo dell’assegno per il nucleo familiare, destinato a famiglie con almeno 3 figli minori, sarà di 141,30 euro al mese per 13 mensilità, purché l’ISEE non superi a 8.555,99 euro.

Fonte: Gazzetta Ufficiale.

X
Se vuoi aggiornamenti su Bonus famiglie numerose, le regole in Gazzetta

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy